I Registri del sonno prove di eresia

Progetto di docu-film REGISTRI DEL SONNO | prove di eresia a cura degli artisti torinesi Giorgia Cerruti, Davide Giglio, Luca Ceccopieri


Un progetto di Piccola Compagnia della Magnolia

E tu cosa bruci ?
La partecipazione al docu-film è aperta ai cittadini

“Da più di un anno stiamo attraversando il tema dell’ eresia. Cosa è eretico nel nostro presente ? Le donne e gli uomini di oggi pulsano per un pensiero eretico, sganciato dal sistema? Un pensiero che lotti per rendere regola la corsarità ? Un pensiero che voglia allineare le parole  eresia e utopia ? In greco haìresis, sta per "scegliere" o "prendere" una decisione. Con il cristianesimo questa parola comincia a rappresentare una setta lontana dall'unico verbo: la Chiesa inizia così la sua carriera autoritaria. Noi vorremmo tentare invece di conservare l’eco originaria di questa parola…per rispetto di Socrate ! La filosofia occidentale non nasce forse sulla pelle di un uomo ucciso ingiustamente ?
Vorremmo capire dove sta in noi oggi il pensiero inquieto ? Nella nostra “piccola” storia individuale costellata quotidianamente di si e di no, verso cosa vibriamo di dissenso ? E tale dissenso che raggio di contagio possiede? Come ha determinato chi siamo diventati ?”

All’interno di questo orizzonte si muove il progetto di docu-film raccontato da Giorgia Cerruti e Davide Giglio della Piccola Compagnia della Magnolia e dedicato a Pierpaolo Pasolini.
REGISTRI DEL SONNO_prove di eresia è anzitutto un registro, un catalogo di video-interviste eretiche che raccoglieremo a partire dalla fine di febbraio. Le interviste sono aperte a tutti, indistintamente, senza limiti di età. L’ospite verrà invitato presso l’Atelier Magnolia a Torino, dove la Compagnia allestirà una stanza con un letto al centro. Il luogo del progetto è infatti il letto, spesso simbolo di stasi, noia e ansietà in questi mesi critici. Ma il letto è anche il luogo del risveglio e allora immaginiamo di realizzare un inventario di risvegli che restituisca una testimonianza corale sul tema dell’eresia.
La fase di raccolta delle video-interviste eretiche si sviluppa in tre capitoli.
Primo Capitolo: una persona si infila nel letto. Chiude gli occhi. E sta un attimo. Poi riapre gli occhi e l’intervista ha inizio. La persona si svela, ci regala in qualche minuto un breve squarcio su un atto della propria vita che identifica come eretico; riferisce la traiettoria eretica che dirige o ha diretto una scelta della vita, che orienta il proprio essere. Chi è.  Oppure – come in una foto al negativo - chi avrebbe potuto essere? Poi l’ospite scende dal letto e brucia in un recipiente un oggetto significativo che ha portato. Si spegne la camera e la video-intervista termina così. Fine primo capitolo.
Secondo capitolo: si sviluppa con le stesse modalità del primo capitolo ma all’esterno: il letto è piazzato per qualche ora in una piazza cittadina. Chi desidera vi entra. E la video-intervista ha inizio. Fine secondo capitolo.
Terzo capitolo: si sviluppa con le stesse modalità del primo capitolo presso l’Atelier Magnolia, ma il letto è matrimoniale e accoglie coppie di conviventi. Fine terzo capitolo.

Si potrebbe definirla una raccolta antropologica di addormentamenti e risvegli, di “materiali umani”, vivi e arsi.
I tre capitoli si sviluppano tra febbraio e aprile. Successivamente il gruppo di lavoro procederà alla costruzione e al montaggio. L’esito finale, previsto intorno a giugno 2021, sarà un docu-film della durata di circa 45 minuti: REGISTRI DEL SONNO.

INVITO aperto alla cittadinanza

PRIMO CAPITOLO
La prima sessione di interviste con i cittadini che vorranno essere protagonisti del docu-film è prevista il 19.20.21 febbraio 2021 (dalle 10 alle 17 – previo appuntamento singolo della durata massima di 15 mn.) presso Atelier Magnolia, in Via Telemaco Signorini 4, a Torino.
Tutto si svolgerà nel rispetto del regolamento in materia di Covid 19. 
Per partecipare o avere maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., cell. 339 8232634.

PER CHI NON E’ DI TORINO
…partecipazione in remoto: per gli “eretici” che vogliono partecipare al docu-film e vivono altrove nel mondo o per ovviare a distanze territoriali imposte dall'attuale situazione sanitaria si può inviare il proprio video-contributo (durata massima 5 minuti). Per partecipare e avere informazioni tecniche: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., cell. 348 8442070

WWW.PICCOLAMAGNOLIA.IT

Email