Jukebox dei diritti

Campo teatrale di Milano in partnership con Terre des hommes Italia onlus presenta JUKEBOX DEI DIRITTI


nell’ambito del Progetto "Garante Infanzia e Adolescenza - Azioni di Supporto"  sostenuto dall’Ufficio del Garante per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Milano

sab 11 maggio, h 11.00 - presso City Life - Piazza Tre Torri
ven 31 maggio, h 18.30 - presso Piazza Leonardo Da Vinci
sab 1 giugno, h 17.30 - presso Teatro Bruno Munari
solo per il 1 giugno prenotazione obbligatoria a questo link
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-jukebox-dei-diritti-61487059450

in caso di maltempo
sab 11.05 e sab 01.06 l’evento è confermato nelle medesime location
ven 31.05 l’evento si terrà presso Campo Teatrale (Via Casoretto 41/a)

da un’idea di Marco Colombo Bolla e Chiara Mironici
creazione e regia Marco Colombo Bolla e Lia Gallo
scene e costumi Lucia Rho
performers Marta Annoni, Arianna Bosco, Elena D’Agnolo, Nino Faranna, Rossella Guidotti, Roberto Menini, Diego Pleuteri, Francesco Severgnini
con la partecipazione di Ortensio Carpino, Arianna Corpaci, Enrico Frisoni, Roberto Maria Macchi, Davide Monguzzi, Maria Nicoletti, Alessandra Pugliese, Monica Villa

Campo Teatrale in partnership con Terre des hommes Italia ONLUS dedica a Milano
la performance interattiva JUKEBOX DEI DIRITTI. L’evento, gratuito e aperto alla cittadinanza, si rivolge ad adulti e a ragazzi dai 12 anni in su.
Due piazze importarti e un teatro della città, 8 attori e 16 storie, per aprire gli occhi sul mondo dei minori.

JUKEBOX DEI DIRITTI è sostenuto dall’Ufficio del Garante per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Milano, nell’ambito del Progetto "Garante Infanzia e Adolescenza - Azioni di Supporto"

La messinscena impiega il linguaggio teatrale per creare una performance interattiva in cui un gruppo di 8 attori interpreta 16 storie. Storie di speranza, di rinascita, di giovani che possono cambiare il mondo. Storie di abbandono, di violenza, di disamore. Poesie, stralci di dossier, frammenti di cronaca, schegge di vita. Gesti. Azioni. Parole.
L’impianto scenico assume i connotati dell’installazione artistica, del jukebox umano: lo spettatore attiva il performer con una semplice azione, il performer prende vita e racconta una storia, occhi negli occhi. L’attore vive grazie all’intervento dello spettatore. La relazione è essenziale.
La performance porta in tre luoghi diversi della città di Milano i contributi e le testimonianze raccolte attraverso un progetto di durata biennale.

La performance sarà attiva per un tempo complessivo di 90 minuti.

Caro papà, o... cara mamma, questa è la lettera che vorrei poterti scrivere.
Di questa battaglia che stiamo combattendo adesso… ne ho bisogno. Io ho bisogno di questa lotta. […] Ho disperatamente bisogno che tu mantenga l’altro capo della corda. Che tu lo stringa forte mentre io strattono l’altro capo, mentre cerco di trovare dei punti di appiglio per vivere questo mondo nuovo.

Lo vedi il mio camminare incerto?
Io non so, io non so più. Io non sono più. Sto in piedi a metà.
L’altra metà non so dove sia. Persa. Lontana. Invisibile a me.
E quella parola… quella parola… A-IU-… Io non la so dire. […]
Che la forza ancora non ce l’ho.
Trovala tu, la forza. Trovala tu.
Parla per me. Parlami. Parla a me.

Articolo 13: Hai il diritto di esprimerti per mezzo delle parole, della scrittura, dell’arte. Non rinunciare mai. Non rimanere zitto. Prendi parola. Dai voce ai tuoi pensieri. Riversa nel mondo ciò che in te prende forma, ciò che in te si muove, ciò che ti tiene vivo.

CAMPO TEATRALE

Campo Teatrale opera a Milano dal 1999 nel campo della formazione artistica, della organizzazione eventi e della produzione e distribuzione di spettacoli teatrali.
Dal 19 febbraio 2012 i nuovi spazi di Via Casoretto – tra le fermate di Lambrate e Udine della linea MM2 – ospitano tutte le attività formative e creative di Campo Teatrale, accogliendo nello stesso luogo le tre anime di questo centro culturale: Scuola, Teatro, Compagnia e Coworking.
L'attuale sede dispone di 4 sale prova, una cucina e un teatro da 100 posti; la reception luogo di condivisione per chi abita questa struttura di oltre 2000 mq, mette a disposizione uno spazio internet free, un punto ristoro e una piccola biblioteca. Gli spazi oltre a ospitare le attività di formazione e produzione sono a disposizione per attività di residenza di compagnie esterne prive di sede propria.
Dal 2014 Campo Teatrale ospita gli uffici di SMart – Società Mutualistica per Artisti, un’impresa senza scopo di lucro presente in 9 Paesi europei che ha il fine di sostenere e tutelare il lavoro culturale e creativo.
Da ottobre 2017 Campo Teatrale ha aperto nei propri spazi un Coworking dedicato ad artisti e creativi, inserito nella lista ufficiale dei coworking del Comune di Milano.

INFORMAZIONI
Telefono: 02/26113133
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.campoteatrale.it

Email