• Home
  • Risorse
  • Articoli e interviste

Articoli e interviste

Diario Testimonianze ricerca azioni - 4

Corpi e luoghi, capaci di definirsi gli uni con gli altri e di giustificarsi reciprocamente così da creare una sorta di geografia della mente, di spazio ove lo spirito può faticosamente aprirsi. In questo carico di suggestioni, man mano, questo festival sta diventando un luogo illuminato dentro una città  sfuggente che fatica a definirsi. Ne è testimonianza, appunto, la giornata di giovedì 14 con due eventi, entrambi al teatro Akropolis, di cui diamo, di seguito, un breve resoconto critico.

Leggi tutto

Email

Diario Testimonianze ricerca azioni - 3

È un festival questo che, alla sua decima edizione come detto, non si dimentica di mescolare forme innovative e forme più tradizionali di espressione artistica, coinvolgendo e contaminando modalità estetiche anche contrastanti, in un percorso che si perita di guardare alla parola con la stessa attenzione dedicata al corpo, alla drammaturgia e alla narrazione come al teatro performativo nelle sue forme antiche e nuove. La giornata di domenica 10 novembre, interamente al teatro Akropolis di Genova Sestri Ponente, ne è un esempio.

Leggi tutto

Email

Il copione

Un progetto interessante e coraggioso che dà ampio risalto alla drammaturgia contemporanea italiana. Sei drammaturghi, sei copioni, sei appuntamenti dedicati allo studio del copione dal vivo, insieme allo spettatore. “A leggere il copione saranno gli attori, guidati dall’autore.  Lo spettatore, grazie al copione acquistato come biglietto di ingresso, potrà seguire gli attori e cogliere la bellezza della trasformazione della parola scritta in parola viva, avvicinandosi in modo diretto e partecipato alla lettura della drammaturgia teatrale” Il progetto ideato dall’Associazione Situazione Drammatica di Tindaro Granata, Carlo Guasconi e Ugo Fiore è organizzato e promosso in collaborazione con il Teatro de Gli Incamminati e Proxima Res. Situazione Drammatica ha una ammirevole vocazione: scoprire e  promuovere autori e gli attori/autori, dedicandosi specialmente alla divulgazione dei testi Tutto per far conoscere da vicino il mestiere del drammaturgo che è differente da quello di uno

Leggi tutto

Email

Diario Testimonianze ricerca azioni - 2

Akropolis, lo abbiamo visto, è un gruppo ed un teatro che vede nel corpo organizzatore di senso, nel tempo e nello spazio esistenziale, nel corpo dunque produttore di linguaggio, un suo specifico, singolare ed essenziale, riferimento. Coerentemente ha pensato e deciso di organizzare una giornata del suo festival, quella di sabato 9 novembre, interamente alla danza Butō, negli spazi del genovese Palazzo Ducale in collaborazione con la fondazione e con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone di Milano e dell'Istituto Giapponese di Cultura di Roma. La giornata, peraltro, era già stata anticipata il giorno precedente nell'evento “Butō, Il linguaggio del corpo nel teatro-danza giapponese tra tradizione e sperimentazione”, incontro-testimonianza con i protagonisti Tadashi Endo e Yumiko Yoshioka, presso CELSO-Istituto di Studi Orientali di Genova, introdotti da Emanuela Patella. Nel contesto di questa giornata, inoltre, e a sua integrazione, Katja Centonze, Raimondo

Leggi tutto

Email

Diario Testimonianze ricerca azioni - 1

Capita di questi tempi e in questi momenti di discutere circa la difficile osmosi tra teatro di ricerca e  cosiddetto teatro istituzionale (quello degli Stabili per intenderci), della a volte un po' sorda comunicazione tra festival e stagioni, quasi dovessero ciascuna avere una propria strada e troppo pochi incroci. Certamente qualcosa va cambiando e l'innesto di questo Festival, giunto al suo decimo anno, proprio nel pieno del cartellone autunnale, è, in un certo senso, una positiva provocazione che è molto nelle corde di un gruppo, quello del Teatro Akropolis di Genova, che ci ha abituato ad una onestà critica, ad uno sguardo profondo e articolato nei riguardi di un teatro che cerca e ricerca oltre lo specifico dell'evento teatrale, dello spettacolo, che è comunque essenziale ma

Leggi tutto

Email

Cabaret Ceronetti

«Chi era Guido Ceronetti? Nessuno lo sa, non è uno scherzo, non lo sa più nessuno o quasi. Del resto non lo sapevamo nemmeno noi». Parola di Corinna Agustoni ed Elena Callegari, le attrici-autrici che fino allo scorso 3 novembre hanno portato in scena al Teatro Elfo Puccini (corso Buenos Aires 33) un recital dedicato al grande scrittore. Però c’è recital e recital. Ceronetti fu il gran nume dell’inconsueto, forse poco capito, forse tutto da riscoprire. E non poteva essere da meno uno spettacolo dedicato alla rilettura dei suoi testi. La coppia Agustoni-Callegari si concentra sui “Deliri”, una raccolta di brevi componimenti a cavallo fra tonalità differenti, il surreale (dove Ceronetti è un maestro), il malinconico, il comico agro-dolce e il romantico. Le varie letture-interpretazione sono

Leggi tutto

Email