• Home
  • Risorse
  • Recensioni

Recensioni

Drammaturgia contemporanea in scena                                                             

Cerca una recensione

Denuncia alla vita

Ritorna sulla scena napoletana, nell’unica data del 26 maggio, al Teatro Spazio Libero, la denuncia del giovane Alessandro Mele, autore e attore di un monologo-dialogo, nei panni del venticinquenne Cristian. Il titolo incuriosisce di certo e la location teatrale ancora di più. Il Teatro Spazio Libero è uno dei luoghi artistici napoletani più suggestivi

Leggi tutto

Email

Quattro parole a quattro mosche

Un solo personaggio in scena, con una sedia e le sue paure, le sue riflessioni, le sue dinamiche mentali che inseguono immagini e ricordi frammentari di una vita condizionata da un particolare aspetto mentale che gli fa percepire il mondo dal suo osservatorio speciale. Ci riferiamo al breve monologo (circa 50 minuti) “Quattro parole a quattro mosche” di Sebastiano Maurizio Alaimo

Leggi tutto

Email

Intercityplus

"Poveri cristi" un po' lo siamo tutti quando prepariamo la valigia e ci accingiamo a salire su un Intercity italiano. Per chi non ne fosse avvezzo parliamo di treni a lunga percorrenza e ad alta frequentazione. Altissima, soprattutto nella tratta sud-nord della nostra amata penisola. Se negli anni ’80 questo percorso era cosa comune, nel 2011 l’Italia ci propone uno scenario simile e frequente

Leggi tutto

Email

Giocolando con Shakespeare

Un modo per divertire e per divertirsi, per giocare con il testo teatrale “Come vi piace”, una occasione per mettere assieme, mescolare, svariate forme d’arte. Il frizzante ed intraprendente gruppo della Sala Magma di Catania, nell’ambito della stagione teatral–culturale 2010-2011 ha messo in scena, nella sala di via Adua, lo spettacolo “Giocolando con Shakespeare”

Leggi tutto

Email

The living room

Il festival “Testimonianze ricerca azioni” a cura del Teatro Akropolis, quest'anno particolarmente ricco di suggestioni drammaturgiche e anche performative purtroppo ancora rare nella nostra città, si è chiuso domenica 8 maggio con questo lavoro del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, nella sua unica tappa italiana.

Leggi tutto

Email

Trottola

In dialetto siciliano la chiamano “strummula”, quel gioco antico di legno a cui si avvolge una corda. Si tira, si lascia andare e gira. La Trottola di Pippo Cangiano è interpretata da Patrizia Spinosi, donna mediterranea verace, che ingurgita il pubblico con la sua presenza. Mentre la strummula siciliana viene stretta da un filo e poi lasciata andare

Leggi tutto

Email