Porno mondo

Teatro Forsennato in collaborazione con Jon Jon Fisherman Media Group (editoriale operante nel settore dell'Adult Entertainment), porta  in scena, al Teatro dell’Orologio di Roma, il primo documentario teatrale scandalo. Porno Mondo, diretto da Dario Aggioli, è uno studio sul mondo della pornografia e la sua imprescindibile relazione con i New media.
L’indagine si sviluppa sulla base di dati statistici con risultati che non sorprendono. Tra i molti utenti del web, i protagonisti sono in maggior misura giovanissimi. “La pornografa oggi rende il 30 per cento del traffico Internet. Un ragazzo su tre ha fatto sesso su internet, partecipando o solo guardando”.
Indossate le maschere, consegnateci prima di entrare in sala, inizia il viaggio nel reality di Porno Mondo. A loro volta, gli attori indossano maschere nell’intento di mantenere celata la loro identità.
Siamo accolti da un presentatore, una cam girl e una mistress. Lo spettacolo è sviluppato sulla base del documentario televisivo, con tanto di pausa pubblicitaria e consigli per gli acquisti. Gli spettatori sono attivamente coinvolti durante la vendita e le istruzioni d’uso di sex toys. La cam girl e la mistress si aggirano tra il pubblico, fameliche, in cerca di volontari, terribilmente imbarazzati, con cui mettere in atto dimostrazioni concrete di pratiche erotiche e desideri sessuali, appresi attraverso social network di settore.  Grindr, cam4, live jasmine, sono tutte piattaforme, dove è possibile praticare virtualmente sesso o eventualmente organizzare incontri reali, scambiare opinioni in merito o addirittura votare le prestazioni. L’interazione e il coinvolgimento del pubblico sono osati fino al virtuale. Con tutte le difficoltà del caso e della diretta, gli attori scelgono di coinvolgere il pubblico in rete e improvvisamente siamo dentro una webcam erotica.
Irriverente, ironico e osceno è, senza dubbio, Porno Mondo, cui riconosciamo prima di tutto l’intento di portare in scena un’indagine sociologica. Il documentario si sviluppa su differenti piani, mescolando televisione, cinema e teatro. Dall’intervista alla chat, dalla pubblicità all’inchiesta, sono sovrapposte dinamiche spazio temporali in cui la percezione di reale e virtuale, insieme al concetto di vero e falso, si confondono. Il teatro, tuttavia, sembra un’eco in questo coagulo, in cui vince la narrazione, che è, spesso, un insieme di dati facilmente reperibili autonomamente.  Il concetto di performance teatrale, come la costruzione drammaturgica, è fortemente emarginato dalle dinamiche scaturite dall’utilizzo di tali e differenti linguaggi e perde consistenza. Resta, certamente, un lavoro originale, audace e di difficile resa, tuttavia ci lascia un po’ l’amaro in bocca. Porno mondo è sì un documentario sulla pornografia, ma da uno spettacolo teatrale ci si aspetta, quasi sempre, un risultato che apporti un valore aggiunto.

PORNO MONDO: documentario scandalo.
TEATRO DELL' OROLOGIO dal 25 marzo al 13 aprile
Media Partner Jon Jon Fisherman Group
Aiuto regia Elisa Carucci
Scritto da Dario Aggioli e Katiuscia Magliarisi
Ideato e diretto da Dario Aggioli

Email