I libri del mese

Il testo e la scena. Il teatro di Edoardo Erba di M.D.Pesce

Scritto da Marcello Isidori.

Come scrive lo stesso Edoardo Erba alla fine di questo saggio in una sorta di postfazione, mentre introduce la drammaturgia pubblicata alla fine del volume: "Spero sempre che un critico, uno studioso, dica sul mio lavoro qualcosa che non ho capito. Me lo illumini, perchè per me un lavoro, anche quando l'ho finito, rimane sempre un po' misterioso. Dolores Pesce, in questo saggio, c'è riuscita molto bene. Leggendolo ho avuto l'impressione che qualcuno finalmente mi spiegasse quello che per tanti anni ho fatto inconsapevolmente". Merita dunque l'attenzione dei lettori questa analisi profonda e appassionata della lunga carriera drammaturgica di Erba. Maria Dolores Pesce prende in mano tutti i suoi testi scritti e andati in scena, in ordine cronologico, dal debutto ai giorni nostri, portandoci al loro interno e nelle pieghe più o meno nascoste di commedie ricche di risvolti significativi, inquietanti, talvolta sorprendenti. Dopo un'introduzione che è una specie di microstoria della drammaturgia europea negli ultimi secoli "Tra avanguardia e letteratura", l'autrice racconta la storia professionale di Edoardo Erba attraverso la sua produzione drammatica, con ampie citazioni dai testi stessi e da recensioni agli spettacoli. Come già detto il volume si chiude con una bella drammaturgia inedita di Erba, "L'onesto fantasma", presentata dallo stesso autore. Una pubblicazione importante e stimolante, che "illumina", non solo nel senso di spiegarlo ma anche nel senso di esaltarlo, il lavoro di uno dei più interessanti drammaturghi del nostro tempo.

Acquista il libro

Il testo e la scena. Il teatro di Edoardo Erba
di Maria Dolores Pesce
Editoria e Spettacolo 2022
pagg. 302 € 20,00

 

Stampa