Associazione Culturale Tinaos, con il contributo di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli, indice il bando teatrale Futuro Passato ricordare la memoria,

un progetto che coniuga formazione, creazione e produzione e che declina il tema della memoria in ogni suo aspetto. Ne sono partner: Comune di Udine, Comune di Cervignano, Comune di Buttrio, Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, Athena città della psicologia, ANTEAS FVG, Associazione Culturale RicercArti, Mimetòs, Bottega Errante edizioni. Il bando è rivolto a drammaturghi/e o autori/autrici teatrali senza limiti di età e mira a sostenere la creazione di nuovi testi di drammaturgia contemporanea sul tema della memoria. Affrontare il tema della memoria nasce dall’esigenza di chiarire e analizzare in profondità lo spazio e il tempo in cui siamo immersi e travolti e rimettere al centro la componente relazionale. Quale miglior strumento del linguaggio teatrale, mezzo di comunicazione che vive ancora principalmente del ricordo e delle emozioni del pubblico nel qui e ora del suo manifestarsi, che fa porre domande e stimola risposte. L’indagine si svilupperà attraverso laboratori che metteranno insieme professionisti teatrali, della danza, psicologi e operatori socio sanitari, così da far interagire l’azione culturale con il ruolo dei servizi sociali territoriali. Ai drammaturghi/e sarà chiesto di scrivere un testo inedito a partire dai materiali raccolti durante la fase di ricerca sul campo. I 4 testi saranno successivamente pubblicati dalla casa editrice Bottega Errante di Udine.
Tutor del progetto sarà Federico Bellini, drammaturgo, autore e traduttore dall’esperienza internazionale che dal 2017 al 2020 è stato drammaturgo e assistente alla direzione artistica della Biennale Teatro di Venezia. Accompagnerà i drammaturghi/e selezionati/e dallo studio del tema scelto fino alla composizione del nuovo testo. I testi realizzati saranno raccolti in un unico volume, pubblicati e promossi presso pubblico, operatori e critici e saranno disponibili anche in formato digitale all’interno della piattaforma Sonar, che permetterà di far interloquire i drammaturghi con una comunità digitale così da alimentare i contenuti e lavorare su come si percepisce oggi la memoria. Si darà vita così ad un luogo di condivisione, di testimonianze e riflessioni generando un’opera digitale partecipata della memoria stessa.
Il bando prevede la selezione di max 4 drammaturghi/e. Uno dei testi prodotti vincerà il premio di produzione. Agli altri tre sarà garantita la presentazione al pubblico e agli operatori del settore in forma di lettura scenica.
Termine ultimo per compilare la domanda: 15 gennaio 2022.

IL PROGETTO È SCANDITO IN 4 FASI
Punto 1. Bando
Prevede due tappe. Prima tappa: Si chiede ai candidati di inviare per la prova selettiva (attraverso la piattaforma Sonar; www.ilsonar.it): CV, un testo di massimo 5 cartelle formato A4 (può trattarsi di un testo già scritto o pubblicato o di un inedito senza indicazioni sul tema), lettera motivazionale che riguardi il tema della memoria nell’accezione riguardante il concetto di “memoria” scelta dal drammaturgo/a o autore/ice e una dichiarazione di impegno. È prevista una giuria composta dai promotori del progetto e dal tutor, che concluderà questa prima tappa con la proclamazione di 10 semifinalisti. Seconda Tappa: ai 10 semifinalisti/e sarà richiesto di inviare un testo completo già scritto o pubblicato o un inedito, sempre senza indicazioni sul tema. Al termine di questa seconda fase la giuria proclamerà i 4 drammaturghi/e o autori/ ici che parteciperanno al progetto.
Punto 2. Tutoraggio e Indagine sul campo
I 4 drammaturghi/e selezionati lavoreranno in un unico contesto territoriale nel periodo di aprile fino agli inizi di maggio avvalendosi di un continuo confronto con enti e istituzioni che si occupano anche a livello clinico della memoria (ad esempio malati di Alzheimer). Parteciperanno in maniera attiva ai laboratori sulla memoria affiancati da esperti del settore che vedranno coinvolti soggetti di differenti fasce d’età. I drammaturghi seguiti dal tutor in tutte le fasi del lavoro avranno anche la possibilità di interagire con una comunità virtuale per mezzo della piattaforma Sonar. Al termine di questo periodo il lavoro di scrittura continuerà sotto la supervisione del tutor per via telematica.
Punto 3. Scrittura e Pubblicazione
I testi realizzati saranno sottoposti a giudizio insindacabile della giuria che assegnerà un premio di produzione a uno di essi. Gli altri testi saranno presentati in forma di lettura scenica.
Punto 4. Produzione
Il testo scelto dalla giuria per il premio di produzione tra i 4 testi prodotti in fase di tutoraggio potrà essere depositato per la tutela del diritto d’autore al minimo d’uso e non potrà avere vincoli tali da vietarne la produzione e la circuitazione. Qualora sia impossibile effettuarne la produzione, l’autore viene automaticamente escluso dal progetto e la giuria potrà decretare un nuovo vincitore tra i tre restanti. La produzione si occuperà di definire il cast artistico e tecnico per la realizzazione dell’opera vincitrice. Tali scelte saranno insindacabili. Il drammaturgo/a di tal testo sarà invitato dalla produzione ad assistere a parte delle prove e a collaborare alla sua realizzazione.

TEMPI E MODALITÀ DI SELEZIONE
A. 15/01/2022 > chiusura bando.
B. entro il 15/02/2022 > pubblicazione dei nomi dei 10 drammaturghi semifinalisti selezionati su Sonar (fa fede unicamente il sito internet).
C. 01/03/2022 > pubblicazione dei nomi dei 4 drammaturghi/e vincitori selezionati su Sonar (fa fede unicamente il sito internet).
D. 1 aprile – 4 maggio 2022*
1 aprile - arrivo drammaturghi/e.
2 aprile_3 maggio - attività.
4 maggio – partenza drammaturghi/e.
Il progetto si svilupperà nei Comuni di Udine, Cervignano e Buttrio.
Sede principale delle attività sarà la Sala Anton Cechov del Teatro San Giorgio di Udine.
E. settembre 2022 > proclamazione del testo vincitore.
F. ottobre 2022 > inizio fase produzione.
La presenza dei 4 drammaturghi/e selezionati è OBBLIGATORIA nel periodo di inizio attività (vedi punto D). I 4 drammaturghi/e selezionati che parteciperanno alla fase 2 del progetto saranno scritturati per 34 giorni consecutivi dal soggetto capofila. Per ognuno è prevista una paga lorda giornaliera di 73 euro per un totale lordo di 2.482 euro e l’alloggio in camera doppia in appartamento con uso cucina. Le spese di viaggio e vitto saranno a carico dei partecipanti.
Gli spostamenti nei vari comuni per le attività d’indagine sul campo/laboratoriali saranno organizzati dall’ente capofila. Le scelte della giuria sono insindacabili garantendo la massima tutela di tutti i partecipanti.
*L’organizzatore si riserva la possibilità di eventuali slittamenti temporali.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Per partecipare alla selezione è necessario compilare il form, entro e non oltre le ore 12.00 del 15 gennaio 2022.
I drammaturghi/e interessati/e devono completare la procedura di iscrizione online su SONAR il digitale al servizio del teatro contemporaneo (www.ilsonar.it) e inserire i materiali necessari alla partecipazione (i materiali vanno inviati unicamente in formato digitale PDF) con le modalità di seguito riportate:
A) creazione del profilo “artista singolo” inserendo i dati richiesti;
B) cliccare sul logo “Futuro Passato” presente nella home del profilo per avviare la procedura guidata d’iscrizione inserendo i materiali di seguito indicati:
• dichiarazione di impegno in caso di ammissione a frequentare il percorso di indagine sul territorio per la sua intera durata e a rispettare le date di consegna degli elaborati; • Curriculum Vitae dettagliato attinente all’attività teatrale anche in formato non europeo;
• estratto di un proprio testo d’autore max 5 cartelle formato A4 che non sia l’adattamento o la riduzione di un’opera esistente;
• lettera motivazionale che dedichi particolare attenzione al proprio interesse sull’indagine riguardante la memoria;

Una volta completata correttamente la procedura, la piattaforma invierà una email di conferma.
Dopo la prima fase di selezione la giuria individua i drammaturghi/e semifinalisti/e che accedono alla seconda fase di selezione.
• Ai semifinalisti/e sarà chiesto di caricare sulla piattaforma Sonar un testo già scritto o pubblicato o un inedito senza indicazioni sul tema corredato di breve sinossi.
Al termine di questa seconda fase la giuria selezionerà i quattro vincitori i cui nomi saranno pubblicati entro il 1 marzo 2022 sulla piattaforma Sonar.
I drammaturghi/e partecipando al bando danno automaticamente il consenso:
- alla pubblicazione online dei testi inviati alla piattaforma Sonar, per accedere alla fase finale della selezione e alla loro lettura da parte degli iscritti alla piattaforma;
- alle riprese audio video previste nelle diverse tappe del progetto, tali riprese avranno come fine la promozione e diffusione del progetto nonché la realizzazione di un documentario attinente;
- alla pubblicazione dei nuovi testi.
E accettano:
- di rispettare tutte le regole di partecipazione del suddetto bando;
- le tempistiche indicate dall’associazione capofila per la messa in scena del testo vincitore;
- di rispettare i protocolli di sicurezza relativi all’emergenza sanitaria da Covid-19.

INFO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa Email