• Home

Riccione per il teatro

Il presente bando di concorso disciplina la 55a edizione del Premio Riccione il Teatro, promosso dall’Associazione Riccione Teatro,

con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione Emilia-Romagna, di ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna e del Comune di Riccione..

Art. 1 – Finalità e riconoscimenti

Il Premio Riccione per il Teatro viene attribuito a cadenza biennale all’autore di un’opera originale in lingua italiana o in dialetto, non rappresentata in pubblico, come contributo allo sviluppo e alla valorizzazione della drammaturgia contemporanea.

Per sostenere la creatività giovanile, incentivare i nuovi talenti e favorire il ricambio generazionale, il concorso assegna inoltre il 13° Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”, riconoscimento speciale under-30 attribuito al testo più meritevole tra quelli presentati da autori nati dall’1 gennaio 1989 in avanti.

Art. 2 – Opere ammesse

Il Premio è aperto a tutte le forme della scrittura per la scena. Opere tradotte da altre lingue, trasposizioni da testi narrativi e adattamenti drammaturgici sono ammessi solo se in grado di distinguersi per capacità di sperimentazione e autonomia creativa. La partecipazione è aperta anche agli autori che abbiano già conseguito il Premio in precedenti edizioni. Ogni autore può concorrere con l’invio di una o più opere.

Art. 3 – Cause di esclusione

a) Le opere dialettali devono essere accompagnate da traduzione italiana a fronte o da una versione semplificata del testo dialettale in lingua italiana, pena l’esclusione dal concorso.
b) Traduzioni, trasposizioni da testi narrativi e adattamenti drammaturgici devono indicare chiaramente la fonte del testo riportando nel frontespizio: titolo dell’opera originaria; autore; in caso di fonti moderne anche anno di prima pubblicazione/rappresentazione.
c) Prima della cerimonia di premiazione, le opere inviate non possono essere rappresentate in pubblico; fanno eccezione la lettura del testo, la mise en espace e messe in scena parziali o in forma di studio.
d) Restano escluse dalla selezione le opere già inviate a precedenti edizioni del Premio.
e) Non sono ammessi testi anonimi o sotto pseudonimo.

Art. 4 – Giuria

La giuria del 55° Premio Riccione per il Teatro, in via di definizione, sarà formata da cinque personalità del mondo teatrale e culturale. La giuria si avvale della collaborazione di una commissione preliminare, i cui membri saranno scelti dal presidente e dai singoli giurati.

Art. 5 – Premi e cerimonia di consegna

All’autore del testo vincitore del 55° Premio Riccione per il Teatro sarà assegnato un premio indivisibile di € 5000,00 (cinquemila/00); sono dunque esclusi gli ex aequo. La giuria inoltre attribuirà il Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” di € 3000,00 (tremila/00) al testo di un giovane autore, nato dall’1 gennaio 1989 in avanti, e la menzione speciale “Franco Quadri” di € 1000,00 (mille/00) all’opera che meglio coniuga scrittura teatrale e ricerca letteraria. La giuria ha infine facoltà di segnalare, con apposite motivazioni, altre opere ritenute particolarmente meritevoli.

Art. 6 – Selezioni e cerimonia di premiazione

Gli autori delle opere finaliste saranno invitati alla cerimonia di premiazione, che si terrà nel mese di ottobre a Riccione. La proclamazione dei vincitori avverrà durante la cerimonia.

Art. 7 – Sostegno alla produzione (Premio Riccione per il Teatro)

I finalisti del 55° Premio Riccione per il Teatro concorrono all’assegnazione di un premio di produzione indivisibile di € 15.000,00 (quindicimila/00) a parziale copertura delle spese di allestimento del testo presentato in concorso. Entro giovedì 30 aprile 2020 dovranno presentare un progetto di produzione che verrà valutato da una commissione formata dal presidente di giuria, dal presidente di Riccione Teatro e dal direttore di Riccione Teatro. La commissione stilerà una graduatoria di merito e decreterà il vincitore del premio di produzione valutando i requisiti artistici delle proposte, la loro realizzabilità, le possibilità di distribuzione e promozione dello spettacolo. Ogni eventuale modifica apportata al progetto vincitore andrà preventivamente comunicata a Riccione Teatro, che si riserva la facoltà di ritirare e ridestinare il premio di produzione qualora le modifiche apportate al progetto lo rendessero troppo distante da quello approvato. In caso di esclusione o di rinuncia da parte del vincitore, il premio di produzione sarà riassegnato seguendo la graduatoria di merito.

Art. 8 – Sostegno alla produzione (Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli”)

I finalisti del 13° Premio Riccione “Pier Vittorio Tondelli” concorrono all’assegnazione di un premio di produzione indivisibile di € 10.000,00 (diecimila/00) a parziale copertura delle spese di allestimento del testo presentato in concorso. Entro giovedì 30 aprile 2020 dovranno presentare un progetto di produzione che verrà valutato da una commissione formata dal presidente di giuria, dal presidente di Riccione Teatro, dal direttore di Riccione Teatro e dal direttore di ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna, ente che si impegna a favorire la circuitazione del progetto vincitore sul territorio regionale. La commissione stilerà una graduatoria di merito e decreterà il vincitore del premio di produzione valutando i requisiti artistici delle proposte, la loro realizzabilità, le possibilità di distribuzione e promozione dello spettacolo. Ogni eventuale modifica apportata al progetto vincitore andrà preventivamente comunicata a Riccione Teatro, che si riserva la facoltà di ritirare e ridestinare il premio di produzione qualora le modifiche apportate al progetto lo rendessero troppo distante da quello approvato. In caso di esclusione o di rinuncia da parte del vincitore, il premio di produzione sarà riassegnato seguendo la graduatoria di merito.

Art. 9 – Promozione

Su tutto il materiale di pubblicità e informazione, sia a stampa che su altri media, vincitori e finalisti sono tenuti a comunicare il riconoscimento ottenuto. Per i progetti vincitori del premio di produzione, dovranno inoltre comparire l’indicazione “In coproduzione con Riccione Teatro” e il logo di Riccione Teatro. In accordo con l’autore e nel rispetto della legislazione vigente sul diritto d’autore, Riccione Teatro provvederà alla massima diffusione dei testi vincitori e finalisti.

Art. 10 – Quota di iscrizione

La partecipazione al concorso prevede il versamento di una quota di iscrizione pari a € 50,00 (cinquanta/00) per ogni testo inviato, a parziale copertura delle spese di segreteria. La quota di iscrizione dovrà essere versata, tramite bonifico bancario, sul conto corrente intestato all’Associazione Riccione Teatro presso Crédit Agricole, codice IBAN: IT24V0623024120000035391025. Nella causale andranno indicati il nome dell’autore e il titolo dell’opera (o delle opere, in caso di iscrizione con più testi).

Art. 11 – Termine di iscrizione

L’edizione 2019 del Premio Riccione per il Teatro è aperta ai testi inviati entro lunedì 17 giugno 2019 alle ore 15. I testi inviati dopo tale data non verranno ammessi al concorso.

Art. 12 – Invio dei testi

Per partecipare è necessario spedire via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure via pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., i seguenti documenti:
a) una copia digitale del testo in formato .pdf;
b) la ricevuta del pagamento della quota di iscrizione in formato .pdf;
c) la scheda di partecipazione compilata e firmata in formato .pdf; la scheda è allegata al bando e potrà inoltre essere scaricata dal sito www.riccioneteatro.it.

Nell’oggetto dell’email dovrà essere riportata l’indicazione “55° Premio Riccione per il Teatro 2019”. Non è necessario inviare una copia cartacea del testo.

Art. 13 – Privacy

I partecipanti, con la sottoscrizione della scheda di partecipazione, dichiarano di accettare integralmente le sopradescritte condizioni del bando e autorizzano l’utilizzo dei dati personali ai sensi del Codice della privacy (d.lgs. n. 196/2003). I testi inviati non verranno restituiti: gli autori autorizzano Riccione Teatro a conservare presso i propri archivi copia del testo inviato ai fini di conservazione, consultazione, conoscenza e studio, senza scopo di lucro.

Email