Premio Scenario Infanzia

È on-line il bando di concorso dell’ottava edizione del Premio Scenario Infanzia dedicato a progetti teatrali rivolti a spettatori bambini e adolescenti.

Scadenza il 31 ottobre. La Piccionaia è socia e membro della Commissione zonale del Nordest, e ospita al Teatro Astra la prima fase di selezione.

Il termine infanzia non si intende legato all’età anagrafica, ma a una stagione dello spirito, che attiene al mutamento e alla ricerca costante, all’apertura e all’ascolto. Non teatro minore, ma intrinsecamente senza confini, perché ancora da inventare nello sguardo aperto di uno spettatore “innocente”.

C’è anche La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale tra i soci dell’Associazione Scenario, che promuove l’8a edizione del Premio Scenario Infanzia, ideato per sostenere nuove idee, progetti e visioni per il teatro rivolto ai nuovi spettatori. Il Premio si rivolge a giovani di età inferiore ai 35 anni, non appartenenti a strutture socie di Scenario né a formazioni riconosciute e sovvenzionate dal Ministero (Mibac). Sono esclusi i progetti che siano già stati rappresentati integralmente o in parte davanti a qualsivoglia pubblico e che non restino inediti fino all’assegnazione del Premio. Sono altresì esclusi i progetti già proposti ad altri premi teatrali. Vengono selezionati progetti originali e inediti destinati alla scena, privilegiando sperimentazione e originalità di temi e linguaggi, in sintonia col referente bambino o ragazzo. Scadenza del bando: 31 ottobre 2019.

Per partecipare, è necessario compilare in forma digitale le quattro schede-questionario, versare la quota di iscrizione di € 70 secondo le modalità indicate, stampare le quattro schede dopo la compilazione on line (la prima e la quarta -  scheda di iscrizione e autocertificazione - vanno firmate in calce dal referente) e infine consegnare o inviare per posta entro e non oltre il 31 ottobre 2019 le quattro schede stampate, unitamente alla ricevuta del pagamento e insieme a eventuali materiali relativi al progetto.

Tra i partecipanti, i selezionati dalle Commissioni zonali nella fase istruttoria (La Piccionaia è membro della commissione zonale del Nordest e ospiterà come ogni anno le selezioni al Teatro Astra), saranno chiamati ad esporre frammenti o parti del loro progetto, in un tempo massimo di 20 minuti, nella tappa di selezione unica che si svolgerà in forma pubblica, di fronte a una platea formata anche da bambini e ragazzi, presso la Città del Teatro a Cascina il 27, 28 e 29 aprile 2020. Un Osservatorio critico selezionerà quindi i progetti destinati alla finale, che si svolgerà a Bologna nel luglio 2020, nell’ambito di Scenario Festival 2020. Il progetto vincitore debutterà in forma compiuta nell’ambito di un’iniziativa promossa e organizzata dall’Associazione Scenario.

Scenario infanzia si propone di favorire originali percorsi di ricerca nell’ambito dei linguaggi rivolti all’infanzia e all’adolescenza, nella consapevolezza che l’universo dei bambini e dei ragazzi presenta necessità, tematiche, poetiche in continuo e veloce mutamento. Il rinnovamento generazionale rappresenta una risorsa indispensabile per un settore che, nato all’insegna della ricerca (di nuovi linguaggi per nuovi spettatori), deve continuare a interpretare un immaginario giovanile in continua e rapida evoluzione, con gli strumenti dell’invenzione, della fantasia, dello stupore, oltre i limiti delle definizioni di “genere” e anche delle professionalità esistenti. Il termine infanzia, che si è voluto associare al nome del Premio, non si intende legato all’età anagrafica (puerizia), ma piuttosto a una stagione dello spirito, che attiene al mutamento e alla ricerca costante, e quindi all’apertura e all’ascolto, al di fuori di consuetudini e categorie. Non teatro minore (o per un pubblico considerato minore), a intrinsecamente senza confini, perché ancora da inventare nello sguardo aperto di uno spettatore “innocente”: non in-formato del linguaggio e delle convenzioni del teatro. Lo scenario dell’infanzia vuole essere il teatro che ritrova la sua infanzia, o la condizione della sua nascita, in riferimento agli spettatori che custodiscono in sé l’attitudine allo stupore e alla sperimentazione tipici di questa stagione della vita. È il motivo per cui il Premio si riferisce a progetti rivolti a spettatori bambini, ragazzi, adolescenti.

Il bando è scaricabile al link:
https://www.associazionescenario.it/wp-content/uploads/2019/07/bando-scenario-infanzia-2020.pdf

L’Associazione Scenario è formata dai soci:
AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali (Ancona ), Teatri di Bari – Consorzio Società Cooperativa Teatro di Rilevante Interesse Culturale (Bari), Operaestate Festival Veneto (Bassano del Grappa), Il Teatro Prova (Bergamo), Centro di Promozione Teatrale La Soffitta, Teatri di Vita, Agorà/Associazione Liberty (Bologna ), Cada Die Teatro di Rilevante Interesse Culturale, Sardegna Teatro (Cagliari), Teatro Stabile di catania (Catania), Fondazione Sipario Toscana onlus - La Città del Teatro Centro di Produzione Teatrale (Cascina), Giallo Mare Minimal Teatro (Empoli), Teatro Due Mondi (Faenza), Accademia Perduta/Romagna Teatri Centro di Produzione Teatrale (Forlì), Fondazione Luzzati Teatro della Tosse Onlus Teatro di Rilevante Interesse Culturale (Genova), ATIR Teatro Ringhiera, Teatro del Buratto Centro di Produzione Teatrale, Campo Teatrale, Fondazione Palazzo Litta per le Arti onlus Manifatture Teatrali Milanesi Centro di Produzione Teatrale (Milano), TIR Danza Associazione Culturale (Modena), Teatro Bellini Centro di Produzione Teatrale (Napoli), Babilonia Teatri (Oppeano), Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti Centro di Produzione Teatrale (Parma), Fontemaggiore Soc. Coop. Centro di Produzione Teatrale (Perugia), Florian Metateatro Centro di Produzione Teatrale (Pescara), Teatro Gioco Vita Centro di Produzione Teatrale (Piacenza), Ravenna Teatro Centro di Produzione Teatrale (Ravenna ), Area 06, Sala Umberto (Roma), Compagnia Teatro dell’Argine (San Lazzaro di Savena ), Fondazione Teatro Piemonte Europa/ Festival delle Colline Torinesi (Torino), CSS Teatro Stabile di innovazione del FVG Centro di Produzione Teatrale (Udine), Teatro delle Ariette (Valsamoggia), La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale (Vicenza).

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 392 9433363 | Anna Fantinel

Email