• Home
  • Segnalazioni
  • Libri

I libri del mese

Per la segnalazione in questa rubrica inviare esclusivamente libri di teatro o drammaturgia a
Associazione Dramma.it - Via dei Monti di Pietralata 193/c 00157 Roma

Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai a cura di V. Valentini

Sull'opera di Franco Scaldati non sono moltissimi gli studi e saggi ma, cosa abbastanza sorprendente, le pubblicazioni di questo tipo sono a tutt'oggi comunque più numerose delle opere drammatiche, poetiche e letterarie diffuse dall'editoria specializzata. Pur trattandosi di un numero di drammaturgie e lavori di altro genere letterario piuttosto cospicuo, le opere edite sono circa una dozzina. Sintomo possibile che Scaldati abbia suscitato maggiormente l'interesse degli studiosi che del pubblico. Oppure che si tratti, vista la scarsa circuitazione degli spettacoli della sua compagnia, di un'esperienza di alto contenuto artistico ma che non ha ottenuto la giusta attenzione dei teatri e di conseguenza del pubblico. Il volume che presento è una significativa raccolta di interventi realizzati in un percorso a tappe che si è svolto nell'arco di circa un anno attraverso numerose giornate di studi dedicate alla figura del drammaturgo siciliano. Valentina Valentini, studiosa che ha dedicato molta parte della sua ricerca a Franco Scaldati, ne ha curato la raccolta, premettendo che si tratta di un primo contributo di questo tipo cui ne faranno seguito altri. Il volume consta di undici saggi redatti da ricercatori e studiosi e di tre interventi di "compagni di viaggio" di Scaldati. L'approccio utilizzato in buona parte degli articoli accademici è quello comparativo con figure importanti della letteratura contemporanea: Pasolini, Pirandello, Testori, Muller, Handke. Altri interventi approfondiscono la natura poetica e musicale dell'opera di Scaldati, altri ancora osservano le sue tematiche con un taglio specifico: le figure feminili, gli aspetti teologici, i personaggi animali. Più coinvolgenti, a mio parere, sono i tre articoli che chiudono il volume firmati da chi ha condiviso il lavoro di Scaldati in tre momenti diversi. Da essi emerge chiara l'umanità del drammaturgo, in una dimensione che ne fa comprendere molto bene lo stile, le caratteristiche dei lavori e le scelte poetiche, tematiche e linguistiche. Di tutti gli autori degli interventi il volume riporta essenziali note biografiche. Molto dettagliata infine la bibliografia su Scaldati in chiusura di pubblicazione.

Acquista il libro

Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai
Intorno alla drammaturgia di Franco Scaldati
a cura di Valentina Valentini
Titivillus 2019
213 pagg. € 16,00

Stampa Email

La congiura dei fratelli Shakespeare di Bernard Cornwell

È l'ultimo romanzo dell'inglese Bernard Cornwell, poliedrico e  molto fecondo scrittore, anzi direi creatore di storie a cavallo tra il romanzo di avventura, sia nella sua accezione più tradizionalmente ottocentesca che in quella più contemporanea e diffusa della saga fantasy, ed il romanzo storico attraverso la narrazione di vicende 'inventate' ma solidamente inquadrate ed ancorate in un affresco coerente e criticamente strutturato.
È il caso di questo romanzo che mescola efficacemente realtà e finzione e, mentre dipana un racconto tra il gotico e il thriller, riesce ad illuminare una periodo storico molto importante della Inghilterra dell'ultima parte del regno di Elisabetta I.
Ma del periodo storico in questione, sul finire del sedicesimo secolo, mostra in particolare la vita concreta, talora difficile e cattiva, che stava nell'oscurità alle spalle della luminosità del teatro elisabettiano che ha 'inventato' per così dire il teatro moderno.
Così la storia di William e del fratello Richard, che fuggito dal villaggio natale lo avrebbe raggiunto a Londra avviando una difficile carriera di attore, è la storia di un furto e di un contrasto irriducibile ma riesce a ricostruire con precisione l'ambiente ed il contesto storico controverso in cui si è realizzata la genesi di quel teatro e l'attività del suo insuperato esponente.
Quella supposta storia personale, di cui seguiamo con crescente interesse l'evoluzione e che ovviamente non sveliamo, è una sorta di veicolo e rende dunque più facile ed emotivamente più profondo l'approccio con quel mondo, oltre le paludate descrizioni dei critici teatrali.
Un bel romanzo da consigliare e non solo a quelli, e sono ovviamente molti, che amano William Shakespeare e le sue opere.

Acquista il libro

La congiura dei fratelli Shakespeare
di Bernard Cornwell
Longanesi 2019
428 pagg. € 22,00

Stampa Email

Teatro in alta sicurezza di Mimmo Sorrentino

Quando una dozzina di anni fa ebbi modo di conoscere la scrittura e l'esperienza teatrale di Mimmo Sorrentino, decisi subito di segnalare il suo testo di allora su questo sito. In quegli anni il suo teatro veniva realizzato attraverso laboratori con adolescenti della periferia popolare milanese, successivamente si è poi articolato in quello che viene da lui definito, ed ultimamente anche insegnato alla Scuola Paolo Grassi di Milano, il Teatro partecipato. Un teatro che coinvolge le persone e le porta sul palcoscenico per far raccontare le loro storie. Oggi Titivillus ci propone, in questa recente pubblicazione, l'attività che da alcuni anni Sorrentino svolge presso il Carcere di Vigevano. Di teatro in carcere si è trattato spesso, visto le importanti realtà che sono nate e cresciute in Italia negli ultimi trent'anni, ma anche l'esperienza raccontata in questo libro, come altre simili, merita di essere conosciuta da chi non ha avuto la possibilità di vederne i frutti in teatro. Il volume viene aperto dal racconto in prima persona di Mimmo Sorrentino, l'avvio difficoltoso del progetto nel 2013 e di seguito gli importanti e forse inattesi sviluppi che hanno portato alla realizzazione, ad oggi, di oltre 120 spettacoli in carcere, teatri, scuole, università, oltre a diversi laboratori ed incontri tematici. La seconda parte del volume ci presenta le sei drammaturgie realizzate in questi cinque anni. Molto bella la galleria d'immagini degli spettacoli e importanti anche gli interventi di Nando Dalla Chiesa, Bruno Oliviero che ha realizzato anche un bel documentario per la RAI e Oliviero Ponte di Pino. Di grande interesse la trascrizione dell'incontro che alcune detenute hanno avuto, nell'ottobre del 2015, con Massimo Recalcati. La pubblicazione è completata dall'elenco, in ordine cronologico, degli eventi salienti di questi cinque anni di laboratori e spettacoli.

Acquista il libro

Teatro in alta sicurezza
di Mimmo Sorrentino
Titivillus 2018
158 pagg. € 15,00

Stampa Email