Esiti NOpS festival

L’1 luglio si è chiusa la decima edizione del NOpS Festival dedicato alle realtà teatrali emergenti, organizzato da Nogu Teatro ed ospitato

al Teatro Tor Bella Monaca e all’Ex Mercato di Torre Spaccata, due luoghi che si preoccupano di rendere viva la periferia senza fallire nel loro intento.
Le numerose compagnie di questa edizione hanno dimostrato quanto il panorama giovanile non sia assolutamente da sottovalutare, proponendo degli spettacoli di buona qualità e pieni di interessanti spunti stilistici. Per la sezione Compagnie, dedicata alle produzioni già concluse, si aggiudica il premio MIGLIOR SPETTACOLO, con accesso diretto in stagione al Teatro Tor Bella Monaca, Luca Avagliano con “Niente Panico”, spettacolo vincitore anche della MENZIONE SPECIALE della rivista Laici.it e invitato dal Teatrosophia a presentare lo spettacolo nella stagione prossima. Per la sezione Anteprime, il premio va alla compagnia Dietro la Maschera con “Effetto Werther”, per la regia di Gianluca Ariemma, con una residenza artistica che gli possa permettere di concludere il lavoro. Il PREMIO DEL PUBBLICO va invece a Alessandro Blasioli per “Questa è casa mia”. Ancora numerosissime le menzioni speciali della critica e degli operatori. Periodico Italiano Magazine assegna la MENZIONE SPECIALE a Gloria Giacopini per “Sogliole a piacere”, spettacolo selezionato anche dal Teatro Trastevere e dal Teatro Argot Studio per l’inserimento in stagione. Il Teatrosophia, invece, assegna al duo Giacopini-Tomasulo la prima residenza artistica dalla recentissima apertura. Il Teatrocittà, diretto da Patrizia Schiavo, ci stupisce con la proposta di inserimento in stagione di tutte le produzioni già concluse che abbiamo visto durante il festival, per dare un seguito alla manifestazione, e per sostenere le giovani compagnie dando loro la possibilità di continuare a far maturare lo spettacolo in scena. Vedremo nella prossima stagione di questo spazio che si è preoccupato di riqualificare un edificio abbandonato a sé stesso, i già citati “Sogliole a piacere”, “Niente Panico”, “Questa è casa mia”, ma anche “Yukonstyle” della compagnia Bitquartett, “A little party never killed nobody” dei Parlengo Fellas e “Era meglio se facevo l’attore” di Andrea Onori. Anche le compagnie che hanno presentato un primo studio di progetti in cantiere vengono notate. Il Teatro del Mantice riceve la MENZIONE SPECIALE dell’Associazione CasaLorca di Vicenza, che ha messo a disposizione una residenza artistica per portare avanti il progetto. Fabio Pisano, per la sezione Autori, invece, viene segnalato da Pietro Dattola ScriptDoctor & PlayDoctor, che lo accompagnerà con delle sessioni di Tutoring e Mentoring gratuite. Tutti i testi, inoltre, verranno valutati da Perlascena  per la pubblicazione del prossimo numero.
Non ci resta altro che continuare a seguire questi giovani talenti e portare avanti la cooperazione che ha accompagnato questa edizione, con l’obiettivo di ampliare gli orizzonti sempre di più.

Si ringraziano per la collaborazione Periodico Italiano Magazine | Persinsala | Cultur Social Art | La nouvelle vague magazine | Post-it Roma | Brainstorming culturale | Quartaparete Roma | Laici.it | Stefano Cangiano | Media & Sipario | Filippo D’Alessio | Teatro Trastevere | Teatro Kopò | Teatro Studio Uno | Teatrosophia | Pietro Dattola | Spazio Casa Lorca | Teatrocittà | Teatro Argot Studio | Scriptdoctor & Playdoctor | Perlascena | Brizzi Comunicazione | Dramma.it | Teatro Tor Bella Monaca | Ex Mercato di Torre Spaccata

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 3293528368 | www.noguteatro.it

Email