La drammaturgia

L'arte delle alici di Angela Villa

Nel testo L’ARTE DELLE ALICI, rifletto sulla condizione di solitudine che si è venuta a creare durante la pandemia. Solitudine vissuta maggiormente dalle donne, in particolare da quelle che vivono in situazioni difficili sia dal punto di vista familiare sia

Leggi tutto …

Il libro

La famiglia Rame di Alessio Arena

Un tassello fondamentale per la ricostruzione della storia del teatro in Italia e non solo, con il valore aggiunto di una vicenda familiare, un'esperienza peculiare che ritrae i protagonisti nei loro aspetti umani oltre che professionali. Questo, in estrema sintesi, il senso e il valore di questa pubblicazione di Bulzoni,

Leggi tutto …

La libreria virtuale

Consulta il nostro archivio on line di testi teatrali: quasi duemila opere di centinaia di autori contemporanei. Leggi liberamente tutti i copioni che desideri, fai una ricerca per autore, titolo, numero di personaggi, genere, durata a seconda delle tue esigenze. Leggi le sinossi e il testo completo, contatta l'autore.

Drammaturgia contemporanea in scena

  • Sulla morte senza esagerare

    Paura, pregiudizi, poesia, ironia, riflessione, divertimento e musica, maschere e teatro senza parole. Questa, in sintesi, la pièce “Sulla morte senza esagerare”, ideata e diretta da Riccardo Pippa, in scena, dal 9 all’11 maggio, al Piccolo Teatro della

    Leggi tutto …

  • La zia d’America

    La Sala Futura di Catania ha ospitato, dal 9 al 12 maggio, la produzione del Teatro Stabile etneo, “La zia d’America”, per la regia di Lucia Rocco, come primo spettacolo del ciclo “Gli zii di Sicilia” dedicato a Leonardo Sciascia (gli altri due racconti

    Leggi tutto …

  • Mosquitos

    Tra la fine degli anni sessanta e i primi anni settanta Alberto Gozzi ed il fratello (maggiore) Luigi si inventarono, molto prima che il teatro di narrazione avesse il successo che ha avuto, un “Teatro Racconto” che a quello è simile anche

    Leggi tutto …

  • La zattera dei morti

    Daniela Ardini sceglie per questo suo spettacolo, che esordì lo scorso luglio al festival “Una notte d'estate” di Lunaria Teatro, un testo non molto conosciuto, e che poco è circolato anche in Germania, del drammaturgo tedesco Harald Mueller, scrittore

    Leggi tutto …

  • Quaderno / Greta Garbo

    Ci sono spettacoli che si si possono definire a “lento rilascio di senso”. Li vedi, sei lì quando accadono, partecipi attento al dispiegarsi della loro colta complessità, ti interroghi sul senso di quel che hai visto e provi a darti qualche risposta, ma poi, nei

    Leggi tutto …

  • Maurizio IV

    Divertente ed intelligente lo spettacolo “Maurizio IV” del brillante drammaturgo Edoardo Erba in scena per ben sette sere (dal 18 al 21 e dal 25 al 27 aprile) al Teatro Brancati di Catania, all’interno della stagione di prosa 2023/2024, diretto da Federico

    Leggi tutto …

  • Durante

    Il Piccolo Teatro di Milano ha affidato a Pascal Rambert, suo artista associato, la realizzazione di un trittico, il cui primo capitolo è stato, nella scorsa stagione, Prima. Ora è in scena al Teatro Grassi la seconda parte, Durante, con lo stesso cast, cui

    Leggi tutto …

  • Pinter party

    L’atteso spettacolo dell’attore e regista Lino Musella debutta in Prima Nazionale l’11 aprile a Napoli, sfidando il pubblico napoletano che lo accoglie con grande clamore. Questo lavoro è un vero e proprio saggio sul teatro, inteso come momento

    Leggi tutto …

Articoli e interviste

  • Maggio teatrale in Croazia

    Maggio, come già scrivemmo anni fa, in Croazia è il mese del Festival dell'Attore. E della sua "festa". Festival, perché in cinque cittadine della Slavonia orientale, di cui Vukovar e Vinkovci sono le più note, si svolge la rassegna a cui prendono parte

    Leggi tutto …

  • Aquile Randagie credere disobbedire resistere

    Ci sono date che rappresentano la vita di un popolo, di uomini e donne che hanno combattuto per la libertà. Sul calendario sono segnate in rosso. Non sono solo “ponti” per programmare le vacanze al mare o in montagna, ma momenti della nostra

    Leggi tutto …

  • L'arte della commedia a Monza

    Il Teatro Manzoni di Monza, si trova nel cuore storico della città, fra monumenti antichi, si può raggiungere facilmente anche da altre cittadine dei dintorni, perché ha un comodo parcheggio a pochi metri e la fermata del pullman proprio di fronte. Un

    Leggi tutto …

  • Progetto "Il corpo del tempo"

    Tra danza, teatro di figura e drammaturgia, frutto di una residenza creativa in Svizzera, si è generato e sviluppato questo spettacolo di Anna Dego e Anna Stante, visto nella sua anteprima ante-palcoscenico al Museo di Villa Croce a Genova 

    Leggi tutto …

Pin It

Il Premio, fondato nel 2012 dalla regista e drammaturga Ombretta De Biase con il Patrocinio del COMUNE di MILANO, della S.I.A.D

(Società Italiana Autori Drammatici) e della UILT (Unione Italiana Libero Teatro), aveva ed ha tuttora l'intento di testimoniare l'eccellenza e la creatività femminile nell’arte drammaturgica, scritta e rappresentata. Si propone pertanto di offrire al pubblico e agli addetti ai lavori una selezione di Opere di Autrici e Registe Italiane viventi, già affermate o emergenti, che trattano i conflitti e le contraddizioni della società contemporanea.

Il Premio si articola in:
sez. 1: PREMIO alla DRAMMATURGIA per autrici di testi teatrali
sez. 2: PREMIO alla REGIA per registe/compagnie teatrali che abbiano allestito uno spettacolo tratto da un testo scritto da un'autrice italiana vivente.
La Cerimonia di Premiazione si svolgerà nel mese di giugno 2024, in data da definirsi, presso il Chiostro ‘Nina Vinchi’ del Piccolo Teatro, in via Rovello n. 2 , Milano. Durante la serata di Premiazione le Autrici e le Registe presenteranno in lettura scenica o come trailer parti dei loro testi o dei loro spettacoli.

Regolamento

SEZ.1 Premio ANIMA MUNDI alla drammaturgia

Art 1 -Il testo, opera drammaturgica a tema libero, dovrà essere inviato, entro il 30 Aprile 2024, in n. 3 (tre) copie chiaramente dattiloscritte in corpo 12, di max. 30 pagine, solo pinzate e numerate, indirizzate a: Raffaella De Biase – Premio ANIMA MUNDI - via Cesare da Sesto 22 – 20123 Milano. Ogni copia dovrà contenere nome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail dell’autrice, una breve nota biografica (max 10 righe), una sinossi del testo (max. 30 righe) e la dichiarazione di accettazione del regolamento firmata dall’autrice. Non sono ammessi rimaneggiamenti di testi preesistenti, teatrali o letterari. Si può partecipare con uno o al max 2 copioni. Durante la serata di Premiazione le Autrici premiate presenteranno in lettura scenica uno o più brani della loro opera che potranno essere scelti, letti e interpretati dalle stesse Autrici o da attori o attrici di loro fiducia.

SEZ. 2 - Premio ANIMA MUNDI alla Regia

Art. 2 -Alla sezione possono partecipare: Registe/Compagnie teatrali che abbiano allestito uno spettacolo della durata max di 60/90 minuti su un testo scritto da un autrice o autore italiano vivente. Si partecipa inviando entro il 31 marzo 2024 il materiale a: Raffaella De BiasePremio Anima Mundi - via Cesare da Sesto 22 – 20123 Milano. Il plico dovrà contenere: 2 (due) DVD dello spettacolo, oppure l’indicazione del sito internet/link su cui visionarlo integralmente. Dovrà inoltre contenere: il soggetto/nota di regia (40-50 righe ca.) dell’opera, indirizzo della Regista e della sede legale della Compagnia con le rispettive e-mail e i n. di cell., cast artistico, alcune foto di scena e locandina, il consenso alla rappresentazione firmato dall’autrice autore del testo o da chi ne possiede legalmente i diritti e la dichiarazione di accettazione del regolamento firmata dal Responsabile della Compagnia. Lo spettacolo non verrà valutato per qualità della ripresa ma dovrà essere aderente alla rappresentazione dal vivo. Si può partecipare con uno o al max 2 spettacoli.

Art. 3 - A parziale copertura delle spese di allestimento e segreteria, è previsto, per ciascun copione,
un contributo di € 50,00 (cinquanta), da inviare a Raffaella De Biase. tramite bonifico bancario
intestato a: Raffaella De Biase IBAN IT84E0503401695000000025704 con la causale: a
parziale rimborso spese di allestimento e segreteria del Premio. La copia della ricevuta del
bonifico andrà acclusa al plico del materiale cartaceo inviato. La segreteria declina ogni
responsabilità per disguidi o smarrimenti.

Art. 4- La Giuria si riserva il diritto, per ambedue le sezioni, di non assegnare il Premio qualora il materiale pervenuto non sia stato ritenuto idoneo alla rappresentazione. Il materiale pervenuto non sarà restituito.
Art. 4- Le Autrici e Registe premiate dovranno confermare la loro presenza, pena esclusione dal Premio.

Per ulteriori informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Drammaturghi

  • Su di me di Giuseppe Manfridi

    14 novembre 2023. Una data che vale la pena di annotare. Non ho mai scritto di me prima d’ora per raccontarmi. Per commentarmi sì, è di certo accaduto, ma non per raccontarmi. Possibile? Più ci penso e più debbo confermarmi nella

    Leggi tutto …

  • La composizione drammatica di Giuseppe Liotta

    A che punto sono arrivato, oggi 16 settembre 2022, nel mio lavoro di “drammaturgo”? In questo momento devo decidere se iniziare a scrivere un nuovo testo partendo da due eroi dell’Iliade la cui relazione mi inquieta già da un anno e non vede l’ora

    Leggi tutto …

  • Speranza, rimozione e memoria di Franca De Angelis

    Si è sempre grati a chi ci chiede di fermarci qualche attimo a pensare a ciò che si fa, al perché lo si fa. Ringrazio quindi di cuore Marcello Isidori che mi ha chiesto questa breve autopresentazione; per quanto sappia di non avere una scrittura

    Leggi tutto …

  • Più o meno, è andata così di Francesca Garolla

    La mia biografia, come tutte le biografie, sottolinea i successi ed elude del tutto ciò di cui non ho chiarezza. Quale è stato il momento esatto in cui ho fatto incontrare scrittura e teatro? Non lo so, e forse è per questo che non riesco a dirmi

    Leggi tutto …

Drammaturgie del Teatro di figure di Alfonso Cipolla

  • Perché nasce un nuovo burattino? di Walter Broggini

    Una delle caratteristiche più vitali dei burattini italiani è la loro capacità di rigenerarsi continuamente e di rifondersi in nuovi personaggi. È una prerogativa strategica che ha radici antiche: ogni burattinaio deve potersi specchiare in un proprio

    Leggi tutto …

     
  • Dizionarietto del teatro di figura di Gigio Brunello

    Gigio Brunello più che un burattinaio è un cult, anzi una fede. Chi lo scopre non può più farne a meno: lo segue, lo rinsegue, cerca di non perdere nessuna delle sue creazioni sapendo che sarà, più che sorpreso, calamitato da quel suo modo di

    Leggi tutto …

     

Osservatorio teatro di Giorgio Taffon

  • Da Pirandello a oggi e a… domani…

    Quasi in balìa dello spirito piuttosto “malefico” del tempo attuale, per iniziare voglio mettere in relazione, sperabilmente come preziosi SPUNTI,  mie recenti esperienze di spettatore (e di studioso) ad alcune “idee di teatro” espresse dal nostro più grande

    Leggi tutto …

Racconti e favole teatrali di Giorgio Taffon

  • Storie di una strana famiglia d’artisti 10

    Cari amici lettori, incrociando Shakespeare e Dante, nel concludere questi miei racconti, vi dirò di un fazzoletto “galeotto” che mi spinse inevitabilmente a sciogliere ogni nodo con la famiglia di Pietro ed Elena De Meis.

    Leggi tutto …

     
  • Storie di una strana famiglia d’artisti 9

    Vengo convocato per la famosa cenetta dove i genitori di Elena avrebbero svelato i loro codici comunicativi in forma di simboli musicali. Arrivo con un mazzo di tulipani molto ben preparato, con nastrini iridescenti multicolori, sapendo da sempre che

    Leggi tutto …

     

Chi c'è su dramma.it

Abbiamo 527 ospiti e nessun utente online