Verba performa

Al Teatro Espace di Torino nell’ambito della programmazione culturale per la stagione 2019, appuntamento da febbraio a maggio con la rassegna teatrale

letteraria di Giulio Valentini “Verba performa” La letteratura va a teatro!
Cinque gli appuntamenti di teatro di narrazione con cadenza mensile, dal 6 febbraio al 22 maggio, nei quali il
teatro si mette al completo servizio della parola per raccontare storie lontane nel tempo ma sempre vicine nella
memoria.
Fernando Pessoa, Giulio Cesare, Archimede, Eusebio, Gisella Giambone e Anna Politkovskaja saranno “presenti”
di volta in volta insieme a musicisti ed esperti per raccontare vicende tra loro tanto distanti quanto preziose nella
loro genialità, coraggio e umanità.

Questo il programma delle cinque serate:

- Mercoledì 6 febbraio ore 21.00 “Pessoa Esoterico” di e con Giulio Valentini, musica di Riccardo di Gianni.
Dibattito post spettacolo con la professoressa Orietta Abbati, docente di Lingua e Letteratura Portoghese e
Brasiliana presso l’Università di Torino.

- Martedì 19 febbraio ore 21.00 “Come Giulio Cesare” di e con Giulio Valentini, musica di Katia Zunino.
Saranno presenti al dibattito/conferenza successivo allo spettacolo su tema “la Torino di Cesare e Augusto” il
prof. Mattia Balbo (Storia romana - Università degli studi di Torino) e la prof. Giordana Amabili (Scienze
Archeologiche, Storiche e Storico-Artistiche - Università degli studi di Torino)

- Mercoledì 6 marzo ore 19.00 Presentazione libro di Maria Rosa Menzio, “La Terza Mela. La Scienza va a Teatro”,
Hoepli edizioni. Ore 21:00 “La morte di Archimede” di e con Giulio Valentini, sarà presente al Dibattito
successivo allo spettacolo la prof. Livia Maria Giacardi (Matematiche complementari - Università degli studi di
Torino)

- Mercoledì 10 Aprile ore 21.00 “Di Padre in Figlia. Storia di Eusebio e Gisella Giambone", di e con Giulio
Valentini. Dibattito post spettacolo con l’Anpi, Marco Gobetti e la partecipazione di Gisella Giambone.

Mercoledì 22 Maggio ore 19.00 Presentazione del libro: “Shostakovich. Note sul calcio” (Il Nuovo Melangolo) di
Romano Lupi, Mario Alessandro Curletto. Presenti gli autori. Ore 21:00 ”Sulla Verticale del Potere. Anna
Politkoskaya e la Russia di Putin" di e con Giulio Valentini

Giulio Valentini è una pianta erbacea, unica nel suo genere (fortunatamente) venuta su per caso nei pressi di
qualche tomba etrusca, non tanto distante da Roma, il 13 luglio del 1972 o giù di lì. Presenta una radice
avventizia, una laurea in Lettere con il massimo dei nodi alla Sapienza di Roma, un master in Copywriting al
Politecnico di Milano, un fusto ciondolante, con biforcazioni ramose-bracciose-gambose e altezza che può
raggiungere anche i due metri (al momento 1,84). Con la casa editrice Il Filo, nel 2005, ha pubblicato il raccolto di
racconti “Supplizi, Supplì e Metempsicosi” prima di bruciarne ogni suo seme. Come piantaturgo, regista in erba e
vegetattore, ha realizzato spettacoli presenti nei circuiti di teatro di ricerca italiani e internazionali, tra gli altri:
“Come La Pioggia Cade Ridendo” (Premio RomaNatura 2010), “Confessioni di un Uomo Ponte Professionista”
(Finalista Festival CortoTeatro di Ancona 2011), “Ella – Lugar que Lleve Dentro”, spettacolo in lingua spagnola e
portoghese che ha debuttato al Teatro La Vilella di Barcellona nel giugno 2014 e ha avuto poi diverse repliche in
Brasile, “Pensavo Fosse Amore Invece Avevi il Gatto” messo in scena anche in Portogallo, “Come Giulio Cesare”,
"Pessoa Esoterico". Ha contribuito a semina e coltivazione del Festival letterario “Janus Liber” e di quello
musicale “Handpan Festival”. Dal 2015 ha realizzato short movies tra cui “Besame Mucho – Against the
abandonment of animals” e “Daniel Zamudio” contro la discriminazione e l’omofobia che si è avvalso del
patrocinio della omonima Fondazione cilena. Nel 2016 ha realizzato con la collaborazione dell’ANPI di Ortica
(Milano) un percorso di teatro e scrittura creativa sul periodo della Resistenza. Nello 2017 ha ideato il progetto
video: “Il Retrocesso”. Prova gusto a farla fuori dal vaso sempre in cerca di nuove aiuole creative. Ogni tanto
pensa che, prima o poi, la pianterà".

Teatro Espace
Via Mantova 38, Torino
www.teatroespace.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell 3392384244
Ingresso 10 euro ridotto 8 euro - Let's Kiss Pass: 5 incontri 40 euro

Email