Act #Bo Alternativa Coordinamento Teatrale

Nasce a Bologna Act #Bo, Alternativa Coordinamento Teatrale: il coordinamento delle e dei lavorat* dello spettacolo della città di Bologna.


Act#Bo | ALTERNATIVA Coordinamento Teatrale nasce dall’iniziativa di 4
realtà teatrali del territorio bolognese (Kepler-452, (S)Blocco5, TSD-Teatro
dei Servi Disobbedienti, #NarrandoBo) con l’obiettivo di dare voce alle
problematiche del settore dello spettacolo e di partecipare al dibattito culturale
della città, sull’onda dei dibattiti aperti in questi difficili mesi di pandemia.
La prima giornata di lavoro e discussione si svolgerà il 6 settembre 2021 dalle
ore 15:00 presso DAS-Dispositivo di arti sperimentali su invito e a porte
chiuse per un totale di circa 30 partecipanti, a causa delle cautele sanitarie
necessarie.

PERCHÈ ACT#BO?
Il settore dello spettacolo è stato tra i più penalizzati in questi lunghi mesi di
restrizioni. L’emergenza sanitaria ha fatto emergere tutte le dobolezze del
sistema teatrale italiano: dalla mancanza di garanzie di diritti per i lavoratori, al
ritardo e all’insufficienza normativa. Più di un anno di stop e restrizioni hanno
inferto un grave colpo a un settore già in crisi prima del Covid-19.
In tutta Italia si sono mosse molte realtà teatrali per riavviare un dibattito da
troppo tempo messo sotto il tappeto. Occupazioni e presidi hanno animato il
dibattito in tanti teatri del paese: dal Piccolo di Milano, passando per il Globe
Theatre di Roma, fino al Mercadante di Napoli. L’eco delle proteste è cresciuto
tanto da portare il Governo ad aprire alcuni tavoli di confronto col settore e
alcune proposte di legge.
Le realtà indipendenti di Bologna sentivano però il bisogno di organizzare un
proprio spazio per discutere delle problematiche legate al fare teatro in città.
Così, nell’ambito di Festival 20 30 a maggio 2021 sono state organizzate tre
assemblee pubbliche aperte delle e dei lavorat* dello spettacolo, che hanno
registrato un’ottima partecipazione e dato il via ad una discussione orizzontale e
dal basso sui problemi del settore dello spettacolo dal vivo.
L’esperienza delle assemblee ha fatto emergere la necessità di creare un
coordinamento permanente delle e dei lavorat* dello spettacolo che possa
affermarsi come interlocutore con il Comune, la Regione e gli altri enti culturali
della città.
Nasce così Act #Bo, Alternativa Coordinamento Teatrale, coordinamento
che riunisce alcune realtà teatrali indipendenti del territorio bolognese che
vogliono partecipare attivamente al dibattito culturale della città.
La prima occasione di confronto si terrà
lunedì 6 settembre 2021 dalle ore 15:00 presso il DAS-Dispositivo Arti
Sperimentali via del Porto 11/2 a Bologna
Il pomeriggio sarà così strutturato: nella prima parte si terranno tavoli di lavoro
inerenti ad alcuni temi cruciali del dibattito sullo spettacolo dal vivo: spazi,
finanziamenti e democrazia culturale.
Nella seconda parte del pomeriggio si terrà un momento di confronto collettivo
per riportare i temi emersi dai tre tavoli di lavoro.
Nel rispetto delle ordinanze emanate per contrastare l’emergenza covid-19,
questo primo momento di incontro sarà su invito e a porte chiuse per un totale
di circa 30 partecipanti.

Per informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
389 6308310 (Michela Buscema)
3466907587 (Enrico Bollini)

Stampa Email