• Home
  • Risorse
  • Articoli e interviste

Articoli e interviste

Progetto Aware-La Nave degli Incanti

Qualche volta le navi non solcano gli oceani e i più domestici mari, ma compaiono arenate in mezzo alla terraferma, dimenticate un po' alla volta, e con le forme trasfigurate come se nulla potesse più restituirle al loro elemento primigenio e naturale. È successo a Potenza, tra le montagne della Basilicata, nel centro del quartiere Cocuzzo che, come il nome suggerisce, si snoda sullo spartiacque delle colline che degradano dal centro storico del capoluogo, quasi desiderando il mare mai conosciuto. La ospita, come un relitto che da tempo ha perso il suo tesoro, anzi è essa stessa il “parco Miralles” al centro di quel quartiere popolare, simbolo anch'esso di una speranza perduta e di un sogno disatteso. Da lì, come da una scoperta di coraggiosi palombari che ne hanno riconosciuto i tratti, nasce e parte il progetto drammaturgico “AWARE – La nave degli incanti” nell'ambito delle iniziative di “Matera – Capitale europea della cultura 2019”. E di una vera partenza si tratta, perché la nave, o

Leggi tutto

Email

Formazione e ricerca Una riflessione sul teatro

Nell'ambito di PerformAzioni – International Workshop Festival accaduto, è il termine adatto io credo, a Bologna dal 17 maggio al 6 giugno scorso per ideazione, iniziativa e direzione della compagnia Instabili Vaganti, si è tenuto, nel giorno di chiusura, questo necessario “incontro internazionale sull'alta formazione teatrale e in ambito performativo”, suddiviso tra i bellissimi spazi dell'Oratorio San Filippo Neri e il DAS – Dispositivo Arti Sperimentali e ben moderato e coordinato da Simona Frigerio. PerformAzioni è al suo secondo anno ma già, in maniera innovativa, si sta sviluppando oltre i confini tradizionali dei festival d'estate, abbinando agli spettacoli ed ai laboratori momenti di riflessione critica ed anche estetica sull'essere e sul fare teatro. Quest'anno il suo interesse è ruotato intorno alla pedagogia teatrale e alla alta formazioni anche nelle arti performative con l'appuntamento sopra citato. È stato, questo, un incontro ricco e anche ambizioso, soprattutto

Leggi tutto

Email

L'arte in scena: Emanuele Luzzati

Genova rende omaggio, in un certo senso riscoprendolo e di nuovo facendolo suo, a un artista dalle molte vocazioni sostenute da una ispirazione coerente che permea e alimenta uno stile inconfondibile che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Lo fa in occasione del suo compleanno, era nato a Genova appunto il 3 giugno del 1921, punto di partenza di una vita intensa e un po' nomade che comunque lo ha sempre ricondotto alla sua città, segnata dalla felice esperienza del Teatro della Tosse fondato nel 1968 insieme a Tonino Conte e Aldo Trionfo. Questa esperienza segnerà la sua qualità artistica e la sua vita fino al 2007. Un omaggio articolato su due iniziative, in collaborazione tra il Teatro della Tosse che custodisce molta della memoria di Luzzati e la fondazione di Palazzo

Leggi tutto

Email

Conversazione con Gabriele Vacis e Roberto Tarasco

Gabriele Vacis è stato uno dei protagonisti della stagione di rinnovamento teatrale degli anni 80, caratterizzata da una rivisitazione del teatro di narrazione che si impone all'attenzione per un utilizzo creativo e drammaturgico del racconto, che non è solo una “storia” ma diventa una “esperienza” che va oltre, alla ricerca di senso. È la stagione de “Laboratorio Teatro Settimo” a Settimo Torinese che lo vede protagonista insieme, tra gli altri a Laura Curino e Roberto Tarasco. Singolare e interessante, anche per la sua formazione, l'attenzione agli spazi della rappresentazione da cui nascono allestimenti coinvolgenti. È noto al grande pubblico, anche televisivo, per l'elaborazione con Marco Paolini del “Racconto del Vajont”. Regista e drammaturgo poliedrico ha diretto anche numerosi allestimenti operistici. Oggi oltre a lavorare con lo stabile di Torino, di cui è direttore della scuola di recitazione, è fondatore dell'Istituto di Pratiche Teatrali per la cura della persona. Roberto Tarasco,

Leggi tutto

Email

Potere Politica Passione. Nuove Storie

Gli anni recenti hanno spinto molti teatri a scelte rassicuranti, per il pubblico e per i propri incassi. Poca sperimentazione, talvolta, oppure poche novità, convinti che il pubblico in fondo sia abitudinario e ami vedere e rivedere i medesimi autori blockbuster. All’Elfo Puccini di Milano (corso Buenos Aires 33) sono noti proprio per pensarla all’opposto. Questa sfida alle convenzioni e ai linguaggi assodati li ha resi un punto di riferimento nel panorama teatrale contemporaneo. In questo solco, per il secondo anno di fila va in scena “Nuove Storie”, la rassegna di nuova drammaturgia diretta da Francesco Frongia, dedicata nel 2019 a Potere Politica Passione. Un filo conduttore, dunque, tiene insieme spettacoli tanto diversi per linguaggi e stili. Il tema di fondo è il legame tra la politica e il teatro, tanto

Leggi tutto

Email

La crociata dei bambini

Non si tratta tanto dell'esito, dello spettacolo finale, di uno dei laboratori teatrali di cui è ricca la nostra contemporaneità, quanto piuttosto di uno sguardo su un progetto, della condivisione più che contingente, più che occasionale di un lavoro che dal chiuso della sua elaborazione vuole diventare comune appartenenza. Credo che questo modo diverso di proporsi faccia la differenza anche riguardo al progetto da cui ha origine, non solo laboratorio e seminario ma pratica agita volta ad addestrare “all'attenzione, all'ascolto, alla presenza”. Si tratta dunque di una esperienza, una esperienza progettata e guidata da Gabriele Vacis e Roberto Tarasco, una esperienza che parte dalle elaborazioni agite nel loro “Istituto di Pratiche Teatrali per la Cura della Persona, fondato un paio di anni fa a Torino. Da lì nasce e si sviluppa il progetto “STARE” che a Genova ha trovato la collaborazione e l'ospitalità de “Il Falcone”, il teatro universitario diretto da Roberto Cuppone e ha interessato una ventina

Leggi tutto

Email