• Home
  • Autori
  • Libreria virtuale

L'alibi di Dio

Francesco Randazzo

Lorenzo, piccolo parroco di una diocesi sperduta, nascosto a se stesso e alla propria omosessualit, in questo luogo nel quale cerca di dimenticare ed annullarsi nell'espiazione, riceve la visita improvvisa e sconvolgente di Saverio, che irrompe, esigendo di essere confessato dal suo ex amico e compagno. Il dialogo lotta, scontro duro ma anche sofferenza, tormento, gioco al massacro che scortica i personaggi mettendo a nudo e bruciando le loro anime ed i loro sentimenti di dannati. Saverio l'Angelo Sterminatore di Lorenzo, colpevole e vile ma anche uomo che non sa e non pi essere in pace con se stesso cos come Dio lo ha creato. La tragedia della fede di Lorenzo, prete ed omosessuale, viene risvegliata dal visitatore notturno che evocher il fantasma di un giovane di cui il prete e lui stesso furono appassionatamente innamorati e che divenuto nelle loro storie personali linea di taglio definitivo e di drammatica svolta fra l'uno e l'altro. La confessione diviene un duello dove nessuno potr essere vincitore e dove solo la disperazione e l'annientamento portano ad un'assoluzione estrema ma priva di redenzione. Un giallo teologico e umano, dove tutti sono colpevoli e innocenti insieme e nel quale Dio un movente incomprensibile e spietato. Un Dio incomprensibile, un Dio immaginato o ferreamente circoscritto e definito dalla Chiesa. Un Dio che si pu accettare o rifiutare ma mai capire.

italiano

1999

1

3

3

0

0

no

si