Spettacoli Florian metateatro

Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale di Pescara presenta i prossimi spettacoli in scena


Terre del Sud
DALLA MAJELLA AI TRABOCCHI
sabato 20 gennaio 2018 - ore 21.00 - FLORIAN ESPACE

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / Scenari Musicali

con Paola Ceroli - voce, percussioni, Mimmo Spadano - voce, chitarra acustica, chitarra battente, Peppe Tetiviola - flauto traverso, fiati etnici, cori, Stefano Andretta - mandolino, basso acustico, chitarra, cori, Tino Santoro - voce, tamburi a cornice, percussioni, Vincenzo De Ritis - fisarmonica, cori.

“C’è un lembo di terra abruzzese che va dalla montagna al mare ed i canti, da quelli della tradizione a quelli d’autore che lo raccontano. La poesia dei luoghi, la forza delle tradizioni, le storie delle genti…”

A tredici anni dalla sua nascita, l’Associazione Culturale Terre del Sud, forte della grande esperienza maturata in ricerche, studio, laboratori e centinaia di concerti sulla musica popolare del centro-sud Italia, dedica questo nuovo lavoro alla valorizzazione della cultura e della tradizione del proprio territorio, quello abruzzese che va appunto dalla Majella alla Costa dei Trabocchi. Canti e musiche che ci appartengono e identificano, in una veste volutamente variegata: da quella più tradizionale, a quella che sfocia in sonorità più mediterranee e raffinate. Il repertorio include canti della tradizione orale, classici di autori abruzzesi, composizioni di Terre del Sud, alcuni inediti (fra cui la canzone dedicata alla Brigata Majella), in un percorso che tocca luoghi, storie, personaggi del nostro Abruzzo.

Dopo lo spettacolo, per Incontri a teatro seguirà un colloquio con la compagnia.

Biglietti: intero € 10 ; ridotto € 8 ; professionale € 7 (per gli allievi delle scuole di teatro convenzionate).  Abbonamento a dieci spettacoli a scelta (esclusi i concerti JAM&S) € 70.

E' consigliata la prenotazione.

Teatro Bertolt Brecht (Formia)
LA FAVOLA DELLE TRE MELARANCE
domenica 21 gennaio - ore 17 - AUDITORIUM FLAIANO

per TUTTI A TEATRO!

con Dilva Foddai, Valentina Ferraiuolo, Maurizio Stammati  regia Maurizio Stammati

L'amore delle tre Melarance è la storia di un principe che non riesce più a ridere e che soltanto con un 'maleficio' scopre il proprio destino e, in un modo assai rocambolesco, il proprio potenziale. Il suo sogno lo porta verso luoghi ed emozioni, pericoli e meraviglie, centuplicati dal sentimento: cerca le melarance - creature fantastiche e meravigliose, custodite dalla crudele Creonta e dalla sua cuoca che ammazza tutti con un mestolo di rame con la passione che caratterizza ogni amore e ogni spinta del desiderio. Liberamente tratto dalla favola di Carlo Gozzi e prendendo in prestito l'uso musicale che ne fece Prokof'ev su scrittura di Majerchol'd, il Teatro Bertolt Brecht presenta la sua versione con la regia di Maurizio Stammati.

Teatro d'attore e musica dal vivo, dai 4 anni

Biglietto unico € 6

Florian Metateatro/PescaraPianoDuo
VOCI DELLA MEMORIA
sabato 27 gennaio 2018 - ore 21.00 - FLORIAN ESPACE

in occasione del
Giorno della memoria

per TEATRO D'AUTORE e altri linguaggi / Scenari Musicali

ideazione e cura Cristiana Arena e Simona Ampolo Rella con Giulia Basel, Umberto Marchesani, Emanuela D'Agostino (voci recitanti) Simona Ampolo Rella e Cristiana Arena  (PescaraPianoDuo) Renato Marchese (violino) Roberto Torto (clarinetto) immagine locandina Davide Arena messa in scena Giulia Basel

E’ possibile rappresentare e rendere attuale la Memoria della Shoà attraverso una performance musical-teatrale? Da quest’interrogativo nasce lo spettacolo-recital Voci della Memoria con musiche di M.Ravel, M.Castelnuovo  Tedesco, S.Spinelli, B.Kovacs, M.Bruch, J.Williams, G.Gershwin, F.Mendelssohn, H.Nagila  e testi di P.Levi, B.Brecht, A.Frank, G.Debenedetti, P.Celan, L.C.Zaleski-Zamenhof, W.Shakespeare, F.Fenelon ed altri. Nell'alternarsi di musica e testi, dall’esecuzione musicale di brani solistici o d’insieme prendono vita ora testimoni sopravvissuti all’olocausto ora personaggi consegnati alla letteratura ai quali fanno da contrappunto brani musicali classici o in stile klezmer, composti da autori di origine ebraica o a vario titolo legati alla cultura ebraica. La musica dà sfogo alle emozioni e sublima il dolore del racconto in un intrecciarsi di “voci” diverse, quella degli strumenti musicali e quella degli uomini, delle donne, suoni del presente e voci del passato in percorso coinvolgente ed emozionante. Là dove la storia testimonia la follia del sistematico tentativo di cancellare l’identità di un intero popolo, l’arte rielabora il dolore e lo alleggerisce, trasformandolo in emozione collettiva e ricostruisce il mosaico delle identità spezzate, rendendo così presente la Memoria e consegnandola al futuro delle nuove generazioni.

Biglietti: intero € 10 ; ridotto € 8 ; professionale € 7 (per gli allievi delle scuole di teatro, musica e danza convenzionate).  Abbonamento a dieci spettacoli a scelta (esclusi i concerti JAM&S) € 70.

E' consigliata la prenotazione.

ACQUISTO E PRENOTAZIONE BIGLIETTI
Oltre all'acquisto diretto in botteghino, è possibile prenotare per gli spettacoli dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.00 telefonicamente ai nn. 085/4224087 e 393/9350933 oppure via e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Il sabato e la domenica è possibile prenotare, quando c'è spettacolo, solo al numero 393/9350933 a partire da due ore prima dell'inizio. Il botteghino apre un'ora prima dello spettacolo

FLORIAN METATEATRO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 085 4224087 - 085 2406628 - 393/9350933

Email