L’Eccezione di Puglia Teatro

44^ Stagione
L'ECCEZIONE
CULTURA E SPETTACOLO di Puglia Teatro

   L’Eccezione di Puglia Teatro rappresenta, fra le altre cose, la dimostrazione pratica ed evidente che è possibile fare cultura e spettacolo anche in un altro modo; infatti essa afferma da tempo che non esiste un solo modo di fare cultura e spettacolo, cioè quello tradizionale e maggiormente usato; ve ne esistono anche altri, meno tradizionali forse  ed a cui il grosso pubblico non è ancora molto abituato,  ma a cui quello stesso pubblico rivolge curiosità crescente ed un sorprendente, inatteso  interesse. Sarà poi la storia a dire se e chi ha battuto, o anche solo tentato di percorrere le strade dell’innovazione e del rinnovamento culturale e chi invece ha preferito la più sicura e più tranquillizzante strada  della tradizione, specialmente se lautamente sorretta e finanziata da risorse pubbliche.   
   Dal 2002 la Compagnia Puglia Teatro pur conservando la sua struttura e connotazione di compagnia teatrale di giro, ha preferito tentare strade nuove ed anche perciò  molto più difficili, faticose e rischiose, trasformandosi per questo quasi  in una sorta di  “Eccezione” e proponendo ad un pubblico che sempre più numeroso ha mostrato interesse per quelle novità e quelle nuove strade, un ventaglio di proposte artistiche e culturali che non sono più solo teatro, ma spaziano in forma di rappresentazione,  senza alcun  limite, fra le più diverse forme di cultura e spettacolo, inventando volta per volta approcci nuovi con la realtà nel suo variegato complesso; il tutto  per offrire a quel suo pubblico spunti di riflessione e di appassionata crescita civile sempre diversi e di grande interesse nella loro novità.
   Il nome dato allo spazio che ospita alcune delle attività di Puglia Teatro non è casuale; “L’Eccezione” infatti è un nome particolarmente meditato e scelto infine accuratamente e con grande attenzione,  perché rappresenta al meglio la sintesi del cammino percorso negli ultimi anni e nelle ultime stagioni artistiche   dalla Compagnia  Puglia Teatro.
   Il pubblico dei frequentatori de L’Eccezione di Puglia Teatro ormai sa bene tutto ciò e manifesta  l’orgoglio di appartenere quasi ad una avanguardia culturale, una sorta di Sturm und Drang, nella consapevolezza di far parte di una comunità che si ritrova periodicamente con gli stessi intenti e per gli stessi fini ideali. Parola desueta “ideale”; ma senza un ideale non ci sono neppure “idee”.
     La XLIV  stagione artistica di Puglia Teatro, e la XVII de L’Eccezione dunque, hanno  inizio  il  22 Settembre 2017  nei locali della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica di Puglia e   Basilicata, a Palazzo Sagges, in Strada Sagges 3 a Bari, alle ore 18,00,  come lo scorso anno, per la inaugurazione,  con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, della Regione Puglia, dell’Università di Bari, del Comune di Bari, della Siad – Società Italiana Autori Drammatici di Roma, con  la direzione artistica di Rino Bizzarro; tutti gli altri incontri della stagione poi si terranno presso la sede storica de L’Eccezione di Puglia Teatro, in Via Indipendenza 75, a Bari, alle ore 18,30, salvo diversa comunicazione che sarà fornita volta per volta.
   L’inaugurazione del 22 Settembre allora  sarà   con  l’appuntamento  “Matera 2019 – Capitale europea della cultura”,  evento inserito nelle Giornate Europee del Patrimonio, che metterà a fuoco in particolare “Dal Cristo di Levi alle Formiche di Fiore – Puglia e Basilicata, Culture a confronto”, a cura di Pasquale Martino,   con  la partecipazione  della soprintendente di Puglia e Basilicata Maria Carolina Nardella;  Rino Bizzarro interpreterà  alcuni dei brani più rappresentativi dai testi  di Carlo Levi e Tommaso Fiore.
   Quindi per il ciclo dedicato al ricordo di Vito Maurogiovanni,  a dieci anni dalla scomparsa,  “10 anni dopo – Per Vito Maurogiovanni” a cura di Celeste ed Elvira Maurogiovanni, il 15 Dicembre 2018 ci sarà l’appuntamento “Testimonianze”; l’11 Maggio 2019 ci saranno i “Testimoni”, che in vario modo offriranno al pubblico spunti di riflessione per rinnovare la  memoria dello scrittore e giornalista barese.
   Gli incontri dedicati alla poesia prenderanno in considerazione questa volta alcuni “Grandi poeti dialettali Italiani – Differenti linguaggi poetici” e saranno a cura di Daniele Giancane.  Ci sarà “Trilussa”  il 27  Ottobre  2018;   “Salvatore Di Giacomo”, il 26 Gennaio 2019,  “Ignazio Buttitta”  il 6 Aprile  2019.  
   Gli appuntamenti-Spettacolo con il  Teatro,   cura di Teodosio Saluzzi, quest’anno verteranno sulla Drammaturgia Italiana Contemporanea e saranno presi in considerazione alcuni “Autori Siad di area barese”. Il 24 Novembre 2018 ci saranno “Enrico Bagnato e Lilli Maria Trizio”; il 19 Gennaio 2019 “Rino Bizzarro e Vincenzo Di Mattia”; il 23 Marzo 2019 “Teo Saluzzi e Una novità”.  
   Una delle altre novità di quest’anno è rappresentata  da  “Osservatorio sociale – L’educazione possibile”,   incontri-spettacolo a cura di Vittoriano Caporale,  che cominceranno con “Il mestiere di insegnare – Passione e missione” il 10 Novembre 2018, e l’intervento di Graziana Conteduca; proseguiranno  il 16 Febbraio 2019 con “Carisma e rispetto – Talento di educatore”; si concluderanno  il 30 Marzo 2019 con l’appuntamento “Docente e discente – Diritti e doveri”.
   Per il ciclo di appuntamenti-spettacolo  “Ombre rosse II – Alla Rai di Via Dalmazia”, quest’anno alla seconda edizione, visto il notevole gradimento di pubblico manifestatosi alla prima edizione dello scorso anno, si comincerà l’1 Dicembre 2018 con  “Pinocchio di Collodi – In lingua barese (1989)”, per continuare  il 2 Febbraio 2019 con “Puglia in palcoscenico”, e finire il 2 Marzo 2019 con “La voce dei poeti”. Tre dei numerosissimi programmi realizzati dalla Rai di Puglia negli ultimi anni del Novecento e custoditi nell’Archivio storico di Puglia Teatro, il primo ad essere riconosciuto “di notevole interesse storico” e tutelato come  bene di pubblica utilità dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali nell’Aprile del 2007.
   I “Giovedì della baresità II”, anche questi appuntamenti alla seconda edizione dopo il successo dello scorso anno, saranno effettuati di giovedì appunto e stanno diventando un evento  istituzionale  particolarmente  atteso. Gli incontri,  sempre di giovedì, alle ore 18,30, daranno spazio come di consueto  alla cultura barese nel suo vasto e variegato articolarsi:  Grammatica, Sintassi, Vocabolario, Letteratura, Folklore, Storia, Recital di versi, Appuntamenti a tema scelti dal pubblico, tutto  in lingua barese”, in collaborazione con l’Accademia della Lingua barese “Alfredo Giovine”, a cura di Gigi De Santis e Felice Giovine. Gli appuntamenti dei laboratori sono fissati per le giornate di  giovedì 18 Ottobre 2018, 15 Novembre 2018, 6 Dicembre 2018, 10 Gennaio 2019, 21 Febbraio 2019, 14 Marzo 2019, 11 Aprile 2019.
   Gli incontri-spettacolo  dell’ormai noto  ciclo “Polvere di stelle” prenderanno il via il 13 Ottobre  2018 con “Mi ricordo…Bari d’antan – 100 anni di immagini” e l’intervento di Carmelo Calò Carducci; seguirà il 3 Novembre 2018 “Ecologia – Alimentazione e vita”  con   l’intervento  di  Nicola Accettura; quindi sarà la volta il 12 Gennaio 2019  di “Federico II e le donne” a cura di Michele Cristallo;  il 9 Febbraio  2019  toccherà ad  “Amor che nella mente mi ragiona”, un incontro dedicato all’amore in occasione della imminente Festa degli innamorati,  a cura e con l’intervento di Santa Fizzarotti Selvaggi; a chiusura del ciclo infine  il 9 Marzo  2019,  “Lasciatemi divertire – Aforismi e paradossi”, con  l’intervento  di Amato Chieffo.  
   Notizie in tempo reale sull’attività corrente sono consultabili sul sito www.pugliateatro.it cliccando alla pagina “Oggi”.         
   Le date degli altri spettacoli e delle manifestazioni non ancora precisamente calendarizzate, saranno rese note e comunicate volta per volta.

L'ECCEZIONE - Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro -Via Indipendenza 75 -70I23-BARI-Tel. Fax 0805793041; 3386206549
Direttore artistico: Rino Bizzarro -  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;  http://www.pugliateatro.it                                                                                                                                                 

Email