Spettacoli Sotterraneo

Sotterraneo presenta i prossimi spettacoli in scena

L'ANGELO DELLA STORIA  

"Su un palco vuoto sul quale si stagliano soltanto due flightcase e uno schermo di luci al neon in funzione di datario, a essere vivificati dall’ensemble sono così piccoli stralci biografici di figure gigantesche […] o di ignoti e bislacchi individui […] colti in quei frangenti esistenziali che più sembrano manifestare l’esatta natura di un’epoca e di un mondo. Sono microstorie, vicende che, come insegnato dal magistero di Carlo Ginzburg e Giovanni Levi, possono tuttavia illuminare le pieghe più oscure e nascoste del loro tempo […] le storie si rincorrono e si sfrangiano, defluiscono l’una nell’altra, esplodono in schegge di esistenze reali o fantastiche. […] Convinzioni errate e cieche persuasioni, ipse dixit, teorie alla quali soggiacere con spirito più religioso che scientifico, costituiscono d’altra parte il fil rouge delle decine di storie affrontate, la cui costellazione delinea un feroce saggio sui modelli di realtà grazie ai quali interpretiamo il mondo e dai quali ci facciamo guidare nelle nostre azioni. […] Ed è qui che L’Angelo della Storia opera uno scarto ulteriore, confermando la grandezza dell’operazione eseguita dal gruppo e distillando una preziosa ambiguità di fondo. […] Allo spettatore permane il dubbio, parzialmente silenziato dalla mirabolante esperienza percettiva, che la narrazione – e stricto sensu, il teatro – non sia poi un’arte salvifica, che le notti di Shahrazād siano solo un’illusione, e che questo pervasivo storytelling, nel quale siamo immersi e che noi stessi alimentiamo, sia esso stesso una pena capitale. […] Sarà forse per questa ragione che, nell’erigere la grotta sulle cui pareti i primi sapiens iniziarono a disegnare, i Sotterraneo devono celare alla vista il palcoscenico: cancellando, per brevi istanti, tutte quelle storie che da millenni, là sopra, ascoltiamo."
Alessandro iachino, Doppiozero

7 DICEMBRE  
REGGELLO
Teatro Excelsior

15-16 DICEMBRE  
matinée per licei
17 DICEMBRE  
serale
PISTOIA
Teatro Bolognini
 
SHAKESPEAROLOGY  

“Avete mai sognato di poter parlare a quattr’occhi con il vostro classico preferito? Sotterraneo immagina un incontro ravvicinato con il Bardo, tra excursus biografici e folgoranti riflessioni sul senso del fare teatro.[...] Aristofane, alcuni secoli fà, immaginò con Le Rane di riportare sulla terra Eschilo ormai morto per dare consigli alla città e renderla migliore. Sotterraneo prova la stessa sfida, evocando il più grande teatrante di tutti i tempi per tentare di sottrargli il segreto di una forma d’arte sapiente e popolare, capace di arrivare a tutti senza perdere in complessità.”
Maddalena Giovannelli, Hystrio

3 DICEMBRE  
RACCONIGI
S.O.M.S.

Sotterraneo · via Lambruschini 52 · Firenze

Stampa Email