• Home

Drammaturgia europea contemporanea a cura di Stephane Resche e Erica Faccioli

La drammaturgia contemporanea è da sempre protagonista di rilievo tra le pubblicazioni di Editoria&Spettacolo e molto spesso capita di conoscere, grazie proprio a queste pubblicazioni, opere quasi sconosciute ma di sorprendente rilievo. E' il caso di questo volumetto che raccoglie, grazie alla collaborazione con Eurodram, rete europea di traduzione teatrale organizzata in una quarantina di comitati di lettura divisi per lingua, con circa 300 membri corrispondenti, che realizzano una selezione ogni anno, tre testi molto interessanti anche se non recentissimi. Il denominatore comune di questi lavori mi sembra essere l'originalità delle strutture, che si distaccano in modi differenti dalla drammaturgia più tradizionale. Il primo dramma, "Voglio un Paese" del greco Andreas Flourakis tradotto da Gilda Tentorio, ha come protagonista un coro, nel senso teatrale del termine. Si tratta di una lunga dichiarazione di desideri, speranze, tensioni programmatiche, proclamate a più voci dai membri di un popolo. Evidenti sono i riferimenti alla realtà della nazione Greca, soprattutto nel contesto dell'Unione europea, e delle vicissitudini degli ultimi anni caratterizzate da una profonda crisi che da economica diviene, nel testo di Flourakis ma forse anche nella realtà, crisi d'identità. Il secondo testo "Se questo fosse uno spettacolo" di Almir Imširević tradotto da Elisa Copetti, incentra la sua attenzione sull'omicidio di un ragazzo colpito da un cecchino nella Sarayevo della recente guerra jugoslava. Ma lo fa creando una sorta d'inchiesta metateatrale dove vengono esplicitati i ruoli dei tanti personaggi che popolano la scena e dove l'autore stesso assume un ruolo nello svolgimento dell'inchiesta. Chiude la raccolta il delizioso "Every Brilliant Thing" di Duncan Macmillan tradotto da Michele Panella, strutturato come un lungo racconto autobiografico dell'attore in scena che coinvolge il pubblico per la creazione dei personaggi e persino di alcune battute affidate dunque all'improvvisazione. La pubblicazione si apre con la prefazione delle due curatrici, presenta brevi biografie degli autori e le note dei traduttori, si chiude con le informazioni sulla realtà Eurodram.

Acquista il libro

Drammaturgia europea contemporanea
Eurodram 2017
a cura di Stephane Resche e Erica Faccioli
Voglio un Paese di Andreas Flourakis
Se questo fosse uno spettacol di Almir Imširević
Every Brilliant Thing di Duncan Macmillan
Editoria & Spettacolo 2018
140 pagg. € 14,00

Email