Nuovo presidente di ATCL

Il 4 marzo 2019 l’Assemblea dei soci di ATCL, circuito multidisciplinare di promozione, distribuzione e formazione del pubblico per lo spettacolo dal vivo,

composta da 24 Comuni della regione Lazio, riconosciuto dal MIBAC e dalla stessa Regione, ha deliberato la nomina di Giovanni Anversa quale membro del Consiglio d’amministrazione, già formato da Francesca De Sanctis, Luca Fornari, Cinzia Liberati, Stefano Locatelli. Il CDA ha ieri nominato Giovanni Anversa quale nuovo presidente di ATCL.

«Il teatro fa parte della mia vita e anche se la mia strada è stata la televisione non ho mai smesso di considerare in quel mondo le mie radici» commenta Giovanni Anversa. «Dopo sociologia a Trento è stata la Civica Scuola d'Arte Drammatica "Paolo Grassi" di Milano a segnare la mia formazione in quel campo con un esperienza significativa con lo storico Gruppo della Rocca. Il mio impegno in Rai non mi ha impedito di continuare a seguire ciò che accadeva nella scena italiana ed internazionale e condividere progetti culturali a sostegno dello spettacolo dal vivo. La proposta di presiedere il Cda dell'Atcl mi ha spinto a intrecciare la mia esperienza nella comunicazione con una delle forme più antiche di spettacolo che con i nuovi media può trovare una spinta inedita. L'obiettivo è far crescere cultura e coesione sociale nei territori e nelle comunità con lo spirito di includere tutti e spingere ognuno a partecipare ad un evento in grado di trasmettere valori, emozioni e spirito critico. Lo sapeva bene Paolo Grassi, un maestro per tutti noi, che con la sua idea di organizzazione e di decentramento teatrali ha avvicinato tanti cittadini di tutte le generazioni alla magia e alla pedagogia del teatro. Lo ricorderemo quest'anno per i cent'anni dalla nascita con la voglia di rilanciare quella intuizione. Il Lazio, le sue città e i suoi paesi saranno i destinatari di questo rinnovato impegno per rigenerare culturalmente i territori e farne vivere la bellezza come insieme di risorse: dal paesaggio al cibo, dai beni culturali ai luoghi di spettacolo».

«Siamo molto felici della disponibilità dimostrata da Giovanni Anversa a contribuire al percorso di crescita del circuito regionale. L’intreccio della sua formazione professionale e delle sue competenze con l’impegno di ATCL profuso nella promozione nei territori delle arti performative, con un’attenzione all’interdisciplinarietà della proposta, alla ricerca e alla contemporaneità dei linguaggi, in un’ottica di formazione del pubblico, siamo sicuri possa generare nuove sinergie e riflessioni sullo sviluppo della nostra attività. La sfida è operare in un territorio così diverso al suo interno come quello della Regione Lazio, che implica la costruzione di relazioni strette con le amministrazioni comunali basate sulla capacità di ascolto delle necessità dei territori e la volontà di costruire una progettualità diversificata» così commenta ATCL.

Email