Futuri Maestri e Teatro Arcobaleno vincono il Premio Eolo

Si è svolta giovedì 3 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro Munari di Milano, nell’ambito del Festival Segnali, la cerimonia di premiazione degli Eolo Awards,

assegnati dalla storica rivista di teatro ragazzi Eolo, diretta da Mario Bianchi.

Dopo aver assegnato i premi per i migliori spettacoli italiani è toccato al miglior progetto culturale ed educativo: a sorpresa sono stati due, entrambi bolognesi e realizzati da un’ampia rete di partner del territorio, con un raggio d’azione che supera i confini della città. Si tratta di Futuri Maestri, il progetto del Teatro dell’Argine che da ottobre 2015 e a giugno 2017 ha coinvolto oltre 1000 bambini, bambine e adolescenti dai 3 ai 18 anni e Teatro Arcobaleno, progetto per un’educazione alle differenze di genere e di orientamento sessuale promosso da Il Cassero LGBT Center con Gender Bender Festival.

Due progetti diversi che assieme esprimono un’attitudine alla progettazione di rete e condivisa fra istituzioni culturali ed educative dal territorio. Sono tante le realtà bolognesi che a vario titolo hanno preso parte a entrambi i progetti: ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione, La Baracca – Testoni Ragazzi, Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno, ATER circuito regionale dell’Emilia Romagna, Teatro dell’Argine, Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”.

Dopo l’assegnazione Premio Nazionale della Critica ANCT 2017 e le finali del Premio Rete Critica e dei Premi Ubu 2017, un altro importante riconoscimento per Futuri Maestri.
Futuri Maestri è il progetto del Teatro dell’Argine nato nel 2015 e conclusosi a giugno 2017 che ha visto protagonisti oltre 1000 bambini, bambine e adolescenti dai 3 ai 18 anni e si è articolato dalle seguenti azioni rivolte ai giovani e alla cittadinanza: cinque eventi speciali con ospiti Michela Murgia, Daniel Pennac, Nicola Sani, Roberto Saviano, Silvia Spadoni; una mostra alla quale hanno collaborato 16 artisti (Uyiagha Uyosa Aghahowa, Paolo Agrati, Anarkikka, Filippo Balestra, Takoua Ben Mohamed, Ottavio Celestino, Florence Cestac, Eloisa D’Orsi, Francesca Gironi, Stefano Liberti, Paolo Martino, Alfonso Maria Petrosino, Alessandra Racca, Sergio Riccardi, Loris Savino, Massimo Sciacca) che hanno accettato di donare o prestare al progetto una loro opera ispirata a una delle cinque parole chiave (amore, guerra, crisi, lavoro e migrazione); uno spettacolo scritto e interpretato da 1.000 bambini e ragazzi dai 3 ai 18 anni, guidati da 15 artisti del Teatro dell’Argine e con l’intervento di 9 maestri del nostro tempo (Loredana Lipperini, Simonetta Agnello Hornby, Gabriele Del Grande, Alessandra Morelli, Giuseppe La Rosa, Ignazio De Francisci, Alessandro Frigiola, Paola Caridi , Yusra Mardini). Il tutto, preparato e propiziato da decine e decine di laboratori di teatro, musica, canto, arti visive, scrittura, giornalismo e critica che quasi 40 fra artisti e operatori hanno tenuto con oltre 70 gruppi e classi di scuole dell’area metropolitana bolognese. Per un totale di oltre 1500 bambini coinvolti.

Premiato anche Teatro Arcobaleno, progetto sull’educazione alle differenze di genere e di orientamento sessuale promosso da Il Cassero LGBT Center con Gender Bender Festival. Una rassegna teatrale per l’infanzia e l’adolescenza e un’occasione di formazione per adulti che attraversa la città metropolitana di Bologna e la provincia di Modena. L’obiettivo principale è di fornire possibili risposte alle tante domande che sorgono sui temi delle differenze, per superare in maniera condivisa pregiudizi, stereotipi e confusi luoghi comuni. Giunto alla conclusione della quarta edizione, prevede spettacoli teatrali per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie, incontri e workshop per classi e insegnanti e un laboratorio universitario.

    Futuri Maestri è un progetto del Teatro dell’Argine in partnership con: Emilia Romagna Teatro Fondazione; Teatro Arena del Sole; Teatro Comunale di Bologna; Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna; Mediateca di San Lazzaro di Savena. Collaborazioni: Altre Velocità; Biografilm Festival; CDH - Centro Documentazione Handicap; Cooperativa Accaparlante; Fondazione Gramsci Emilia-Romagna; ITC Teatro di San Lazzaro; librerie.coop; Mediamorphosis; Teatro Comunale Laura Betti; ATER circuito regionale dell’Emilia Romagna; Teatro delle Temperie; La Baracca - Testoni Ragazzi; Regione Emilia-Romagna; Città metropolitana di Bologna; Comune di Bologna; Comune di San Lazzaro di Savena; Università di Bologna – Dip.to di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” – Scuola di Psicologie e Scienze della Formazione. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna; Gruppo Unipol; Coop Alleanza 3.0; Alce Nero. Coordinamento comunicazione: Profili. Con il patrocinio di Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna.

    Teatro Arcobaleno è un progetto promosso da Gender Bender Festival e Il Cassero LGBT Center in partnership con: La Baracca - Testoni Ragazzi; ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna; Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno; ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione; Arena del Sole di Bologna; Teatro Storchi di Modena; Teatro Fabbri di Vignola; ITC Teatro e Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena; CSGE - Centro Studi sul Genere e l’Educazione del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bologna; LInFA Luogo per Infanzia, Famiglie e Adolescenza del Comune di Casalecchio di Reno; Istituzione Casalecchio delle Culture; Commissione Pari Opportunità Mosaico - ASC InSieme. Con il sostegno di: Regione Emilia-Romagna - Assessorato al Bilancio, Riordino istituzionale, Risorse umane e Pari opportunità; Settore Cultura del Comune di Bologna.

Email