• Home
  • Segnalazioni
  • Libri

I libri del mese

Per la segnalazione in questa rubrica inviare esclusivamente libri di teatro o drammaturgia a
Associazione Dramma.it - Via dei Monti di Pietralata 193/c 00157 Roma

Imperfezioni di Mario Gelardi

Come spiega Mario Gelardi nella sua introduzione, le "imperfezioni" del titolo di questa pubblicazione da Editoria e Spettacolo, sono i suoi testi, che rimangono appunto impefetti fino a che i personaggi e le loro storie non vengono incarnati dagli attori in scena, magari con licenza, per il regista di turno, di completarli ed arricchirli con il suo contributo creativo. Lavori volutamente aperti e mai definitivi, come "tele su cui è sempre possibile intervenire". Ma, da lettore, ho potuto constatare che le sei drammaturgie raccolte in questo volume, pur offrendo una piattaforma importante su cui basare una messinscena e mostrando un'indiscutibile teatrabilità, sono tutte dotate di un significativo spessore artistico autonomo, godibile dunque alla lettura a prescindere dalla loro realizzazione come spettacoli. La raccolta offre una panoramica variegata della vasta e ventennale produzione drammatica dell'autore. I testi sono pubblicati in ordine cronologico relativamente alla loro stesura partendo dal 2004 per arrivare all'anno da poco concluso. Un teatro per molti versi tradizionale, con strutture narrative piuttosto semplici e solide, con personaggi ben delineati e sviluppi chiari e coinvolgenti, con dialoghi densi di ritmo e colore. La tradizione teatrale partenopea è percepibile soprattutto nei lavori meno recenti ma intuibile anche in tutti gli altri, soprattutto nei dialoghi, spesso venati da un'amara ironia che fa sorridere e pensare come succede, ad esempio, nel grande teatro di Eduardo. Sarebbe troppo facile mettere l'etichetta di "Teatro civile" alla drammaturgia di Gelardi, direi piuttosto che, se proprio dovessi dare una definizione esemplificativa, che come tutte le definizioni impoveriscono la ricchezza e la varietà di ciò che definiscono, parlerei di teatro politico. Politico con la "P" maiuscola, nel senso di personaggi, storie e tematiche che osservano la contemporaneità e ne sottolineano gli aspetti più scottanti, più scomodi, più delicati e anche più interessanti. Quasi tutte storie minimaliste ma che evocano, appunto, temi universali, pregnanti, attuali e d'indubbia rilevanza sociale. Dopo la prefazione firmata da Milena Cozzolino e la nota dell'autore, il volume presenta i sei testi: "Limoni", "Le regole del giuoco del tennis", "12 baci sulla bocca", "La terza comunione", "Brucia l'Europa" e "Quattro uomini chiusi in una stanza". La pubblicazione è chiusa dalla nota biografica.

Impefezioni
di Mario Gelardi
Editoria e spettacolo 2019
pagg. 227 € 16,00
Acquista il libro

Stampa Email

Una vita straordinaria di Riccardo Goretti

Di Riccardo Goretti ci siamo occupati già dieci anni fa allorchè, in compagnia di tre colleghi (Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini) forma la compagnia de "Gli Omini", i cui spettacoli e soprattutto l'esperienza, vengono documentati sempre da Titivillus in una bella pubblicazione. Negli anni che sono passati da allora Goretti ha vissuto importanti esperienze di collaborazione con drammaturghi, registi e attori  ma soprattutto ha, questa volta da solo, scritto e portato in scena con buon successo i quattro spettacoli pubblicati in questo volume. Dell'esperienza con Gli Omini Riccardo Goretti ha conservato l'amore per le piccole storie del popolino, racconti di vite normali che, nell'interpretazione appassionata del drammaturgo-attore, diventano straordinarie. Il minimalismo della vita "proletaria" che diventa a tratti paradigma massimalista della nostra società, i normali ma profondi e significativi rapporti familiari e di amicizia tratti dall'esperienza autobiogrfica dell'autore, la semplice quotidianità che evoca spunti di riflessione sull'esistenza e l'umanità. Dopo l'introduzione dello stesso Goretti sul progetto "Una vita straordinaria" che ha dato luce ai quattro pezzi teatrali pubblicati, il volume riporta la testimonianza di Stefano Rampoldi e la prefazione critica di Graziano Graziani. Seguono i testi integrali dei quattro spettacoli: "Annunziata detta Nancy", "Essere Emanuele Miriati", "Premiata filatura FP" e "Gobbo a mattoni" ciascuno preceduto da un'ampia introduzione dell'autore e l'ultimo anche da quella di Massimo Bonechi e dalle note di regia "a posteriori". Ricca la galleria di foto di scena degli spettacoli e godibile, in chiusura, l'intervista a Goretti a cura di Tommaso Chimenti.

Una vita straordinaria
Il teatro di Riccardo Goretti dal 2011 al 2018
Titivillus 2019
pagg. 170 € 15,00
Acquista il libro

Stampa Email

Parti femminili a cura di M.L. Compatangelo

Una raccolta di oltre quaranta monologhi e soliloqui femminili, scritti da autori contemporanei viventi negli ultimi quarant'anni, costituisce una vera e propria novità nel piccolo mondo dell'editoria teatrale. Maria Letizia Compatangelo, drammaturga e docente di drammaturgia, da molti anni impegnata nella promozione dell'autore teatrale contemporaneo, crea per questa raccolta una variegata panoramica di personaggi, stili, temi, poetiche diverse capaci di offrire una significativa testimonianza della produzione teatrale degli ultimi decenni nella particolare forma della drammaturgia con unico personaggio. E proprio su questa difficile e talvolta controversa forma compositiva, che la stessa curatrice definisce pre-drammatica, lasciando intendere tra le righe che potrebbe essere considerata anche post-drammatica, fonda, come risulta evidente nella sua introduzione, la principale motivazione e ragion d'essere di questa antologia. Ma dal titolo della raccolta si evince anche e soprattutto l'altro importante obiettivo della pubblicazione: fornire al lettore uno sguardo sull'universo femminile così come viene tradotto da firme importanti della drammaturgia italiana contemporanea. Il risultato è quello di consegnarci uno strumento utile alle attrici per i loro studi o provini, un documento importante per chi studia o semplicemente è interessato alla scrittura teatrale e, infine, una piacevole lettura. Tutti i monologhi sono preceduti da una sintetica biografia dell'autore e dall'introduzione al pezzo che, in molti casi, è un estratto di un'opera più ampia e a più personaggi.

Parti femminili
Monologhi di donne nel teatro contemporaneo italiano
a cura di Maria Letizia Compatamgelo
Dino Audino 2019
pagg. 142 € 15,00
Acquista il libro

Stampa Email