La bottega del caffè

Dal 26 aprile al 7 maggio al Teatro Leonardo di Milano Manifatture Teatrali Milanesi presenta La bottega del caffè


da Carlo Goldoni - adattamento Valeria Cavalli - regia Valeria Cavalli, Claudio Intropido -
con Gaetano Callegaro, Pietro De Pascalis, Jacopo Fracasso, Cristina Liparoto, Andrea Robbiano,
Roberta Rovelli, Simone Severgnini, Daniele Turconi, Debora Virello - costumi Anna Bertolotti -
assistente ai costumi Alessandra Faienza - trucco Beatrice Cammarata -
scene e disegno luci Claudio Intropido -  musiche e canzoni Gipo Gurrado - eseguite dal Khora Quartet -
si ringraziano Floriana Setti, Martina de Paola, Margherita Turchi, Zorba Officine Creative

Sinossi
Scritta nel 1750, La bottega del caffè tratta un tema di grandissima attualità: la passione per il gioco d’azzardo, passione che spesso porta alla rovina. E il gioco d’azzardo è una febbre che divora, lascia poco spazio alla vita vera e ai rapporti interpersonali che si sporcano di menzogne e di condotte disoneste. L’azione, che nella commedia originale si svolge in un campiello veneziano, è trasportata in una specie di Las Vegas decadente in cui si respira un’aria di degrado, un luogo in cui si muove con disinvoltura il pettegolo Don Marzio che si insinua nelle vite degli altri creando scompiglio. In un’atmosfera fumosa e torbida, si snodano le vicende dei protagonisti dal saggio Ridolfo alla volitiva Vittoria, dallo spietato Pandolfo alla determinata Placida, dalla bella  Lisaura al furbo Trappola ma soprattutto di Eugenio e Flaminio persi nella loro ossessione per il gioco e nella vana speranza che la fortuna finalmente guardi dalla loro parte. In scena, come è tradizione teatrale di Quelli di Grock, un gruppo di versatili e brillanti attori diretti dalla ormai collaudata e storica coppia Cavalli-Intropido che hanno trasformato l'opera goldoniana in una "commedia in musica" grazie anche al sapiente tocco di Gipo Gurrado, compositore e musicista, e alla fantasia dei costumi creati da Anna Bertolotti.

Note di regia
Ancora una volta Goldoni. Goldoni l’abile tessitore di commedie divertenti e leggere in cui i personaggi si muovono con disinvoltura come in una danza. Eppure in tutte le sue opere c’è sempre qualche nota amara, qualche malcelata spietatezza e soprattutto una parte nascosta, più scura, come le acque della laguna. Abbiamo voluto scrostare la patina più frivola per dare alla Bottega goldoniana i colori e l’aspetto di un circo in disfacimento nel quale ognuno pare esibirsi nel proprio stantio numero. Il vizio, il gioco, l’azzardo, il pettegolezzo e la menzogna corrodono, come la ruggine, le vite dei protagonisti e il lieto fine che ci consegna Goldoni non è altro che l’ennesima messa in scena che serve a ricomporre ciò che, immaginiamo, di lì a poco sarà nuovamente sovvertito. La nostra Bottega del Caffè è come sempre un carnevale di colori, di musica, uno sberleffo alle pochezze umane, un gioco che coinvolge e travolge il pubblico di ogni età.

Durata 1 ora e 40 min

INFORMAZIONI
Teatro Leonardo – da martedì a sabato ore 20:30

Biglietti: intero 24€, ridotti 16/12€ - Abbonamenti: 10 Identità, 5 Identità, IDono
Abbonamenti e convenzioni -  www.mtmteatro.it

BIGLIETTERIA MTM
02 86 45 45 45 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 19:30
Sede Teatro Litta – corso Magenta, 24
Sede Teatro Leonardo – via Ampère, 1 – ang. piazza Leonardo da Vinci

PREVENDITA ONLINE
Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it

MODALITÀ DI RITIRO
I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Email