Centorizzonti

Proposte di teatro, danza e musica; passeggiate e visite guidate, cene tipiche e degustazioni, nei paesi e nei paesaggi pedemontani, per goderci la bella stagione all'aria aperta


Con il piacere di fare nuovi incontri e la bellezza di stare insieme, tra natura e borghi storici, comunità ospitali, buona cucina e buon bere, per passare il tempo libero in angoli di mondo vicini a casa ma da riscoprire con gioia, per regalarsi una giornata particolare.

ASOLO (TV)

SABATO 1 AGOSTO ore 18,30
                   
piazza Garibaldi e vie del centro
spettacolo di strada
(in caso pioggia il 9/08 ore 19)
FIESTA
TEATRO DUE MONDI
con Federica Belmessieri, Denis Campitelli, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori
regia Alberto Grilli
costumi e maschere Maria Donata Papadia, Angela Pezzi, Loretta Ingannato
Fiesta è uno spettacolo itinerante che trasforma le strade in una festa di ambiente sudamericano. Ritmi di tamburi, personaggi alti tre metri con volti di cartapesta, colorati costumi rattoppati, bandiere e fischietti, fuochi...
"Duelli a colpi di bastoni e trampoli, lamenti con fisarmoniche prefiche, scaramucce e brevi fughe tra le aiuole della piazza per raccontare solo l'eco e il senso di amori e passioni latine. Fiesta allude al Sudamerica con la forza libertaria del rito primitivo, allude ai burattini con le loro movenze ingenue, i loro scopi fiabeschi, i loro intenti spettacolari ma rimane soprattutto equilibrio, magia, incanto di leggerezza, di levità fisica.
Li rincorriamo, assieme al pubblico di bambini e adulti, guardiamo in su, sopra i trampoli, e vediamo una sintonia realizzata tra il movimentato spettacolo del mondo, ora drammatico, ora grottesco, e il ritmo interiore, picaresco, avventuroso di chi sceglie la strada come scena." (L'Arena, Verona)
Partecipazione gratuita

DOMENICA 9 AGOSTO ore 18,30 cortile del Castello Cornaro

danza
(in caso pioggia al Teatro Duse)
ESTATE
AREAREA Compagnia di Danza
da Le quattro stagioni
Coreografia Marta Bevilacqua
Assistante alla coreografia Valentina Saggin
Danza Angelica Margherita, Anna Savanelli, Valentina Saggin, Marta Bevilacqua, Luisa Amprimo
Musica Summer, rewritten by Max Richter; Estate by Piero Marino
Costumi Marianna Fernetich
Organizzazione Giulia Birriolo
Produzione Compagnia Arearea
Con il sostegno di MiBact e Regione FVG
Ci sono opere che nascono quasi all’insaputa di noi stessi, nascono come papaveri spontanei tra le rovine o sul ciglio di una strada. E che gioia per l’occhio attento del passante!
Con quella spontaneità, e per stimolare allo spettatore quella qualità dello sguardo, ci avviciniamo a Le Quattro Stagioni di Vivaldi. Arearea rielabora la sfida del “compositore di protesta” e fa vibrare il suo linguaggio corporeo contemporaneo per il suo nuovo progetto site specific.
La felicità è tutta qui, non c’è un altrove. E’ qui che danziamo, qui ed ora. Abitare la terra significa anche accettarne le leggi, occupare uno spazio nel mondo e pre-occuparsi di esso. Rispettarlo, elogiarlo, musicarlo, danzarlo.
Arearea danza Le rinnovate Quattro Stagioni di Vivaldi senza cercare insegnamenti o filosofie amare. Ogni cosa si risolve nella curva dei giorni: tra questo cielo e questi visi danzanti.
L’Estate è il femminile, è soprattutto il nostro attaccamento alla realtà sensuale del mondo. Ne assaporiamo la quiete dopo una tempesta che crea un incantevole disordine. E che pace, e che frescura, e che desiderio di ascoltare ogni minimo impulso naturale.
Cinque donne si fanno attraversare da un forte vento d’estate e cercano complicità e solitudine.
Nulla è inutile, ci ricorda A. Camus in Estate ed altri scritti solari, tutto può servire a nascere una nuova volta. M.B.
posti limitati, prenotazione obbligatoria  

DOMENICA 16 AGOSTO ore 19                

chiesa di San Gottardo  
musica
(in caso pioggia al Teatro Duse)
AI LIMITI DELLA NOTTE ”
CLAUDIO PASCERI
violoncello solo
J S Bach; Alessio Romeo; Paul Hindemith; Lamberto Curtoni;
Ulrich Schultheiss¸Salvatore Sciarrino
Trecento anni fa , al servizio del Principe Leopoldo di AnhaltKhöten, J S Bach concepiva le sei Suites per violoncello solo, capolavoro assoluto per lo strumento e , più in generale, per la musica occidentale. Mai date alle stampe con il compositore ancora in vita, le Suites conosceranno solo molto tardi , con Pablo Casals, una nuova e più significativa diffusione. Oggi sono imprescindibili per qualsiasi violoncellista e, non meno probabilmente, per ogni amante della musica. È come se le Suites fossero l’albero i cui frutti continuano a maturare nei nostri giorni. Nessun compositore immagina di scrivere per il violoncello solo senza considerare il monumento bachiano, senza analizzarne le possibilità tecniche, espressive , sonore. I mondi interiori che Bach esprimeva tre secoli fa rimangono insuperati e insuperabili, possono però essere ulteriormente declinati , rivisitati e percorsi. All’ombra dell’imponente componimento costituito dalle Suites, si collocano con spontanea e naturale deferenza i percorsi musicali di molti compositori del Novecento e del Ventunesimo secolo. Nel concerto di questa sera vi saranno opere in prima esecuzione e tutti i creatori proverranno da due delle maggiori scuole musicali occidentali, quella tedesca e quella italiana. Da Bach a Hindemith e Schultheiss e da Sciarrino a Curtoni e Romeo. Dalla solida ed inequivocabile drammaticità bachiana ai limiti della poetica di Sciarrino e della natura del suo suono. Un percorso che potrebbe essere diverso ma che mai potrebbe essere svincolato dalla presenza di chi , trecento anni or sono, ha tracciato la via del violoncello a solo. Claudio Pasceri
Programma concerto
J S Bach
dalla Suite per violoncello solo Bwv 1007
-Sarabanda
Alessio Romeo
Wie ein Nachtlied per violoncello solo *
Paul Hindemith
Sonata per violoncello solo op 25 n 3
J S Bach
dalla Suite per violoncello solo Bwv 1010
-Preludio
J S Bach
dalle Suites per violoncello solo Bwv 1007 , 1008, 1011
-Sarabande
Lamberto Curtoni
Ricercar I - Libro I per violoncello solo
Ulrich Schultheiss
Blue-S per violoncello solo **
Salvatore Sciarrino
Ai limiti della notte per violoncello solo
Claudio Pasceri, violoncello
*prima esecuzione dal vivo
**prima esecuzione italiana
posti limitati, prenotazione obbligatoria

PRENOTAZIONE
tel 3711926476 - 3409446568 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BIGLIETTI
3 - 5 € intero - ridotto

PREVENDITA                                                   
www.eventbrite.com

BIGLIETTERIA
in loco un'ora prima dello spettacolo                 

 www.echidnacultura.it
 
Echidna | paesaggio culturale
Via Lusore 15 - 30035 Mirano (VE)
t. +39 3711926476
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.echidnacultura.it

Email