Leonardo sono io!

Leonardo da Vinci e un ragazzino di oggi inventano una macchina futuristica come lo furono le macchine di Leonardo nel '500
    
LEONARDO SONO IO!
NUOVA PRODUZIONE
disponibile da Ottobre 2019

Spettacolo di teatro di figura su nero per 3 marionette a bacchetta e macchina prodigiosa, liberamente ispirato alle opere di Leonardo da Vinci

scene, costumi e marionette scolpite in gommapiuma di Patrizia Ascione
testi, adattamento e regia di Stefano Cavallini
macchine di scena di Habanera Teatro

organizzazione generale: Habanera associazione
per informazioni su costi e dettagli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Lo spettacolo mette fianco a fianco il ragazzino Leonardo, appunto, col pallino dell’inventore, che si è fatto rinchiudere nel magazzino di un museo per inventare indisturbato, e un Leonardo da Vinci che prende vita da un quadro presente in quello stesso magazzino.
Dopo essersi presi in giro per le rispettive strane invenzioni (la macchina per produrre lo spago mangiabile inventata davvero da Da Vinci e la sveglia che lascia dormire per non andare a scuola del ragazzino), le più famose verranno mostrate con una retro-proiezione, i due mettono insieme il proprio intelletto per produrre un’invenzione che sia importante e futuristica come quelle disegnate e costruite da Leonardo da Vinci ai suoi tempi.
I due, spinti dallo stesso spirito d’invenzione, si mettono a costruire (cosa che avverrà di fronte al pubblico) una macchina per rendere invisibili, ma vengono interrotti dall’arrivo del custode che, insospettito dai rumori della costruzione, cerca il bambino, sicuro di trovarlo nel magazzino come altre volte era accaduto. Si accorge del nuovo marchingegno che stanno costruendo i due Leonardi e per errore proverà la macchina dell’invisibilità, non ancora completata, con un finale a sorpresa.
Habanera Teatro

Habanera associazione - 345 5004682 - 328 1118568
www.habanera.it - www.teatrinodelsole.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Email