Candelaria Romero

Teatro poesia narrazione in casa dentro la scuola e nelle città 2017 2018

“Si può fare teatro ovunque, purché si trovi il luogo in cui viene a crearsi la condizione
fondamentale per il teatro; deve esserci qualcuno che ha individuato qualcosa da dire e ci deve
essere qualcuno che ha bisogno di ascoltarlo. Quello che si cerca, dunque, è la relazione.”
Jacques Copeau

teatro

Il teatro che propongo nasce in casa, dentro le mura domestiche. Tra questi pareti viene
amalgamato, fatto lievitare e infine sfornato per essere condiviso e portato in altre case,
ma anche dentro le scuole e nelle città, nei teatri e nelle piazze.
Vi propongo tre monologhi; insieme compongono una trilogia. Narrano vicende che stanno
in equilibrio tra la grande storia del mondo e la mia storia personale. E' un teatro fatto di
parole, di oggetti e musica. I testi sono pubblicati dalla casa editrice romana Aracne con il
titolo “POETICA E TEATRO CIVILE TRE MONOLOGHI PER AMNESTY E SURVIVAL ITALIA
http://www.aracneeditrice.it/aracneweb/index.php/autori.html?auth-id=225525

hijos/figli - storie di viaggi
Patrocinato da www.amnesty.it lo spettacolo, nato nel 1999, viaggia da allora in tutta Italia
divulgando riflessioni sui temi delle migrazioni e dei diritti umani. Narra l'esperienza
autobiografica dell'esilio, raccontata a modo di fiaba classica.
“La giuria, presieduta da Laura Curino, una delle voci più rappresentative del teatro di
narrazione italiano, ha premiato come miglior attrice Candelaria Romero, artista di origine
argentina, cresciuta e formatasi in Svezia”.
Stampa: http://www.klpteatro.it/premio-bianca-maria-pirazzoli-candelaria-romero

pachamama – storia di una madre terra molto arrabbiata
Il tema è l’ambiente, quindi l’urgenza di curare la nostra casa comune: la terra.
Una riflessione sulla sostenibilità che mette al centro la relazione terra – essere umano.
Una narrazione tra mito, racconto sociale e poesia, condita con musica e ironia.
www.survival.it il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni dà il suo Patrocinio.
Stampa: http://dirittidellanaturaitalia.it/pachamama-ci-aiuta-due-grandi-incontri/
http://www.estense.com/?p=291613

bambole – storie silenziose di donne
Patrocinato da www.amnesty.it
Bambole si svolge all’interno di un bidone della spazzatura dal quale emergono racconti
sulla violenza di genere. Lo spettacolo alterna testimonianze a fatti di cronaca raccolti da
materiali di AMNESTY INTERNATIONAL e da siti di CENTRI ANTIVIOLENZA.
Video: http://www.youtube.com/watch?v=gXFE2d4kGeE
Stampa: http://www.concertodautunno.it/061014-bambole/061014-bambole.htm

poesia

Sono figlia di due poeti. Nella nostra casa c'era sempre qualcuno che recitava una poesia
ad alta voce. Era una poesia da gustare attraverso l'oralità e il contatto con il pubblico.
Sulla scia di questa esperienza, propongo letture tratte da due raccolte poetiche edite da
Lieto Colle: Poesie di fine mondo e Salto mortale, unite a una raccolta inedita, “Abitare”.
Il pubblico viene invitato a sedersi attorno ad un tavolo e tra un bicchiere di vino e la voce
della fisarmonica, si narra la poesia della quotidianità.
http://www.lietocolle.com/?s=candelaria+romero&lang=ICL_LANGUAGE_CODE

“La poesia di Candelaria Romero è intrisa soprattutto di cristallina passione. Si lascia leggere
con piacere come si può bere un sorso di acqua fresca sorgiva in piena estate”. M. Soldini
"La poesia della Romero è un dono, perché riconcilia con se stessi, perché è una lezione di
coraggio e di tenacia, un credo, un viaggio. Perché è un’esemplare ossessione, e il mondo –
come lei stessa ha detto – è degli ossessivi" . F. Alaimo

narrazioni

Mia madre è una raccoglitrice di storie e poeta. E' stata lei a introdurmi al mestiere nobile
e antico del cantastorie. Quando sono arrivata in Italia nel 1992, a dicianove anni, ho
cominciato a usare gli attrezzi che avevo in tasca: il teatro e la narrazione, con una punta
di poesia!
Credo si possa narrare ogni cosa e ogni evento. Le storie, le fiabe e le leggende che
propongo vengono scelte e preparate ad hoc a seconda della situazione e degli obbiettivi.
In preparazione: "Storie di corsa", un racconto basato sulla storia vera di due famiglie e le
loro vicende dal 1492 fino a oggi. Il tema è quello della fuga, delle corse e ciò che spinge
ad andare avanti nonostante tutto.

i circoli
Il teatro, la poesia e la narrazione sono delle abilità, utili da sperimentare sia in ambiti
scolastici, sia come percorso culturale personale. Ecco le proposte per bambini, giovani e
adulti.

il circolo dei narratori - il gioco della narrazione
Siamo tutti narratori! Tutto il giorno narriamo fatti, eventi e sogni. Narrare è qualcosa di
naturale, come bere e mangiare, come sognare e respirare; un’ esperienza felice che si
pratica collettivamente e in relazione con l'altro. L’obiettivo è quello di sperimentare il
nostro personale modo di narrare, lasciandoci stimolare da giochi e storie. Il progetto
consiste nel far nascere nelle città e nei quartieri, gruppi territoriali di narratori che
prestano la loro opera volontaria presso bilbioteche comunali, scuole e spazi pubblici,
usando la pratica narrativa come strumento di coesione sociale. Sono già nati i primi circoli
dei narratori in collaborazione con il Sistema Bibliotecario di Bergamo e
http://www.ilcerchiodigesso.org/ .

il circolo dei poeti – il gioco della metafora
Un laboratorio di creazioni poetiche per bambini, adolescenti e adulti.
Creare testi poetici è un gioco, aperto a tutti e a ogni età! Il poeta è colui che guarda il
mondo e lo narra usando metafore. La poesia diventa qualcosa che capita tutti i giorni,
ovunque, imparando a porre attenzione alle cose semplici della vita. E' una poesia che
desidera confrontarsi con il mondo, immaginando mondi possibili e alternativi. Una po –
etica, curiosa, libera e leggera. Il progetto ha come obbiettivo una rappresentazione finale
realizzata con i testi poetici prodotti durante il laboratorio.il circolo del teatrante - gli attrezzi dell'arte dello stare in scena
Uno spazio dedicato al processo creativo del teatrante. Un luogo dove prendere in mano
gli attrezzi del mestiere. Il laboratorio è rivolto a ogni ordine e grado scolastico e a tutto il
mondo degli adulti. Il progetto viene ideato su misura, inserendosi nei diversi contesti
territoriali. E' prevista una rappresentazione teatrale finale con tema a scelta.

alcune collaborazioni

lo spettacolo Samia – storia musicale di un'atleta somala, in collaborazione con
l'Associazione Bandistica Vivace di Ponteranica (BG)
lo spettacolo poetico "La casa fuori" della Compagnia delle Poete -
http://www.compagniadellepoete.com/

contatti e biografia
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell. 3403644796
facebook: https://www.facebook.com/romerocandelaria73
Intervista RAI: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-6420acc4-a15c-4401-b639-c613a416d9d6.html

Nata nel 1973 in Argentina da genitori poeti. Risiede dal 1977 al 1980 in Bolivia e dal 1981 al 1992
in Svezia dove riceve la cittadinanza svedese. Dal 1992 vive e lavora in Italia.
Formazione
A sette anni inizia la sua formazione artistica diplomandosi nel 1991 presso il Ginnasio d’Arte
Drammatica Södra Latin di Stoccolma. Approfondisce gli studi di teatro e danza in Danimarca,
Spagna e Italia.
Letteratura
Cofondatrice della rivista web di letteratura della migrazione «El Ghibli», è inclusa nell’antologia
Ai confini del verso. Poesia della migrazione in italiano, a cura di Mia Lecomte (Le Lettere, 2006)
e anche nella sua edizione americana A New Map: The Poetry of Migrant Writers in Italy, a cura di
M. Lecomte e L. Bonaffini (Legas, 2011). Partecipa a convegni nazionali ed internazionali e i suoi
lavori sono pubblicati in diverse riviste di poesia, didattica e filosofia.
Pubblica Poetica e teatro civile – tre monologhi per Amnesty e Survival, raccolta drammaturgica
(Aracne, 2010 e ristampa aggiornata 2011). Nello stesso anno pubblica Poesie di fine mondo ,
raccolta poetica edita da Lieto Colle che nel 2013 fa uscire la seconda edizione corretta. I suoi
scritti sono inseriti nel progetto L’italiano degli altri promosso dall’Accademia della Crusca e dal
Ministero per gli Affari Esteri in Italia (Ed. Treccani).
Partecipa come poeta nella Compagnia delle Poete diretta da Mia Lecomte (Roma).
Nel 2012 viaggia insieme a Mia Lecomte a New York e Washington, su invito dall’Istituto di Cultura
Italiano degli USA, per presentare la Compagnia delle Poete, che, nel 2014, viene
presentata anche a Parigi e Rabat (Marocco).
Nel 2014 esce la seconda raccolta poetica “Salto mortale”, edita da Lieto Colle.
Teatro
Dall’età di diciannove anni lavora come attrice professionista. Da menzionare la partecipazione
come attrice nella produzione teatrale “Prometeo incatenato” per la regia di Claudio di Scanno –
Dramma Teatro/Teatro Stabile d’Abruzzo (2005/2006). Nel dicembre 2008 vince il premio
nazionale “Bianca Maria Pirazzoli” come migliore attrice. Produce e presenta opere di teatro e di
poesia. Si occupa di narrazione orale presso le biblioteche e le scuole. Nel 2013 è ideatrice del
progetto di volontariato culturale “Il circolo dei narratori”.
Pedagogia
Sviluppa e realizza progetti sulla pedagogia dei diritti umani, teatro e poesia in collaborazione con
enti di fama nazionale ed internazionale come Amnesty International, Survival Italia, Save the
Children Italia, Centro di Educazione alla Mondialità (MI), ma anche con enti locali come
il Cerchio di Gesso (BG) e Liberi Sogni (LC).

Email