• Home
  • Autori
  • Libreria virtuale

Moto perpetuo

Francesco Randazzo

Una commedia ironicamente minimale sui giovani d'oggi. Le loro irresolutezze, le loro paure, i loro confusi desideri, l'impossibilit di risolversi in un mondo privo di qualsiasi punto fermo,. I due giovani protagonisti, Augusto e Bruno, amici e conviventi, dividono la casa e una serie di situazioni sentimentali, di complicit e rivalit che li porter a confondere totalmente qualsiasi ruolo, d'amicizia o parentela. Il sesso, l'amore, gli incontri e lo sforzo continuo di andare contro tutto ci che socialmente stabilito portano i due a vivere esperienze paradossali e in fondo inappaganti. Cos, fra amici, ragazze, finte ragazze, madri ex-sessantottine, improbabili vecchiette e arresti, tutto si dissolver per la noia, per l'incapacit crudele a vivere il mondo per come . La commedia si chiude proprio con l'ultima trasgressione, quella di Bruno, che proprio il pi "inserito", ma proprio per questo il pi instabile: l'ultimo colpo di scena il primo di una nuova commedia che potrebbe ricominciare perch tutto non altro che il cinico, parossistico girare continuo nel vuoto del quotidiano, ridendo, ubriachi del "moto perpetuo"...

commedia

italiano

0

2

Da 61 a 90 minuti

4

3

3

2

no

si