Premio Mario Fratti

Il presente Bando di concorso disciplina la selezione di spettacoli e letture, nonché il Premio Mario Fratti dell'edizione In Scena! 2019


Nato per celebrare il teatro italiano negli Stati Uniti, In Scena! Italian Theater Festival NY è organizzato da Kairos Italy Theater e KIT Italia in partnership con varie istituzioni in
America e in Italia (la lista in continuo aggiornamento è pubblicata su inscenany.com). La sesta edizione si terrà a New York a maggio 2019, in varie sedi nei 5 distretti della città: Manhattan, Brooklyn, Queens, Staten Island e The Bronx, oltre ad alcuni eventuali centri fuori New York.
Tutti gli eventi del Festival sono ad ingresso gratuito.
Il presente bando raccoglie proposte per le seguenti sezioni:
1. SHOWs/SPETTACOLI (SCADENZA 15 SETTEMBRE 2018):
- GENERAL
- LGTBQ
- WOMEN
(spettacoli con almeno il 50% di donne creativa/produttrice: regia, scenografia, costumi, scrittura)
- TEATRO RAGAZZI

PREMIO MARIO FRATTI 2019 (SCADENZA 15 SETTEMBRE 2018)
I candidati a ciascuna sezione sottoscrivendo la scheda di partecipazione (vedi oltre
nelle specifiche sezioni) dichiarano di accettare integralmente le condizioni indicate nel
presente bando. L’Organizzazione del Festival avrà poi cura di formalizzare con le
compagnie selezionate un accordo dettagliato secondo quanto di seguito descritto. Per
la descrizione delle varie categorie vedere l’Allegato A.
L’Organizzazione del Festival si impegna a trattare con discrezione i dati dei partecipanti
e tutte le informazioni relative ai materiali artistici pervenuti, inclusi quelli relativi al
Premio Mario Fratti, che verranno utilizzati esclusivamente per le finalità del presente
Bando e, in caso di selezione, per la promozione nell’ambito del Festival e per le
comunicazioni alla stampa. Per qualunque diversa necessità, saranno richieste alla
Compagnia ulteriori specifiche autorizzazioni.

2. TASSA DI ISCRIZIONE
Per gli Spettacoli non è richiesta una tassa di iscrizione, nonostante sia pratica comune
nei festival statunitensi imporla. Non essendo prevista la copertura delle spese di viaggio
e ospitalità degli artisti o delle traduzioni, l'Organizzazione è infatti consapevole dello
sforzo che compagnie e autori fanno per partecipare al Festival. In Scena! lavora dunque
ogni anno senza chiedere alcun contributo agli artisti che devono comunque affrontare
spese per partecipare.
Per partecipare al Premio Mario Fratti è invece richiesta una tassa di iscrizione di 40$
non rimborsabili, a parziale copertura delle spese di segreteria.

3. SEZIONE SPETTACOLI
Il Festival seleziona spettacoli di compagnie e artisti italiani professionisti, già presentati
in Italia ma inediti a New York, che saranno allestiti in almeno due diverse sedi del
Festival. Le proposte dovranno in senso lato essere rappresentative della cultura
italiana, anche locale/dialettale. Verranno selezionati non più di 15 spettacoli, fra cui
alcuni assimilabili a una delle seguenti categorie: Women (W), LGTBQ, Teatro Ragazzi (R).
I candidati a ciascuna sezione compilando online la scheda di partecipazione dichiarano
di accettare integralmente le condizioni indicate nel presente bando.
3.1 CRITERI DI AMMISSIONE
a) Possono essere presentati spettacoli in lingua italiana basati su drammaturgie di
autori italiani, anche a partire da adattamenti originali di testi stranieri
b) È possibile presentare proposte di spettacoli in qualsiasi forma di scrittura scenica,
incluse opere dialettali o adattamenti e trasposizioni da testi narrativi, purché questi
siano già stati allestiti in Italia in forma compiuta e purché non siano mai stati
rappresentati a New York
c) Data la natura itinerante del Festival, e dunque la diversità dei luoghi in cui esso si
svolge, è fondamentale che gli spettacoli proposti si prestino a essere allestiti in forma
tecnicamente ridotta e siano flessibili rispetto allo spazio, al materiale tecnico in
dotazione e al tempo di prove/allestimento previsto nello spazio stesso (vedi paragrafo
3.4 IN CASO DI SELEZIONE).
d) Nell'ambito del Festival gli spettacoli dovranno essere sopratitolati oppure presentati
in versione bilingue, ossia con l’introduzione di alcuni brani in inglese. In ogni caso la
traduzione integrale del testo dovrà essere prodotta dalla Compagnia nei tempi
concordati. Il Festival si farà carico di una revisione della traduzione in funzione della
costruzione dei sopratitoli a supporto dello spettacolo.
3.2 TITOLI DI PREFERENZA
Nella selezione sarà data priorità a:
a) Spettacoli di durata non eccedente 90 minuti
b) Testi duttili alla comprensione per un pubblico misto
c) Ampia flessibilità rispetto a spazi e tempi di allestimento
NOTA BENE - Le proposte non rispondenti ai criteri sopra indicati non saranno prese in
considerazione. In particolare, non saranno ammesse proposte non supportate dal video
dello spettacolo, preferibilmente integrale. Ciascuna Compagnia può inviare un massimo
di tre proposte.
3.3 LINEE GUIDA PER L’INVIO DI PROPOSTE - SEZIONE SPETTACOLI
- La Compagnia dovrà compilare online la SCHEDA SPETTACOLI (accessibile dal sito
inscenany.com) in tutti i campi previsti
- Contestualmente ciascuna proposta dovrà essere inviata tramite un’unica e-mail
all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto la sezione in cui si
vuole presentare lo spettacolo*:
- SPETTACOLI G + il titolo dello spettacolo proposto
- SPETTACOLI W + il titolo dello spettacolo proposto
- SPETTACOLI LGTBQ + il titolo dello spettacolo proposto
- SPETTACOLI R + il titolo dello spettacolo proposto
*Legenda: G: General – W: Women – R: Ragazzi
L’e-mail dovrà contenere in allegato tutti i seguenti materiali:
o breve lettera di accompagnamento che spieghi l’interesse per il Festival
o presentazione dello spettacolo che spieghi il progetto e ne riassuma i contenuti
(massimo 3 pagine)
o scheda tecnica che mostri come lo spettacolo possa essere realizzato con
requisiti minimi (per requisiti minimi si intende un allestimento che richieda un
tempo massimo di due ore)
o testo integrale dello spettacolo
o rassegna stampa: recensioni, articoli ed interviste
o biografia della compagnia e degli artisti coinvolti
o liberatoria o certificazione dell’autorizzazione per i diritti d’autore (vedi Allegato
B - fac simile)
o documentazione video dello spettacolo, preferibilmente in versione integrale e
comunque non montato (il link al video va inserito nella scheda da compilare
online, eccezionalmente si potranno accettare video via dropbox o via
wetransfer)
o tre foto in HD (300 dpi) relative allo spettacolo (per ciascuna foto indicare i
crediti del fotografo)
o la traduzione integrale del testo se già disponibile
Saranno prese in considerazione esclusivamente le proposte pervenute complete della
suddetta documentazione entro il 15 settembre 2018.
La selezione degli spettacoli si svolgerà in due fasi:
entro il 1° ottobre 2018 verranno preselezionati e contattati per ulteriori informazioni
alcune compagnie ed artisti;
entro il 15 ottobre 2018 saranno confermate, fra queste, le proposte inserite nella
selezione ufficiale del Festival 2019.
3.4 IN CASO DI SELEZIONE
Gli spettacoli selezionati saranno inseriti nel programma ufficiale di In Scena! 2019 ed
allestiti a New York nel mese di maggio 2019 per un minimo di due rappresentazioni in
due diversi distretti.
Al momento della conferma, l’organizzazione fornirà alla compagnia una scheda di
riepilogo indicante dati e materiali che dovranno essere forniti secondo la tempistica
dettata dalla scheda stessa.
Lo spazio in cui si svolgerà ciascuna rappresentazione sarà stabilito dall’Organizzazione
in base ai requisiti tecnici ed al tipo di spettacolo. Gli spettacoli saranno
necessariamente allestiti in modo molto essenziale e con effetti luce ridotti. In nessun
caso la compagnia potrà richiedere in un secondo momento più di quanto concordato
con l’organizzazione del festival. A questo proposito si consiglia di visionare le foto di
scena degli spettacoli ospitati nelle passate edizioni del Festival nel sito inscenany.com.
3.4.1 DEPOSITO CAUZIONALE
Per i soli Spettacoli, alle compagnie selezionate sarà richiesto il versamento di un
deposito cauzionale di 500€, che verrà restituito all'arrivo della compagnia a NY o
comunque non oltre la fine del Festival. Nel caso in cui la compagnia selezionata e
che ha dato conferma definitiva della propria partecipazione decidesse di non
partecipare più al Festival nel corso delle settimane successive, il deposito sarà
trattenuto dall’Organizzazione a copertura delle spese già sostenute e degli
accordi presi con terzi in riferimento al lavoro della Compagnia stessa.
Sono naturalmente esclusi i casi in cui la compagnia non potrà partecipare per
cause evidentemente di forza maggiore, come ad esempio gravi impedimenti di
salute.
3.4.2 L’ORGANIZZAZIONE SI IMPEGNA A FORNIRE:
o Lo spazio, incluse le attrezzature tecniche che è possibile mettere a
disposizione della compagnia
o Incontro via skype fra Direttore Tecnico e Organizzatori per definire le
modalità di allestimento
o Da 1 a 4 ore di allestimento/prove, salvo eccezionale disponibilità della
location
o Un team tecnico dedicato
o Sopratitoli realizzati da un team specializzato a partire dalla traduzione
fornita dalla Compagnia
o La promozione nell’ambito della manifestazione
o Foto di scena e di backstage realizzati durante il Festival
o Quando possibile, il video dello spettacolo realizzato durante il Festival
o Rassegna stampa del Festival
o Network con professionisti del settore a New York
o Adeguata visibilità agli eventuali sponsor delle compagnie
3.4.3 – LA COMPAGNIA SELEZIONATA SI IMPEGNA A:
o Inviare tutti i materiali e dati integrativi richiesti dall’Organizzazione la secondo
la tempistica indicata
o Versare 500€ come deposito cauzionale, che verrà rimborsato entro e non oltre
la fine del Festival
o Fornire all'Organizzazione entro e non oltre il 1° dicembre 2018 la traduzione
professionale del testo su word, nonché il video integrale aggiornato dello
spettacolo, da utilizzare come riferimento per i sopratitoli e dunque
corrispondente al testo tradotto, secondo quanto preventivamente concordato
con l’Organizzazione stessa
o Coprire le spese di viaggio, alloggio e soggiorno per tutti i componenti della
Compagnia
NOTA BENE – Per gli spettacoli di Teatro Ragazzi é preferibile evitare l’uso di sopratitoli
(difficilmente seguibili da un pubblico giovane), mentre è indispensabile l’utilizzo di
inserti in lingua inglese ed è comunque necessario che i testi siano comprensibili a
ragazzi che non parlano l’italiano.
3.5 SPONSOR
Per aiutare le compagnie che partecipano a In Scena! l’Organizzazione mette a
disposizione dello spazio sui materiali stampati e sul sito web, affinché le Compagnie
possano dare visibilità ai propri sponsor durante il Festival.
Per facilitare le Compagnie nella ricerca degli sponsor sarà condiviso un documento che
indica modi e gradi di visibilità nell’ambito del Festival.
Qualora la Compagnia ne abbia necessità, può contattare l’Organizzazione alla
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per discutere in dettaglio eventuali forme di
sponsorizzazione specifica per i propri sponsor.
In nessun caso l’Organizzazione potrà fornire contatti di potenziali sponsor, né offrire
ospitalità a sponsor privati o istituzionali. Si tiene inoltre a sottolineare che le Istituzioni
partner del Festival, quale ad esempio l’Istituto Italiano di Cultura di New York, non
possono sostenere individualmente le compagnie partecipanti in quanto, appunto, già
operanti a sostegno del Festival nel suo complesso.

SEZIONE 4 – PREMIO MARIO FRATTI
In Scena! ha istituire istituito, a partire dal 2014, il Premio Mario Fratti per la
drammaturgia italiana, intitolato all'autore a coronamento della sua carriera
internazionale e del suo indefesso impegno per la diffusione del teatro italiano
all’estero.
In passato il Festival è stato dedicato a personalità che hanno fatto grande il teatro
italiano nel mondo e il Premio Mario Fratti è stato legato ogni anno ad un diverso tema,
in riferimento all’unicità di tali personalità. Per garantire la massima apertura alla
drammaturgia contemporanea, da questa 7a edizione non verrà più indicato alcun
tema di riferimento.
5.1 FINALITÀ E RICONOSCIMENTI
Il Premio Mario Fratti viene attribuito annualmente all’autore di un’opera originale in
lingua italiana o in dialetto, teatralmente inedita (potrà essere stata pubblicata ma mai
rappresentata). Il riconoscimento viene assegnato nell’ambito di una serata dedicata, a
chiusura del Festival, come contributo alla diffusione  della drammaturgia
contemporanea italiana negli Stati Uniti e con l’intento di offrire ad un autore italiano
una anteprima prestigiosa a New York.
Il premio consiste nella traduzione in inglese dell’opera, nella sua presentazione sotto
forma di lettura teatrale - condotta da attori professionisti a New York, presso l’Istituto
Italiano di Cultura - nell’ambito della serata di chiusura di In Scena! 2019 e la
pubblicazione del testo all’interno della collana Mario Fratti Award. Al vincitore verrà
inoltre recapitato – insieme alla traduzione e al materiale del Festival – la riproduzione
dell'immagine del Premio Mario Fratti creata appositamente dall'artista spagnola
Victoria Febrer, quale riconoscimento del premio assegnato. Il vincitore riceverà una
comunicazione via e-mail entro il 1° febbraio 2019.
5.2 CRITERI DI AMMISSIONE
Il Premio è aperto a tutte le forme di scrittura scenica ed è riservato ad autori italiani
che scrivano in lingua italiana. I testi presentati devono essere inediti e comunque non
devono essere mai stati allestiti in forma di spettacolo. Ciascun concorrente può
presentare un solo testo.
NOTA BENE – Pur non essendo indicata una lunghezza limite del testo, si intende che
questo, in lettura, non potrà durare più di 1h 30’. La giuria terrà conto dei seguenti criteri
di giudizio: qualità drammaturgica, originalità del soggetto, originalità della scrittura,
validità della trasposizione all’estero.
5.3 CAUSE DI ESCLUSIONE
L’inadempienza a quanto richiesto causerà l’esclusione dal concorso. In particolare,
prima della cerimonia di premiazione, le opere inviate non possono essere
rappresentate in pubblico, fatta eccezione per la semplice lettura scenica del testo.
5.4 GIURIA
La Giuria del Premio Mario Fratti per la drammaturgia italiana è formata da componenti
scelti tra professionisti del teatro operanti in Italia e negli Stati Uniti. La giuria vede in
qualità di membro onorario lo stesso Mario Fratti. Se la Giuria, a suo insindacabile
giudizio, non ritenesse alcuno dei lavori proposti meritevole del Premio, questo non
verrà assegnato. I componenti della Giuria del Premio Mario Fratti saranno annunciati
entro il 1° dicembre 2018.
5.5 TRADUZIONE
La traduzione in inglese sarà prodotta a titolo gratuito quale premio per il concorso. Il
testo della traduzione verrà consegnato all'autore dopo la lettura tenutasi durante il
Festival, e comunque entro 30 giorni dalla fine del Festival. Al momento dell’annuncio
del Premio, fra l’autore e l’Organizzazione sarà stipulato un contratto per definire i
dettagli di utilizzo della traduzione secondo i parametri vigenti. In ogni caso la
traduzione resterà proprietà di In Scena! con carattere di esclusiva per 10 anni in Stati
Uniti e Canada.
5.6 QUOTA DI ISCRIZIONE
La partecipazione al Premio Mario Fratti prevede il versamento di una quota di iscrizione
pari a $40,00 (non rimborsabili), a parziale copertura delle spese di segreteria. La quota
d’iscrizione dovrà essere versata tramite paypal attraverso il sito inscenany.com. La
prova del pagamento dovrà essere inviata insieme al testo e alla scheda di
partecipazione.
5.7 LINEE GUIDA PER L’INVIO DELLE PROPOSTE - PREMIO MARIO FRATTI
Per partecipare alla selezione, ciascun autore dovrà compilare online la SCHEDA DI
PARTECIPAZIONE (vedi sito di In Scena www.inscenany.com)
Contestualmente, ciascuna proposta dovrà essere inviata - indicando nell’oggetto il
titolo dell’opera - tramite un’unica e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
L’e-mail dovrà contenere in allegato seguenti materiali:
o testo integrale dell’opera
o biografia dell’autore
o liberatoria o certificazione dell’autorizzazione per i diritti d’autore (vedi Allegato
B – fac simile)
o prova di pagamento della quota di iscrizione
o lettera di presentazione e motivazione da parte dell’autore
Saranno prese in considerazione esclusivamente le proposte pervenute complete della
suddetta documentazione entro il 15 settembre 2018. I testi inviati dopo tale data non
saranno ammessi al concorso (fa fede la data di ricezione del testo). Il vincitore sarà
annunciato entro il 1° febbraio 2019.

RICAPITOLANDO
Scadenza unica per l’invio delle proposte:
15 settembre 2018
MATERIALI DA INVIARE:
 Per ciascuna delle due sezioni l’apposita scheda di partecipazione da compilare
online in tutte le sue voci (disponibile sulla homepage del sito inscenany.com)
 Per ciascuna delle due sezioni, contestualmente alla scheda, la e-mail con i
materiali aggiuntivi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per spettacoli, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per il premio Mario Fratti
 Per il Premio Mario Fratti, oltre a quanto sopra, la prova del pagamento della tassa di partecipazione
 Per gli SPETTACOLI il link al video in presa diretta
NOTA BENE - Per video si intende una registrazione in cui si veda e si senta l’andamento
spettacolo, non video-clip o video artistici. Il video deve, infatti, permetterci di valutare il
reale sviluppo dello spettacolo e di capirne la fattibilità negli spazi a disposizione del
Festival.
Per qualsiasi dubbio, informazione o per segnalare problemi tecnici, scrivere a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

ALLEGATO A - CATEGORIE
-
General: qualsiasi tipo di spettacolo che abbia avuto un minimo di repliche in
Italia.
-
LGTBQ: Spettacolo legato a tematiche omosessuali, Trans, Queers, Bisex. Lo
spettacolo verrà selezionato dall’organizzazione insieme ai direttori artistici di BAAD!
Bronx Academy of Art and Dance, dove lo spettacolo farà il suo debutto newyorkese.
-
Women: Spettacolo realizzato con almeno il 50% di donne nella parte
creativa/produttrice (regia, scenografia, costumi, scrittura)
-
Teatro Ragazzi (Children’s Theater): Teatro dedicato al pubblico di ragazzi e/o
bambini.

ALLEGATO B – FAC SIMILE LIBERATORIA DIRITTI D’AUTORE
Spett.le Segreteria Organizzativa
In Scena! Italian Theater Festival NY
60 East 8th Street, 10003 New York, NY
Oggetto: Liberatoria dei diritti d’autore del testo (“titolo dell’opera”) di (nome autore)
Il sottoscritto (nome e cognome), nato a (città) il (data), Codice Fiscale (n. CF), dichiara
di essere detentore dei diritti legali sul testo in oggetto e di autorizzare con la presente
liberatoria la Segreteria Organizzativa del Festival In Scena!, con sede legale in New
York, all’utilizzo del testo in forma gratuita nell’ambito della manifestazione, secondo
quanto previsto dal bando di concorso per l’edizione 2019.
Si allega copia del documento di identità.
Luogo e data

Email