Civati debutta al cinema

Dopo una carriera in teatro il regista e attore Paolo Civati esordisce al cinema con Castro continuando a ottenere successi.

Laureato all'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico e dopo gli studi all’Ecole des Maîtres diretta da Franco Quadri, Civati ha lavorato come attore (tra cui con Emma Dante, Giorgio Barberio Corsetti, Mario Martone, Manuela Cherubini, Carlo Lizzani, Jan Fabre) per poi debuttare come regista e autore teatrale vincendo fra gli altri il Premio Gorla e il Premio Attilio Corsini ed è attualmente co-direttore artistico del Teatro Del Carretto assieme a Maria Grazia Cipriani. Castro è la sua prima opera cinematografica. Dopo aver vinto tre premi al Festival dei Popoli di Firenze dove è stato presentato in anteprima mondiale ed essere stato selezionato in numerosi festival internazionali sarà in concorso al Festival Corto Dorico nella sezione Salto in Lungo assieme a registi come Anna Marziano e Rä di Martino.
Cos’era Castro? Un'occupazione abitativa, un rifugio per gli esclusi. Per più di dieci anni è stata una possibilità di vita per molte famiglie, oggi non esiste più. Oltre un anno di riprese, per rivelare il quotidiano di una torre di Babele nel cuore di Roma, una comunità straordinaria che si racconta con la lingua dai mille accenti e da un'unica semantica, quella del diritto negato, quella del bisogno inevaso.
“L'intento è stato quello di utilizzare il punto di vista dei singoli protagonisti come chiave di accesso al loro mondo per creare contrasti anche da un punto di vista stilistico, nell'approccio visivo del film“ racconta il regista “Le persone che mostriamo mi hanno letteralmente messo in mano le loro vite, le paure, i silenzi, le vergogne, le risate, e lo hanno fatto con l'urgenza di chi non è più abituato ad avere ascolto”
Dopo essere stato selezionato dal critico e produttore cinematografico Dario Zonta, dalla giornalista Ilaria Feole e dal critico Alessio Galbiati, Castro sarà proiettato domenica 3 dicembre ore 21:30 Cinema Azzurro di Ancona, sede del Festival Corto Dorico e concorre nella categoria dedicata ai lungometraggi a un premio di distribuzione che sarà consegnato domenica 9 dicembre durante la cerimonia conclusiva nella splendida location Mole Antonelliana.


Email