• Home

Matteuccia va sul rogo

Marco Luly

Ricerca ed elaborazione dei documenti di Marco Luly. "Correva l'anno 1428 e nella cittadina di Todi si terminava il processo contro una strega di un paesino del circondario, Ripabianca di Deruta; i capi di imputazione esaminati dai giudici erano ben trenta e non solo la donna era risultata rea confessa, ma era stata anche riconosciuta colpevole di aver svolto la sua attivit criminosa in maniera continuata e aggravata. Il 28 marzo 1428 il tribunale dei malefici lesse la sentenza finale sulla piazza e la strega fu condannata a essere arsa viva." Lo spettacolo prende le mosse da questa sentenza, raccontando con parole ed immagini, musiche e scene coreografiche, quel che si sa di questa storia, della vicenda e delle avventure di questa donna. Tutti i materiali che compongono il testo sono stati presi da documenti esistenti in quella banca dati sconfinata che ormai Internet. Qui infatti sono stati trovati i brani su Streghe, Inquisizione, Torture, riferiti al periodo medievale, che compongono lo spettacolo e che sono riuniti in un collage che d vita ad una storia fatta di documenti d' epoca e rimandi alla vicenda della cosiddetta strega Matteuccia. Il racconto arricchito da scene di forte impatto visivo e spettacolare, come prove di fachirismo, lanci di fiamme e lotte con spade infuocate.

dramma

italiano

1998

1

Da 31 a 60 minuti

2

2

2

2

no

si