• Home

La resa e l’onore

Giancarlo Ferraris

Ne La resa e l’onore - Il monologo di un militare a parlare è un altissimo ufficiale dell’Esercito tedesco della seconda guerra mondiale, il generale, feldmaresciallo poi, Friedrich Paulus che comandò la Sesta Armata nella tragica battaglia di Stalingrado (agosto 1942 - gennaio 1943), dove fu sconfitto dai russi ai quali si arrese disobbedendo all’ordine di Adolf Hitler che lo voleva invece suicida per celebrarne le gesta. Il monologo ripercorre le tappe che portarono la Sesta Armata alla disfatta: dall’invasione dell’Unione Sovietica alle fasi iniziali dell’attacco a Stalingrado, dai violenti scontri nella città all’accerchiamento operato dai russi, dalla scelta della capitolazione al giudizio complessivo delle operazioni belliche, unendo agli aspetti prettamente militari anche aspetti umani, come le sofferenze patite dai soldati tedeschi, la pietà e il pianto per i caduti, insieme al diverso modo di concepire, da parte dello stesso Paulus e di Hitler, il peso della lotta, il valore della vita, il significato della resa, il senso dell’onore

dramma

italiano

2012

8

Da 31 a 60 minuti

1

1

0

0

no

si