Bando festival InDivenire

Forti del successo di critica e pubblico ottenuto nelle edizioni del 2017, 18 e 19, dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, finalmente torna sulla scena di Roma il Festival inDivenire 

giunto alla sua quarta edizione.

Lo Spazio Diamante si conferma sede del Festival. Sono attesi ospiti prestigiosi dello spettacolo italiano, come nelle passate edizioni che hanno visto la presenza di Gabriele Lavia, Luciana Savignano, Anna Bonaiuto, Fabrizio Gifuni, Lino Guanciale, Manuela Mandracchia, Peppino Mazzotta, Graziano Piazza, Alvia Reale, Daniele Salvo.          

Il bando per la partecipazione scade il 23 ottobre 2022 e può essere scaricato dal sito: www.festivalindivenire.it .

La giuria del festival è composta da professionisti e giornalisti del settore dello spettacolo dal vivo e assegnerà il Premio della Giuria. Altresì, ci sarà la valutazione degli spettatori che assegneranno il Premio del Pubblico.

Opening manifestazione 18 gennaio. Premiazione 29 gennaio.

Il Festival inDivenire, nato nel 2017,  è un progetto di Alessandro Longobardi, già direttore artistico del Teatro Brancaccio, Sala Umberto e Spazio Diamante. La direzione artistica del festival è affidata per la quarta volta all’attore e regista Giampiero Cicciò. L’intento è quello di individuare e valorizzare nuove opere presentate in forma di “studio” che, grazie al “Premio inDivenire”, potranno debuttare come spettacoli completi. Inoltre, ATCL, Circuito regionale dello spettacolo dal vivo, ospiterà la compagnia vincitrice in tre teatri di loro competenza.

“Eccoci finalmente alla quarta edizione del Festival inDivenire! – ci dice il direttore artistico Giampiero Cicciò -.  Il festival prevede, oltre all’andata in scena degli studi, diversi eventi: presentazioni di libri, una mostra di incisioni, pittura e scultura affidata ad Atelier del quartiere Pigneto, e incontri con eccellenze del teatro italiano che racconteranno la loro esperienze di vita teatrale. Il Premio inDivenire, che nasce ricordando i miei esordi e gli esordi di tanti che fanno il mio mestiere, ha lo scopo di dare forma e vita ad un progetto, un’intuizione: trasformare un’idea, uno studio, la visione di un testo, in spettacolo. Rinnovo il mio grazie ad Alessandro Longobardi che anche in questa edizione mi ha affidato la direzione artistica”.

“Felice di questa ripartenza dopo un lungo fermo dovuto al Covid – premette Alessandro Longobardi - , diamo il nostro piccolo ma solido contributo per consentire alle compagnie in cerca di visibilità e pubblico di vivere uno spazio che si arricchirà di nuovi sognatori come me per un mondo migliore”.

www.festivalindivenire.it

SPAZIO DIAMANTE Via Prenestina 230B
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa Email