• Home
  • Autori
  • Libreria virtuale

Le femmene

Alberto Ticconi

Ambientazione: 1945/50. Le Ecclesiazuse, di Aristofane, ci parla di alcune donne di Atene, con a capo Prassagora, che in abiti maschili riempiono l'assemblea lasciando ben pochi posti agli uomini e ottenendo cos la maggioranza per una legge da loro proposta; di togliere, cio, il governo a chi lo aveva sempre avuto e male usato, e affidarlo alle "FEMMENE". LA SIGNORA LOTRONCATO AL PARLAMENTO non parla di altro ma, usando le nostre parole, ci porta perfettamente il sapore di un tempo lontano eppure cos mostruosamente vicino. Le donne assumono il governo con tutti i pro e i contro, allora come adesso, con la differenza che mentre Prassagora ci invita a percorrere la commedia con l'aiuta di una lanterna (la luce della filosofia) in un mondo che comunque ormai in decadenza, Pasqualina inizia il cammino drammatico con il suo strumento di potere, la padella, carico di tutti e due i significati, di forza e attraverso la gola, rivelandoci per la trascendenza della sua speranza e la passione amorevole del suo prepotente dinamismo; una madre si ricorda sempre di esserlo, e se una cosa non pi che necessaria non la chiede, ma quando lo la impone.

commedia

1996

2

Da 61 a 90 minuti

3

3

4

4

no

si