Il Funaro

Stagione 2019 – 2020 del Funaro di Pistoia

Il Funaro di Pistoia compie dieci anni e festeggia, fino al 29 settembre, con “Juri the Cosmonaut”, di Giorgio Bertolotti e Petr Forman, primo spettacolo della Stagione. Il programma 2019/2020, composto come di consueto di spettacoli, proposte per ragazzi, formazione teatrale per professionisti e non professionisti, residenze artistiche, racconti e letture in Biblioteca, offre al pubblico un Teatro che è prima di tutto un luogo di incontro, tra territorio e mondo, dove condividere percorsi di scoperta.

Con la Stagione 2019/2020 il Funaro compie dieci anni. Dal 26 settembre 2009 si sono susseguite dieci stagioni fatte di spettacoli, teatro ragazzi e attività per bambini, formazione per professionisti e laboratori annuali di teatro per tutti, residenze artistiche, incontri in Biblioteca, cene in Caffetteria. Una programmazione ricca e non canonica, un teatro vissuto e proposto da tanti punti di vista, che ha mirato a coniugare la dimensione internazionale con quella territoriale, facendo di questo “doppio sguardo” il suo punto di forza. “Curiosità”, “cura” e “accoglienza” sono le tre parole d’ordine del Funaro che è crescito con il suo pubblico andando alla scoperta delle creazioni di “famiglie di artisti”, nomi che spesso, di anno in anno si ripetono privilegiando l’appronfondimento di una poetica alla novità a tutti i costi. E la crescita del pubblico è stata anche numerica non solo per i sold out registrati quasi ad ogni spettacolo la scorsa stagione ma anche per le circa 400 persone iscritte a laboratori annuali e attività del Centro, dalle cene in Caffetteria, al Cinetandem o il Raccontamerende, al prestito in Biblioteca: frequentazioni settimanali di persone dai 4 ai 99 anni di età. Si conferma l’orientamento del Funaro verso un modello di teatro inteso sì come luogo di spettacolo ma ancora prima come agorà, spazio di condivisione per una comunità.

E con lo stesso orientamento per il futuro il Funaro presenta questo nuovo calendario che parte con “Juri the Cosmonaut”, di Giorgio Bertolotti e Petr Forman, uno spettacolo per tutti (adatto fin dai sei anni di età), che porta gli spettatori nello spazio, nel 50° anniversario dello sbarco sulla luna. Fino a domenica 29 settembre (alle ore 18.00 e alle ore 21.00, in doppia replica quotidiana) "un viaggio intergalattico folle, bizzarro, pieno di piccoli e gradi imprevisti" che vede in scena lo stesso Giorgio Bertolotti insieme a Rosalie Schneitler. La routine quotidiana di un cosmonauta diventa pretesto per situazioni clownesche ridicole che prendono forma nel Liglù (appositamente senza apostrofo), una cupola geodetica di alluminio del  diametro di 7 metri, astronave che accoglierà 45 spettatori a volta. Giorgio Bertolotti e Petr Forman (dei Fratelli Forman, già ospiti del Funaro in numerose occasioni, tra cui ricordiamo la presentazione nel 2014, in Piazza del Duomo, a Pistoia di “Obludarium) hanno voluto esplorare il mondo del video mapping, una grande e stimolante sfida che ha richiesto un anno intero di lavoro (qui il trailer dello spettacolo https://www.youtube.com/watch?v=oixXBBmKYxg).
In occasione dello spettacolo sarà possibile prenotare, negli orari di apertura del Centro, un Cinetandem speciale dal titolo "Guarda che luna!": nel cinema più piccolo del mondo (due i posti disponibili in sala) cortometraggi a tema lunare. La Sala è aperta durante tutto il corso dell’anno e fruibile con le stesse modalità ma temi e titoli sono rigorosamente a sorpresa. Il 6 ottobre il teatro va fuori dal teatro e lo fa in treno: il Funaro “si unisce” al Porrettana Express,  progetto di valorizzazione dell’Appennino Tosco Emiliano che riporta i treni d’epoca sui binari tra Pistoia e Porretta Terme, promosso e sostenuto dai Comuni di Pistoia e di San Marcello Piteglio, da Regione Toscana, da Toscana Promozione Turistica e da Fondazione CARIPT, con il contributo della Fondazione FS e il coordinamento per la comunicazione di Giorgio Tesi Editrice. I viaggiatori che saliranno sul treno della inea lineaTransappenninica Pistoia Bologna inaugurata nel 1864, avranno l’opportunità di incontrare Jean Louis Protche, intepretato da Tommaso De Santis. Fu l’ingegnere francese a dare  il via all’incredibile progetto che, dopo il superamento di ostacoli e barriere naturali, unì un pezzetto d’Italia.
Si prosegue il 26 ottobre con “Un principe”, della Compagnia Occhisulmondo, regia di Massimiliano Burini, un affresco sullo sgretolamento della civiltà contemporanea a partire da “Amleto”, di William Shakespeare e il 29 novembre con “L’abisso”, di Davide Enia, Premio Hystrio Twister 2019 come “miglior spettacolo della Stagione”, grande prova d’attore che dal 2017 raccoglie successi ovunque sia presentato trattando con poesia, delicatezza e profondità il tema dell’immigrazione, dell’incontro tra culture. Ultima proposta per il 2019 è quella del 7 dicembre quando andrà in scena in prima regionale “La Tempesta”, del Teatro del Carretto: ancora Shakespeare per dire con un paradosso, proprio a teatro, dell’impossibilità di rappresentare i sogni. Si riparte nel 2020 il 21 e 22 febbraio con “Paper cut”, in prima regionale, con l’israeliana Yael Rasooly: vincitore di numerosi premi internazionali lo spettacolo è un racconto surreale e molto ironico in cui si fondono diversi linguaggi, dal teatro di figura, al canto, al teatro di oggetti. Il 6 marzo il Funaro torna a ospitare “Floema”, il ciclo di incontri musicali a cura di Daniele Giorgi e della Fondazione Pistoiese Promusica, con cui si rinnova una felice collaborazione nata nel 2017. Si chiude il programma degli spettacoli serali l’8 aprile con l’ultima data assoluta per l’Italia di “Moving with Pina”, di e con Cristiana Morganti, lavoro che nel 2010 ha inaugurato la carriera da solista e coreografa della danzatrice interprete per oltre venti anni di Pina Bausch e che con la nascita della sua quarta creazione (il cui titolo è in via di definizione e che debutterà per l’Italia in Quartieri di Vita 2019, sezione invernale del Napoli Teatro Festival e per Pistoia al Teatro Manzoni, il 29 gennaio) non sarà più parte del repertorio. Il Funaro è produttore di tutti gli spettacoli di Morganti e la accompagna fin dall’inizio questo percorso, da qui la scelta di tenere nel centro pistoiese questa ultima replica.

Come ogni anno, da novembre, al sabato pomeriggio (e in matinée per le scuole che ne fanno richiesta contattando il numero 0573 977225 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) vanno in scena al Funaro gli spettacoli per bambini e famiglie: il 23 novembre “Terra” di Blanca Teatro, il 30 novembre e il 7 dicembre “Brutta novella”, di e con Francesca Giaconi, il 14 dicembre “La cenerentola cinese”, di AD-AR-TE e Teatri d’Imbarco, il 18 gennaio “La bottiglietta Pasqualina”, di Toscana Media Arte Teatro, il 15 febbraio “Amico di pezza”, di Compagnia Enrico Lombardi/Quinta Parete, il 7 marzo “Rosso Verde Giallo”, del Teatro Velato.
Per i più piccoli torna anche il “Raccontamerende”: ogni terzo giovedì del mese (da ottobre a aprile) racconti e merenda in Caffetteria, a cura di Massimiliano Barbini, responsabile della Biblioteca del Funaro. Un gustoso invito alla lettura, realizzato in collaborazione con Slow Food Pistoia, che dall’inizio del 2018 ha sede al Funaro (apertura al pubblico il mercoledì dalle 18.30 alle 21.00 o su appuntamento telefonando al numero 3477038687) ed è un buon esempio delle fruttuose sinergie territoriali attivate negli anni. La condotta cura infatti numerose attività al Funaro con un calendario di appuntamenti (dall’8 ottobre, con un “Analisi sensoriale del Caffè”, a cura di Sandro Bonacchi, con cadenza mensile fino al 13 maggio), di cui si può trovare informazione anche sulla pagina Facebook “Slow Food Pistoia”.

Alla voce “formazione” dall’11 al 14 ottobre è previsto il workshop di teatrodanza per attori e danzatori a cura di Cristiana Morganti e Kenji Takagi che si concentrerà su spontaneità, dinamica e origine del movimento. Il 15 e 16 ottobre Cristiana Morganti, nell’ambito di Infanzia e Città 2019 (a cura di Associazione Teatrale Pistoiese) terrà un laboratorio dal titolo “Emozione e movimento”, dedicato a insegnanti dei nidi e delle Scuole dell’Infanzia (informazioni al numero 0573 991607). Questo percorso formativo sarà un viaggio per esplorare la danza non come “ammaestramento” ma come un’intensa esperienza creativa.
7, 8, 9 febbraio Patrizia Menichelli e Romina Breschi presenteranno “Le stagioni  immaginate”, un workshop interdisciplinare di teatro sensoriale e arte per disabili e abili insieme. Un approfondimento sul carattere di ogni singola stagione attraverso il lavoro sul corpo e l’arte visiva per sollecitare la creatività e l’immaginario di ognuno.
Dal 17 al 21 marzo non poteva mancare il Teatro de los Sentidos di Enrique Vargas, che ha “casa italiana” al Funaro fin dalla sua apertura (e la cui poetica ha influenzato la concezione stessa degli spazi del Funaro): Gabriella Salvaterra e Francisco Javier Garcia terranno un laboratorio dal titolo “Gustare i ricordi – Memoria gusto e immagine nella poetica sensoriale”, pensato per chi ha già avuto un primo incontro con il teatro sensoriale. E’ un percorso pratico che prevede l’approfondimento della relazione tra la forma e il potenziale evocativo di un oggetto. Il “gusto” sarà il senso protagonista della drammaturgia che si andrà a creare. Il laboratorio terminerà il 21 marzo con una cena con il pubblico, un’esperienza sensoriale dal titolo “Gustare i Ricordi”.
Sono circa 400, ogni anno gli allievi che prendono parte alle attività e ai laboratori annuali di teatro per tutti, cuore dell’intenso lavoro del Funaro sul territorio, che quest’anno offre 23 laboratori stagionali, un ampio ventaglio di corsi per diverse tipologia di allievi (dai bambini, agli anziani ai disabili) di teatro ma non solo. Sono infatti previsti corsi di circo, scrittura, yoga/training teatrale, a cura di Sara Balducci, Romina Breschi, Giovanni Carli, Gianni Cascone, Elisa Consagra, Rossana Dolfi, Ornella Esposito, Francesca Giaconi, Massimo Grigò, Annibale Pavone, Christian Prestia, Francesca Sarteanesi. Il programma è inserito nel Sistema Educazione degli Adulti della Provincia di Pistoia. I corsi partiranno lunedì 7 ottobre e prevedono la prima settimana di prova, gratuita, previa disponibilità di posto da verificare in segreteria.

Anche quest’anno la Biblioteca del Funaro,  parte della Rete Documentaria della Provincia di Pistoia - disponibile per la consultazione e il prestito dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, con chiusura al pubblico il giovedì pomeriggio - presenta “La biblioteca, l’isola le sue voci”, a cura di Massimiliano Barbini, che prevede percorsi letterari di varia natura, tutti a ingresso gratuito. Oltre al “Raccontamerende”, il 26 novembre, 15 gennaio e 15 maggio sono previsti i “Compleanni d’autore”: incursioni, letture e performance estemporanee, nel corso della settimana che vede la ricorrenza della nascita di un autore che si vuole celebrare e che quest’anno vedrà Ionesco, Molière e Bulgakov come protagonisti. Per “’900 italiano”, ogni secondo lunedì del mese da dicembre ad aprile, verranno introdotti racconti brevi e indispensabili di grandi narratori per raccontare la storia recente del nostro paese. Novità per la Stagione 2019/2020 è “La mezz’ora d’aria ovvero Shakespeare da tavolo”: tre incontri il 14 novembre, 23 gennaio e 12 marzo per raccontare in trenta minuti, rispettivamente “La Tempesta”, “Misura per misura”, “I due gentiluomini di Verona”. Seconda e non minore novità per la Biblioteca è che il suo patrimonio librario si arricchirà di una parte del Fondo Paolo Grassi (1919-1981). Il 30 ottobre 2019, a cento anni dalla nascita di una figura fondamentale della cultura italiana del Novecento, fondatore nel 1947 con Giorgio Strehler del Piccolo Teatro di Milano, il Funaro in collaborazione con la biblioteca San Giorgio di Pistoia, inaugurerà l’arrivo della donazione di Annapaola Campori Mettel, che consiste in una parte significativa della ricchissima biblioteca personale di Grassi. La collezione andrà a unirsi al Fondo Andres Neumann (sostenuto dal MIBAC, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana e Regione Toscana nell’ambito dei Progetti Triennali Archivi dello Spettacolo 2016- 2018 e 2019- 2021) e alla  Biblioteca Teatrale Piero Palagi, già presenti al Funaro.

Iscrivendosi alla newsletter del Funaro sul sito www.ilfunaro.org è possibile essere informati di tutte le attività del centro (e delle variazioni di programma). La segreteria del Funaro (telefono 0573 977225, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), durante la Stagione avrà orari da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 e il lunedì dalle 16.00 alle 19.00.  
Ancora nell’ottica di fare rete, per offrire al territorio e a chi di passaggio a Pistoia un’offerta culturale integrata il Funaro ha attivato una serie di convenzioni con numerosi partner. Oltre ai soci del Funaro hanno quindi diritto ad agevolazioni gli Abbonati Teatri di Pistoia, Stagione Fondazione Pistoiese Promusica, i membri Institut Français di Firenze, i Soci FAI, Slow Food Pistoia, Touring Club Italiano, i visitatori Centro Guide Turismo Pistoia, Museo Marino Marini, gli abbonati regionali, possessori di biglietto nella stessa giornata dello spettacolo o di badge aziendale (dipendenti e familiari) di Trenitalia. I soci del Funaro hanno inoltre diritto ad agevolazioni presso i Teatri di Pistoia, Fondazione Pistoiese Promusica, Centro Guide Turismo Pistoia, Museo Marino Marini, Slow Food Pistoia (per eventi al Funaro).
Su scala nazionale gli allievi delle seguenti Accademie e Scuole di Teatro hanno diritto a riduzioni sui Workshop professionali: Accademia nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Accademia Teatrale Veneta, Associazione Culturale Proxima Res, Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe, Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, Conservatorio Cherubini, Liguri Attori, L’Oltrarno, Piccolo Teatro di Milano, Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone, Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro. Facoltà universitarie convenzionate: Corso di Laurea DAMS (Università degli Studi di Firenze), il Corso di Laurea Pro.ge.A.S. (Università degli Studi di Firenze, sede di Prato).

Informazioni di servizio

Biglietti
E’ possibile prenotare il biglietto scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al numero 0573 977225 (con orari da martedì a venerdì 10.00-13.00 e 16.00 – 19.00, lunedì 16.00-19.00). Il biglietto dovrà essere ritirato al Funaro (negli stessi orari e giorni di apertura della biglietteria telefonica) entro 48 ore dallo spettacolo (diversamente decadrà la prenotazione). Possibilità di effettuare bonifici a distanza, per maggiori informazioni contattare la biglietteria.
È possibile prenotare spettacoli in matinée per le scuole. Per informazioni contattare la biglietteria 0573 977225 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Prenotazione per “Juri The Cosmonaut” obbligatoria.
€ 15 intero
€ 10 Tesserati il Funaro, Under 18 e Convenzionati

La Caffetteria del Funaro
Dal 20 settembre la Caffetteria riaprirà per le cene (solo su prenotazione per i giorni giovedì, venerdì e sabato, tel 0573 977225 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e dal 7 ottobre avrà orario di apertura dalle 16.00 alle 21.00, dal lunedì al venerdì e nei giorni di spettacolo.

IL FUNARO CENTRO CULTURALE
Via del Funaro 16/18 – 51100 Pistoia – Italia
T/F +39 0573 977225 - T +39 0573 976853 – MAIL Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. -
WEB www.ilfunaro.org – FACEBOOK Il Funaro

SETTEMBRE

26 SETTEMBRE, ORE 18.30
PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE 2019/2020 DEL FUNARO E BRINDISI PER I 10 ANNI DI Attività

SPETTACOLO
27, 28, 29 SETTEMBRE, ORE 18.00 E 21.00
JURI THE COSMONAUT

Regia Giorgio Bertolotti e Petr Forman
Con Giorgio Bertolotti e Rosalie Scheneitler
Video Mapping Josef Lepsa, Jan Hrdlicka (3d sense)
Disegno Luci Petr Forman, Igor Schmidt
Musiche Daniel Wunsch
Costumi e Scenografia Josef Sodomka, Jakub Hanzl, Veronika Konturova, Francesca Novati
Suoni e rumori Marek Poledna (Studio Bystrouska)
Tecnico audio, video, luci Rosalie Scheneitler
Razzo spaziale cupola geodetica Marco Olimpio, Sonia Natante
Creazione Tecnica Andrea Monopoli
(dai 6 anni e per tutti)

Un viaggio intergalattico folle, bizzarro, pieno di piccoli e grandi imprevisti.
Juri è un esploratore spaziale che scopre nuovi pianeti e forse nuove forme di vita, è un uomo coraggioso, è un eroe, è un cosmonauta interstellare! O forse questo è ciò che gli altri vedono in lui ma Juri è anche un uomo che ha paura, che sogna, Juri è ancora un bambino, invece di trovare, spesso smarrisce la via, Juri è un uomo solo, Juri è un clown.
Il pubblico, formato al massimo da 45 persone, è l’equipaggio speciale, selezionato appositamente per questa avventura.

Ingresso
€15 intero
€10 Soci Funaro, Under 18 e Convenzionati* (elenco completo dei partner a seguire)

27, 28, 29 SETTEMBRE
CINETANDEM tematico
"GUARDA CHE LUNA!"
Proiezioni a sorpresa per due

In occasione dello spettacolo JURI THE COSMONAUT e del 50° anniversario dell’allunaggio sarà possibile prenotare, negli orari di apertura del Centro, il Cinetandem "Guarda che luna!": nel cinema più piccolo del mondo (due i posti disponibili in sala) cortometraggi a tema lunare.
 
Il Cinetandem è in funzione tutto l’anno e proietta, su prenotazione, cortometraggi rigorosamente a sorpresa. Schede dettagliate sui film vengono fornite subito dopo la proiezione ed è presente il servizio in sala con spuntino dolce o salato.

Solo su prenotazione. Proiezione gratuita. Servizio in sala con spuntino dolce o salato | € 5 a persona

OTTOBRE

FORMAZIONE
DAL 7 OTTOBRE E FINO A MAGGIO 2020
Laboratori di Teatro (e non solo) per tutti
La prima settimana è di prova e gratuita.
I Laboratori annuali del Funaro fanno parte del sistema di educazione degli adulti della Provincia di Pistoia.

TEATRO BAMBINI 6/10 anni
a cura di Sara Balducci, Giovanni Carli, Elisa Consagra, Rossana Dolfi, Christian Prestia

PICCOLO CIRCO 6/10 anni
a cura di Elisa Consagra e Christian Prestia

TEATRO RAGAZZI 11/13 anni
a cura di Sara Balducci, Giovanni Carli, Elisa Consagra, Christian Prestia

TEATRO RAGAZZI 14/19 anni
a cura di Ornella Esposito, Rossana Dolfi, Francesca Giaconi, Christian Prestia

TEATRO ADULTI 1
a cura di Massimo Grigò

TEATRO ADULTI 2
a cura di Giovanni Carli

TEATRO ADULTI AVANZATO
a cura dI Ornella Esposito

TEATRO “UN ANNO CON…”
a cura di Annibale Pavone
TEATRO “UN ANNO CON…”
a cura di Francesca Sarteanesi

TEATRO (DIS)&ABILI ADULTI
a cura di Sara Balducci e Romina Breschi

TEATRO (DIS)&ABILI 11/14
a cura di Sara Balducci e Romina Breschi

TEATRO SENZA TEMPO
a cura di Massimo Grigò

YOGA / TRAINING TEATRALE
a cura di Christian Prestia

SCRITTURA
a cura di Gianni Cascone

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
8 OTTOBRE
ANALISI SENSORIALE DEL CAFFÈ
Laboratorio del gusto sul caffè con presentazione del libro “Zero caffè”, a cura dell’autore Sandro Bonacchi

WORKSHOP DI TEATRODANZA PER ATTORI E DANZATORI
DALL’11 AL 14 OTTOBRE
Cristiana Morganti e Kenji Takagi

Numero massimo di partecipanti: 20
Selezione su curriculum da inviare entro il 6 settembre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (13 settembre comunicazione sulla selezione)
    
KENJI TAKAGI SPONTANEITÀ E DINAMICA NEL MOVIMENTO
Laboratorio fisico h. 10.00 – 12.30
Cos’è una genuina motivazione per il movimento? Quand’è che la danza risulta spontanea e autentica? Quali sono gli elementi che contribuiscono a dinamizzare una frase di danza? Queste domande sono al centro di una situazione di ricerca, tesa ad offrire spunti ed idee per la creazione e l’esecuzione di frasi di movimento personali. Il lavoro si concentra soprattutto sull’esplorazione di contrasti tra qualità diverse in relazione allo spazio, il tempo e l’energia.

CRISTIANA MORGANTI L’ATTIMO DI VERITà
Laboratorio teatrale h. 14.00 – 16.30
Partendo da domande, temi e spunti mirati, i partecipanti sono incoraggiati a costruire un proprio personale vocabolario coreografico e teatrale, per trasmettere le proprie emozioni e il proprio immaginario, non solo con voce e testo, ma anche tramite il gesto e l’elaborazione danzata. Una ricerca personale alla scoperta di ciò che è all’origine del movimento.

€ 350
€ 300 per Soci Funaro, accademie e Università convenzionate

LABORATORIO
15, 16 OTTOBRE
EMOZIONE E MOVIMENTO
Con Cristiana Morganti
Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con il Funaro
nell’ambito di INFANZIA E CITTÀ 2019

Laboratorio con CRISTIANA MORGANTI per insegnanti dei nidi e delle Scuole dell’Infanzia di Pistoia
Ciò che da sempre appassiona Cristiana Morganti è la motivazione che sta all’origine di un movimento, il sottile equilibrio tra forma, emozione, intenzione. Questo percorso formativo sarà un viaggio per esplorare la danza non come “ammaestramento”, riproduzione di sequenze o imitazione di forme estetiche predefinite, ma come un’intensa esperienza creativa. Sarà una formidabile opportunità per trasmettere, attraverso il gesto e la danza, il proprio immaginario e le proprie emozioni.

Info 0573 991607

17 OTTOBRE, ORE 17.00
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
Il Raccontamerende
Chiedetelo al coniglio
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

SPETTACOLO
26 OTTOBRE, ORE 21.00
Occhisulmondo
UN PRINCIPE

Drammaturgia e regia Massimiliano Burini
Assistente alla regia Matteo Svolacchia
con Daniele Aureli, Amedeo Carlo Capitanelli, Andrey Maslonkin, Greta Oldoni, Raffaele Ottolenghi, Matteo Svolacchia, Giulia Zeetti
Costumi e scene Francesco “Skizzo” Marchetti
Realizzazione costumi Elsa Carlani Caschemire
Sound designer Nicola “Fumo” Frattegiani

“Lo spazio vuoto e 7 attori: niente di più. Evocare un ambiente, un momento preciso, nel quale lo spettatore insieme all’attore compie l’atto creativo attraverso l’immaginazione. Abbiamo scelto di sviluppare una drammaturgia che mettesse in evidenza dell’opera Shakespeariana la caduta di uno stato, il marciume della società, l’avidità e la perdita di responsabilità. C’è del marcio in Danimarca, c’è del marcio in questo paese, c’è del marcio in questa società. Gli uomini dimenticano, troppo impegnati a compiere il loro cammino personale, i loro vizi, i loro desideri, le loro priorità. Tutto è alla deriva, è la follia. Ognuno di noi
è Un Principe, circondato da marionette, manipolato dal sistema e in lotta con la sua coscienza. Essere o non essere. Tutto qui.”  

Massimiliano Burini

Ingresso
€ 15 intero
€ 13 Convenzionati*
€ 10 Tesserati il Funaro

30 OTTOBRE, ORE 19.00
INAUGURAZIONE FONDO PAOLO GRASSI
in collaborazione con la biblioteca San Giorgio di Pistoia

“Ho pensato in gioventù, come massima aspirazione, una volta acquisita la maturità di diventare professore di Storia del teatro e in questa prospettiva ho costituito una biblioteca che è il mio orgoglio.”

Il 30 ottobre 2019 ricorre il centesimo compleanno di uno dei più grandi uomini di teatro del nostro novecento. Siamo felici di festeggiare questa giornata dando il benvenuto ad una parte significativa della sua biblioteca personale che, da oggi, grazie alla preziosa donazione Annapaola Campori Mettel e alla Biblioteca San Giorgio, abiterà gli scaffali della biblioteca del Funaro.

NOVEMBRE
LABORATORIO
9 NOVEMBRE, ore 10.30- 12.30
INCONTRI DI MOVIMENTO CREATIVO
A cura di Sara Balducci

Laboratorio per bambini dai 3 ai 5 anni con i genitori, accompagnatori o familiari.

14 NOVEMBRE, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
LA MEZZ’ORA D’ARIA, OVVERO SHAKESPEARE DA TAVOLO
LA TEMPESTA raccontata in 30 minuti
A cura di Massimiliano Barbini
Ingresso gratuito

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
14 novembre 2019,
I FUNGHI A PISTOIA
Piccolo convegno sui funghi in collaborazione con A.M.I.P., a seguire Cena a base di Funghi

21 NOVEMBRE, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Il riccio ti ha preso in castagna
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
23 NOVEMBRE, ORE 17.00
TERRA
L’orto viaggiante di Giovanni

BLANCA TEATRO
di Virginia Martin
con Giovanni Carli
spazio ed elementi di scena Silvia Cuncu e Matteo Procuranti

Un coltivatore di storie e lo straordinario potere di ogni piccolo seme.

dai 4 anni e per tutti
Ingresso € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6

26 NOVEMBRE, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
COMPLEANNI D’AUTORE  EUGèNE IONESCO
a cura di Massimiliano Barbini, in collaborazione con Rossana Dolfi e i ragazzi dei laboratori 14/19 anni
Una intera settimana di piccole incursioni, affissioni, citazioni per un Funaro abitato dalle parole dei festeggiati e un incontro in biblioteca con letture, torta e candeline.

Ingresso libero

SPETTACOLO
29 NOVEMBRE, ORE 21.00
L’ABISSO

di e con Davide Enia
musiche composte ed eseguite da Giulio Barocchieri
tratto da Appunti per un naufragio (Sellerio editore)
con la collaborazione del Festival Internazionale di Narrazione di Arzo
vincitore del Premio Hystrio Twister 2019 come “miglior spettacolo della Stagione”

Il primo sbarco l’ho visto a Lampedusa assieme a mio padre. Approdarono al molo in tantissimi, ragazzi e bambine, per lo più.
Io ero senza parole. Era la Storia quella che ci era accaduta davanti. La Storia che si studia nei libri e che riempie le pellicole dei film e dei documentari. Ho trascorso molto tempo sull’isola per provare a costruire un dialogo con i testimoni diretti. Durante i nostri incontri si parlava in dialetto, si nominavano i sentimenti e le angosce, le speranze e i traumi secondo la lingua della culla, usandone suoni e simboli. In più, ero in grado di comprendere i silenzi tra le sillabe, il vuoto improvviso che frantumava la frase consegnando il senso a una oltranza indicibile. In questa assenza di parole, in fondo, ci sono cresciuto. Nel Sud, lo sguardo e il gesto sono narrativi e, in Sicilia, «‘a megghiu parola è chìdda ca ‘un si dice», la miglior parola è quella che non si pronuncia.
Quanto sta accadendo a Lampedusa non è soltanto il punto di incontro tra geografie e culture differenti. È per davvero un ponte tra periodi storici diversi, il mondo come l’abbiamo conosciuto fino a oggi e quello che potrà essere domani. Sta già cambiando tutto. E sta cambiando da più di un quarto di secolo.

Ingresso
€ 18 intero
€ 16 Convenzionati* (elenco completo dei partner a seguire)
€ 13 Soci Funaro

SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
30 NOVEMBRE, ORE 16.30
BRUTTA NOVELLA
buongiorno, come posso aiutarla?

di e con Francesca Giaconi
collaborazione artistica e oggetti di scena Antonella Carrara
con la partecipazione straordinaria di Ornella Esposito, Massimo Grigò
produzione Associazione Teatrale Pistoiese

Una visita guidata all’Ufficio Informazioni Fiabe.

da 6 anni e per tutti

per prenotazioni Biglietteria Teatro Manzoni tel. 0573 991609 - 27112

DICEMBRE
SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
7 DICEMBRE, ORE 16.30
BRUTTA NOVELLA
buongiorno, come posso aiutarla?

di e con Francesca Giaconi
collaborazione artistica e oggetti di scena Antonella Carrara
con la partecipazione straordinaria di Ornella Esposito, Massimo Grigò
produzione Associazione Teatrale Pistoiese

Una visita guidata all’Ufficio Informazioni Fiabe.

da 6 anni e per tutti

per prenotazioni Biglietteria Teatro Manzoni tel. 0573 991609 - 27112

SPETTACOLO
7 DICEMBRE, ORE 21.00
PRIMA REGIONALE
LA TEMPESTA
TEATRO DEL CARRETTO

adattamento e regia Giacomo Vezzani
supervisione artistica Maria Grazia Cipriani
con Elsa Bossi, Teodoro Giuliani, Fabio Pappacena
disegno luci Fabio Giommarelli

musiche Pappacena/Vezzani

suoni Luca Contini

voce fuori scena Elena Nené Barini

elementi scenografici Giacomo Pecchia, Giacomo Dominici
foto di scena e grafica Manuela Giusto
produzione Teatro Del Carretto
con il sostegno di La Corte Ospitale, il Funaro e Officine Papage  

La Tempesta, testamento teatrale di Shakespeare, è una tragicommedia dove il vero dramma sta nell’impossibilità di rappresentare il sogno.
E se fosse proprio il sogno il vero motore di una macchina teatrale che coinvolge un Prospero orfano dalla sua favola da raccontare? Avremmo allora una Miranda che è obbligata ad essere Ariel e un Ferdinando che riscopre la sua animalità in Calibano.
In una scatola cinese, delineata da più sipari lacerati, si svolge quello che rimane di un gioco teatrale, dove si alternano canzoni, pantomime e monologhi preparatori. L’isola di Prospero non è altro che uno stato mentale, la dimensione onirica di un regista visionario, di una messinscena impossibile.

Ingresso
€ 18 intero
€ 16 Convenzionati* (elenco completo dei partner a seguire)
€ 13 Soci Funaro

9 DICEMBRE, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
‘900 ITALIANO
GOFFREDO PARISE
a cura di Massimiliano Barbini
Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili.
Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale.

Ingresso gratuito

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
11 DICEMBRE
LA POESIA DELL’ORTO INVERNALE
Spettacolo USCIO E BOTTEGA con F. Giaconi e E.Lombardi
A seguire degustazione di primi piatti

LABORATORIO
14 DICEMBRE, ore 10.30- 12.30
INCONTRI DI MOVIMENTO CREATIVO
A cura di Sara Balducci

Laboratorio per bambini dai 3 ai 5 anni con i genitori, accompagnatori o familiari.

SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
14 DICEMBRE ORE 17.00 E 18.30
LA CENERENTOLA CINESE
AD-AR-TE e Teatri d’Imbarco
ovvero una fiaba d’acqua
di e con Miriam Bardini e Patrizia Mazzoni

Una fiaba antica, un racconto tra suoni, silenzi e odori.

dai 4 anni e per tutti
Ingresso € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6

19 DICEMBRE, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Spaghetti allo scoglio per la renna
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

GENNAIO
13 GENNAIO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
‘900 ITALIANO
GIUSEPPE PONTIGGIA
a cura di Massimiliano Barbini
Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili.
Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale.

Ingresso gratuito

15 GENNAIO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
COMPLEANNI D’AUTORE  MOLIÈRE
a cura di Massimiliano Barbini, in collaborazione con Rossana Dolfi e i ragazzi dei laboratori 14/19 anni

Una intera settimana di piccole incursioni, affissioni, citazioni per un Funaro abitato dalle parole dei festeggiati e un incontro in biblioteca con letture, torta e candeline.

Ingresso libero

16 GENNAIO, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Oggi sono stanco, dammi una rima e mi ci accampo
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
17 GENNAIO
CENTO CENE PER SLOW WINE
Cena e presentazione guida Slow Wine 2020

SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
18 GENNAIO, ORE 17.00
LA BOTTIGLIETTA PASQUALINA
TOSCANA MEDIA ARTE TEATRO
di e con Elisa Consagra e Ornella Esposito
Un viaggio in compagnia di un ventriloquo e di una bottiglietta di plastica.
dai 4 anni e per tutti
Ingresso € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6

PRESENTAZIONE LIBRO e INCONTRO APERTO
20 GENNAIO, ORE 18.30
B. Innocenti e M. Lombardi Università Studi Firenze
OMAGGIO A MOLIÈRE
Presentazione del libro il Piccolo Pantheon, la scena parigina fra sette e ottocento, di Barbara Innocenti (Università degli studi di Firenze), edito in risorsa open access dalla Firenze University press
Interverranno l’autrice e il professor Marco Lombardi
In collaborazione con la Biblioteca Forteguerriana di Pistoia, l’Associazione Amici della Biblioteca Forteguerriana e l’Associazione Amici dell’Istituto Francese di Firenze
ORE 21.00
Cartoline postali, un dialogo aperto a proposito di Molière a cura di Marco Lombardi (Università degli studi di Firenze)

Ingresso gratuito

23 GENNAIO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
LA MEZZ’ORA D’ARIA, OVVERO SHAKESPEARE DA TAVOLO
MISURA PER MISURA raccontata in 30 minuti
a cura di Massimiliano Barbini
Ingresso gratuito

FEBBRAIO
WORKSHOP
7, 8 e 9 Febbraio
LE STAGIONI IMMAGINATE
Workshop interdisciplinare di teatro sensoriale e arte per (dis)&abili
a cura di Patrizia Menichelli e Romina Breschi

Un lavoro sull’immaginario delle stagioni, sul loro continuo cambiamento, sull’incessante fluire dei fenomeni come la pioggia, il vento, la nebbia, la rugiada, il caldo, il freddo e sui loro “frutti”: il mondo vegetale, la terra fertile e quella arida…Un approfondimento sul carattere di ogni singola stagione attraverso il lavoro sul corpo e l’arte visiva per sollecitare la creatività e l’immaginario di ognuno.

Venerdì 7 Febbraio ore 20.30/23.30 incontro introduttivo con insegnanti e figure di riferimento del gruppo
Sabato 8 Febbraio e Domenica 9 Febbraio ore 10.00/13.00 e ore 15.00/18.00 laboratorio con l’intero gruppo di lavoro.

Abili € 120 intero, € 90 Soci Funaro
Disabili € 90 € intero, € 70 Soci Funaro

10 FEBBRAIO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
‘900 ITALIANO
NATALIA GINZBURG
a cura di Massimiliano Barbini
Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili.
Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale.

Ingresso gratuito

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
12 FEBBRAIO
PANE E OLIO
Lezione con degustazione di olio extravergine d’oliva e di pane.
Saranno presenti alcuni produttori del territorio pistoiese inseriti nella Guida extravergine Slow Food 2019 e Piero Capecchi decano dei fornai Pistoiesi

TEATRO PER BAMBINI E FAMIGLIE
15 FEBBRAIO, ORE 17.00
Compagnia Enrico Lombardi Quinta parete
AMICO DI PEZZA
di Enrico Lombardi
con Carlo Dalla Costa
consulenza Pedagogica Simona Costi
voci registrate Alice Melloni, Enrico Lombardi video Stefania Centonze

Una storia di amicizia per dare colore a ogni emozione.

dai 3 anni e per tutti
Ingresso € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6

20 FEBBRAIO, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Il pediluvio di zio pinguino
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

SPETTACOLO
21, 22 FEBBRAIO, ORE 21.00
prima regionale
PAPER CUT
di e con Yael Rasooly

Spettacolo vincitore di numerosi premi internazionali, Paper Cut è un racconto surreale, imprevedibile e profondamente umano, nel quale si fondono linguaggi diversi: teatro di figura, recitazione, canto, teatro d’oggetti, che vengono trattati con fantasia inesauribile e uno straordinario senso dell’umorismo.

Lo spettacolo ci racconta le ossessioni e i pericoli delle fantasie romantiche e quanto possa essere importante aggrapparci ai nostri sogni.
Il linguaggio e le immagini del cinema in bianco e nero vengono trasferiti nell’universo low-tec dei ritagli di carta e del teatro d’oggetti, creando una tensione che è surreale, talvolta dolorosa, ma soprattutto davvero esilarante.

Nel corso degli ultimi sei anni, Paper cut è stato rappresentato più di 300 volte in 25 paesi e 70 festival decretando il successo internazionale della regista, attrice, cantante e burattinaia israeliana Yael Rasooly e del suo personalissimo linguaggio teatrale.

spettacolo in italiano

Ingresso
€ 18 intero
€ 16 Convenzionati* (elenco completo dei partner a seguire)
€ 13 Soci Funaro

CONCERTO
6 MARZO, ORE 21.00
PROGETTO FLOEMA
a cura di Daniele Giorgi

QUINTETTO DELL’ORCHESTRA LEONORE
flauto, oboe, viola, violoncello, arpa
insieme a CORO VOCI DANZANTI
Istruttrici Elena Bartolozzi e Federica Gennai
Programma
Nino Rota Quintetto per flauto, oboe, viola, violoncello e arpa
Nino Rota Sonata per flauto e arpa
Federico Biscione Nuova composizione per Floema (titolo da definire) per coro di voci bianche, flauto, oboe, viola, violoncello e arpa - testo di Giovanna Mantegazza
Prima esecuzione assoluta
Ingresso libero

SPETTACOLO PER BAMBINI E FAMIGLIE
7 MARZO, ORE 17.00
ROSSO VERDE GIALLO
TEATRO VELATO
di e con Susanna Groppello
tecnica Antonio Panella

Una piccola storia in compagnia di un mimo sognante e irriverente.

dai 4 anni e per tutti
Ingresso € 8, ridotto (soci e convenzionati) € 6

9 MARZO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
‘900 ITALIANO
CARLO EMILIO GADDA
a cura di Massimiliano Barbini
Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili.
Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale.

Ingresso gratuito

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
11 MARZO
CIOCCOLATO CIBO DEGLI DEI
Laboratorio del gusto sul Cioccolato

12 MARZO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI presenta
LA MEZZ’ORA D’ARIA, OVVERO SHAKESPEARE DA TAVOLO
I DUE GENTILUOMINI DI VERONA raccontata in 30 minuti
a cura di Massimiliano Barbini
Ingresso gratuito

WORKSHOP
17 - 21 MARZO
Tutti i giorni dalle h.10.00 alle h.20.00 con breve pausa pranzo
TEATRO DE LOS SENTIDOS
GUSTARE I RICORDI
Memoria, gusto e immagine nella poetica sensoriale
Workshop con Gabriella Salvaterra e Francisco Javier Garcia

Il laboratorio è pensato per persone che hanno già avuto un primo incontro con il teatro sensoriale.
Attraverso un percorso pratico, approfondiremo la costruzione di esperienze poetiche.
La memoria del corpo ci condurrà nella ricerca della relazione tra la forma e il potenziale evocativo di un oggetto.
Ci avvicineremo in modo particolare al senso del gusto, creando una drammaturgia sensoriale finalizzata  all’incontro significativo con la storia personale di ognuno di noi.
Il laboratorio terminerà il 21 Marzo con la creazione di un esperienza aperta al pubblico.
€ 350
€ 300 per iscrizioni entro il 17 gennaio, Soci Funaro, accademie e Università convenzionate

CENA CON IL PUBBLICO
21 MARZO, ORE 13.00 E ORE 20.00
GUSTARE I RICORDI

Cena e esperienza sensoriale a cura di Gabriella Salvaterra, Francisco J. Garcia e dei partecipanti al workshop GUSTARE I RICORDI (a conclusione dei 5 giorni di laboratorio)

prenotazione obbligatoria
massimo 40 partecipanti

19 MARZO, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Mamma mia! Che babbo
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

APRILE

6 APRILE, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
‘900 ITALIANO
PRIMO LEVI
a cura di Massimiliano Barbini
Ogni 2° lunedì del mese condivisione ad alta voce di racconti brevi e indispensabili.
Un viaggio nella storia recente del nostro paese attraverso la voce dei grandi narratori in una scelta imperdonabilmente personale ed inevitabilmente parziale.

Ingresso gratuito

SPETTACOLO
Ultima replica italiana
8 APRILE, ORE 21.00
MOVING WITH PINA
una conferenza danzata sulla poetica, la tecnica, la creatività di Pina Bausch
di e con Cristiana Morganti
direttore tecnico Simone Mancini
produzione il Funaro - Pistoia
con l’appoggio e il sostegno della Pina Bausch Foundation – Wuppertal

A conclusione di una straordinaria tournée che ha visto Moving with Pina presente nelle stagioni dei più importanti teatri europei e nei maggiori festival dedicati alla danza, torna al Funaro Cristiana Morganti per chiudere un formidabile percorso iniziato quasi 10 anni fa.

La sua conferenza danzata su Pina Bausch nasce infatti nel 2010 come omaggio alla grande coreografa tedesca a un anno dalla sua scomparsa. Ospite del Funaro nell’Ottobre 2010, Cristiana Morganti rimane in residenza per trasformare la sua conferenza in una vera e propria performance che da allora lega l’artista al Funaro, produttore di tutti i suoi spettacoli.
E forse non a caso, la nuova produzione di Cristiana Morganti, presentata a Gennaio 2020 al Teatro Manzoni di Pistoia, è un lavoro sul cerchio, sulla circolarità degli eventi. Si chiude un cerchio e se ne apre un altro.

Ingresso
€ 18 intero
€ 16 Convenzionati* (elenco completo dei partner a seguire)
€ 13 Soci Funaro

16 APRILE, ORE 17.00
Il Raccontamerende
Se c’è il sole stiamo fiori
A cura di Massimiliano Barbini

Ogni 3° giovedì del mese, nella Caffetteria del Funaro, letture per bambini dai 4 agli 8 anni seguite da una gustosa merenda (realizzata in collaborazione con Slow Food).

Ingresso € 5

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
16 APRILE
MASTER OF FOOD - ERBE AROMATICHE E SPEZIE
Saperne di più sulle erbe aromatiche e spezie con Stefania Capecchi

MAGGIO

SLOW FOOD PISTOIA E IL FUNARO
13 MAGGIO
I FORMAGGI PRIMAVERILI
Degustazione di formaggi  
In collaborazione con il Caseificio ed Agriturismo “La Dispensa” di Lamporecchio

15 MAGGIO, ORE 18.30
LA BIBLIOTECA, L’ISOLA, LE SUE VOCI
COMPLEANNI D’AUTORE  MICHAIL AFANAS’EVIČ BULGAKOV
a cura di Massimiliano Barbini, in collaborazione con Rossana Dolfi e i ragazzi dei laboratori 14/19 anni
Una intera settimana di piccole incursioni, affissioni, citazioni per un Funaro abitato dalle parole dei festeggiati e un incontro in biblioteca con letture, torta e candeline.

Ingresso libero

GIUGNO

15-19 GIUGNO / 22-26 GIUGNO
29 GIUGNO-3 LUGLIO / 6-10 LUGLIO
UN TUFFO NEL TEATRO
Centro estivo al Funaro
dal Lunedì al Venerdì
dalle 8.00 alle 13.00
per bambini dai 6 ai 10 anni

Breve storia del Funaro

Dal 2003, quattro donne, ovvero Antonella Carrara, Lisa Cantini, Mirella Corso e Francesca Giaconi, riunite nell’Associazione Culturale Teatro Studio Blu, organizzano sul territorio di Pistoia laboratori e attività teatrali. Nel 2004 avviene l’incontro con il produttore teatrale Andres Neumann: il gruppo di lavoro si struttura assumendo una vocazione internazionale e così, all'attività locale, punto di forza dell’Associazione, vengono affiancati laboratori professionali che coinvolgono Enrique Vargas (regista e antropologo, fondatore del rivoluzionario Teatro de los Sentidos), Juan Carlos Corazza (formatore, maestro di Javier Bardem e di molti attori di fama) e Jean-Guy Lecat (storico scenografo di Peter Brook).
Questi maestri del teatro internazionale hanno nel tempo condiviso il progetto e deciso di collaborare attivamente alla creazione di un vero e proprio Centro Culturale con caratteristiche innovative: l'attuale Funaro, che nasce nel 2009.

Enrique Vargas, insieme a Jean-Guy Lecat, con l’architetto Gianluca Mora, e Alberto Vescovi alla direzione dei lavori, collaborano all’ideazione degli spazi il che ha significato, accanto all’opera di progettazione e ristrutturazione, svolgere un importante lavoro sulla memoria e sull’immaginario attraverso ricerche, testimonianze delle persone del quartiere, recupero di immagini storiche del luogo, ovvero un insieme di vecchi capannoni e magazzini ad uso artigianale. Con l’apertura del Funaro, Enrique Vargas e il Teatro de los Sentidos stabiliscono qui la sede italiana della Scuola sul Linguaggio dei Sensi.

Andres Neumann, guida fino al 2013 il processo di sviluppo del progetto e dona alla struttura il suo archivio professionale, uno dei più importanti patrimoni documentari relativi alla storia del teatro degli ultimi quarant’anni che contiene corrispondenza, dossier, progetti, manifesti, rassegna stampa, fotografie, audiovisivi relativi ai rapporti della Andres Neumann International con artisti di quali Peter Brook, Tadeusz Kantor, Dario Fo, Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Ingmar Bergman, Pina Bausch, Luca Ronconi, Andreij Waida, Robert Wilson, il Living Theatre, e a spettacoli quali il Mahabharata di Peter Brook, Amleto di Ingmar Bergman, Palermo Palermo di Pina Bausch. I documenti insieme a una biblioteca teatrale costituiscono ora il Fondo Andres Neumann, curato da Massimiliano Barbini (che entra a far parte del gruppo nel 2009). Nell’ottobre 2013 viene presentato il volume di Maria Fedi, L’Archivio Andres Neumann. Memorie dello spettacolo contemporaneo (Corazzano, Titivillus, 2013, Collana Altre Visioni). L’Archivio risulta oggi in parte digitalizzato, a cura del Dipartimento di storia, archeologia, geografia, arti e spettacolo dell’Università degli studi di Firenze e il suo inventario è consultabile sul sito www.archivioteatraleandresneumann.org. Nel 2014, nell'ambito del progetto L'archivio dal vivo, pensato per la diffusione e valorizzazione dei contenuti dell’Archivio, viene realizzato, in collaborazione con Museo Enrico Caruso e Conservatorio Statale di musica Luigi Cherubini, l'incontro spettacolo “Carmen. Racconto di un allestimento leggendario”. Grazie al sostegno della Regione Toscana e della Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana vengono realizzati, nel 2017, il film Pina Bausch a Roma (regia di Graziani Graziani, con il sostegno di Riccione Teatro) e nel 2018 l’incontro – spettacolo dal titolo Palermo Palermo: l’Artista, la Città (ancora per il progetto L’Archivio dal vivo).

Che cosa ha di speciale questo luogo nel cuore della Toscana che già nel 2011 vince il Premio Micco (la massima onorificenza della citta di Pistoia) e nel 2012 il Premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro e il Premio Speciale Ubu?
Si definisce al meglio per “differenze”. Non è solo un Teatro (con tre sale), non è solo una Scuola (con circa 25 laboratori di teatro  ogni anno), non è solo una Residenza artistica (con una doppia foresteria che può ospitare fino a 18 persone), non è soltanto una Caffetteria (con cibi rigorosamente fatti in casa e sede di Slow Food Pistoia) e una Biblioteca (dedicata al teatro e alla ricerca teatrale del ’900, parte della rete documentaria della provincia di Pistoia, sede della Biblioteca Teatrale Piero Palagi, oltre che dell’Archivio Andres Neuman e dal 2019 anche di parte del Fondo Paolo Grassi): è l’insieme di tutte le attività che qui si svolgono, che nella compresenza si rafforzano e sono qualcosa di più. Due sono le parole che gli si addicono particolarmente, quelle che ricorrono nelle opinioni degli spettatori e degli operatori che lo hanno visitato: cura e accoglienza.

Negli anni sono stati proposti percorsi formativi con artisti internazionali tra cui: Lilo Baur, Mario Biagini, Massimiliano Civica, Juan Carlos Corazza, Cuocolo/Bosetti, Mark Down e Blind Summit Theatre, Chiara Guidi, Jos Houben, Jean-Jacques Lemêtre, Kristin Linklater, Marcello Magni, Cristiana Morganti, Paolo Nani, Kenji Takaji, Enrique Vargas.

Come residenza artistica e/o coproduttore il Funaro ha accolto la creazione di progetti e spettacoli per esempio di: Alessandro Bergonzoni, Giuseppe Bertolucci e Sonia Bergamasco, Lucia Calamaro, Cristian Ceresoli e Silvia Gallerano, Matej Forman (Forman Brothers), Jos Houben, Kathryne Hunter e Marcello Magni (Complicite), Daniel Pennac con Lilo Baur e Clara Bauer, Cristina Pezzoli e Laura Marinoni, Serge Nicolaï e Olivia Corsini, Emmanuelle Riva e Sheila Concari, Enrique Vargas e il Teatro de los Sentidos.

Il Funaro produce e cura l’attività di Cristiana Morganti, danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch dal 1993 al 2014, con cui tutt’ora collabora e premiata da Positano Leonide Massine come Migliore Danzatrice Contemporanea dell’anno nel 2011 e  Premio Danza & Danza come Migliore Interprete/Coreografa nel 2014.

In ogni Stagione la sala da 100 posti del Funaro ospita circa uno spettacolo al mese, scelto guardando soprattutto alle proposte internazionali. I nomi di alcuni artisti ricorrono, di anno in anno (segue elenco completo), perché il tentativo è quello di mostrare percorsi creativi, nel corso del tempo.

Il Funaro mira a mettere in comunicazione attraverso il Teatro la comunità del territorio e quella internazionale: è luogo di scambio e creazione a partire da questo dialogo. Tutto questo è reso possibile grazie ad Antonella Carrara che ha voluto dare vita alla struttura, e che cura l’attività con Lisa Cantini, Francesca Giaconi, Massimiliano Barbini. Dal 2011 entra a far parte del gruppo anche Elisa Sirianni collaborando al progetto culturale e per la cura della comunicazione.

La Stagione 2017 del Funaro è stata fra le attività sostenute e promosse da Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017, essendo stata fin da subito parte del progetto di candidatura della Città di Pistoia presso il Ministero per i beni e le attività culturali. Per l’occasione è stato realizzato un video (visibile qui https://www.youtube.com/watch?v=Suijot8phRU&t=199s) che racconta che cosa è il Funaro attraverso le parole di artisti che tra cui Daniel Pennac, Alessandro Bergonzoni, Enrique Vargas, Irina Brook, Matej Forman, Cristiana Morganti e di chi lo ha creato e ci lavora.

Email