Workshop con Celso Gimenez

Workshop gratuito a Lugano dal 1 al 5 ottobre 2019 curato da Celso Gimenez della compagnia La Tristura le iscrizioni si chiudono il 25 agosto

Alloggio gratuito per chi ne fa richiesta.

SCHEDA WORKSHOP  
Quando ho iniziato a studiare teatro, l'ho fatto istintivamente. Non sapevo cosa mi stesse attirando di quell'universo. La maggior parte degli spettacoli che vedevo sui programmi teatrali delle sale di Madrid quando avevo 19/20 anni  sembravano obsolete, lontane dalle cose del mondo che mi interessavano. Ricordo di aver inziato una scuola a Madrid, e di aver scelto di studiare una cosa che si chiamava: "Drammaturgia e scienze teatrali" e ricordo di aver pesnato: cosa ci faccio qui?
Ora, nel 2019, ho una sensazione molto diversa. Forse perché ho visto molte più spettacoli, forse perché sono stato in grado di farne alcuni . Forse perché Madrid, la città in cui vivo, è cambiata.
Ma penso che abbia davvero a che fare con il fatto di aver capito meglio, anche se solo un po', la potenza o la semplicità del teatro. L'importanza delle cose che accadono tra le persone che si trovano nella stessa stanza.
Mi piacerebbe parlare di quel potere, di raccontare storie, generare sensazioni o denunciare realtà. Non dare per scontato quel potere. Mi importa poco invece delle mode teatrali o delle tendenzeglobali.
Ho invece, ancora, un grande rispetto per il fatto che tutto accade mentre siamo nello stesso spazio, che qualcosa accade, che qualcosa  ci succede. Può essere un'assemblea, potrebbe essere un appuntamento amoroso, potrebbe essere uno spettacolo teatrale, per me non c'è molta differenza.
Intendo la scena come una prima persona plurale, semplicemente perché ci siamo incontrati nello stesso posto, niente di più e niente di meno. Quindi propongo di approfittare di questi giorni insieme per mostrare materiali, per continuare a cercare i limiti del teatro e pensare a come possiamo far parlare la scena del presente e continuare ad confrontarci con le nostre paure e desideri.

BIO CELSO GIMENÉZ Celso Gimenéz nel 2005 fonda la compagnia teatrale La Tristura e inizia un lavoro di indagine sulla scrittura teatrale legata alla creazione di scena. In questi anni i suoi testi vengono messi in scena in molti festival e in molte città in Spagna, Francia, Polonia, Germania, Brasile, Belgio, Finlandia r in altre molti luoghi
La compagnia lavora da anni cercando di spingere sui limiti della "presentazione e della rappresentazione" nelle arti dello spettacolo. La Tristura lavora con l'intuizione che l'intimità e la poesia sono essenzialmente concetti politici.
È un artista in residenza al Teatros del Canal di Madrid.
"Finora, filosofi e artisti hanno cercato di interpretare le situazioni; quello che bisogna fare ora è trasformarle. Poiché siamo il prodotto delle situazioni in cui viviamo, l'importante è proprio creare situazioni umane.
E ogni volta che gli individui si definiscono in base alla loro situazione, aspirano a creare situazioni che valgano spesso il loro desiderio.
È in questa prospettiva che la poesia deve avvenire ".

BIO LA TRISTURA La Tristura composta da Celso Ginènez autore di testi premiati nel 2028 con Injuve Award e il Max Award nel 2012; Itsaso Aarana, attrice e scenografa e coautrice di diversi film; Fernanda Orazi attrice e  Pablo Und Destruktion, misicista autore che gravita nell’ambito del Folk e avant-rock con al suo attico oltre terceebto concerti in tutto il mondo.
È considerata una delle compagnie più interessanti e all'avanguardia del teatro contemporaneo spagnolo dell'ultimo decennio. I critici dicono di loro che "hanno le immagini più belle e i testi più duri”.
El País evoca sia Robert Lepage (per l'atmosfera del road-movie) che Milo Rau (per l’aspetto documentario). All'incrocio di tali influenze, La Tristura ha cercato una sua personalissima poetica.
Lacasinegra si spinge anche oltre: "Non so cosa provassero García Lorca, Alberti o Cernuda durante l'omaggio a Góngora all'Ateneo di Siviglia nel 1927. Né ciò che Chabrol, Godard, Truffaut o Rohmer sentirono dopo la prima di "I quattrocento colpi" a Cannes nel 1958. Ma potrebbe essere stato qualcosa di simile a ciò che sentivamo quando abbiamo visto l'ultimo pezzo di La tristura”.

>> I CANDIDATI DOVRANNO
. compilare il modulo in tutte le sue parti
. un PDF con curriculum vitae con foto (massimo di una pagina)
. una breve lettera motivazionale (massimo di una pagina)
Qualora mancassero alla domanda dati e info richieste la domanda non sarà accettata

• INVIO CANDIDATURE
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

• MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Il materiale contenente la documentazione in copia digitale dovrà essere inviato entro e non oltre il 25 agosto 2019. Le selezioni verranno effettuate a insindacabile giudizio dell'insegnante del corso, in collaborazione con la Direzione artistica e l’esito delle stesse sarà comunicato agli interessati a partire dal 5 settembre 2019.

A ogni candidato selezionato verrà inviata la comunicazione di ammissione non oltre il 10 settembre 2019

• COSTI
Gratuito.
Per i selezionati (residenti fuori Ticino) al workshop verrà messo a disposizione l’alloggio (a 10 min. di autobus dal centro città, in camera multiple da condividere gli altri partecipanti,) per l’intera durata del workshop e a tutti un pasto giornaliero presso il ristorante del festival

• CONDIZIONI:
Primo giorno (1.10) inizio ore 13.00.
Quindi sarà necessario essere a Lugano la mattina del 1.10
Se siete interessati ad arrivare prima del 1.10, il festival mette a disposizione di chi lo richiede, l'alloggio gratuitamente. Si potranno inoltre acquistare i buoni pasto (per i giorni al di fuori al workshop) al prezzo di convenzione di CHF 15.- a pasto

I costi di viaggio saranno a carico dei partecipanti.
Partecipando al workshop i partecipanti godranno dei biglietti per gli spettacoli (al prezzo cortesia di CHF 5.-), agli eventi collaterali Conversazioni (incontri con gli artisti).
Compatibilmente con orari e date, ogni partecipante potrà partecipare al progetto di approfondimento alla visione “TRE60ARTI tramite iscrizione obbligatoria.

Il form prenotazione spettacoli deve essere compilato TASSATIVAMENTE in risposta alla mail con cui comunicheremo di aver accettato la vostra candidatura.

Promotori
Il workshop teatrale è promosso da LAC edu e LuganoInScena con la collaborazione del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea

Email