• Home

Una zia per tutte le stagioni

Alberto Ticconi

Siamo in una clinica per persone con varie difficolt psicologiche. Un particolare programma di rieducazione deve aver innescato qualche processo autofecondante che ha generato di fatto un mondo a se. La zia Alonza forse, in origine, era la direttrice, o solo una malata in condizioni peggiori degli altri, o forse... comunque qualcuno degli operatori o assistenti si confuso irrimediabilmente nel gruppo. Il gruppo stesso in molti momenti ha preso il ruolo degli operatori, o degli "antichi registi e attori" inseriti nel programma iniziale. Ma forse veramente importante capirlo a priori o a posteriori? Guardandoci introno nel mondo cosiddetto normale crediamo proprio di no; per ogni stagione che viviamo.

commedia

italiano

1998

2

Da 61 a 90 minuti

21

7

8

4

no

si