• Home
  • Risorse
  • Articoli e interviste

Articoli e interviste

“La Bottega del caffè” nell’adattamento di Elio Gimbo

A distanza di quasi tre secoli dalla stesura de “La Bottega del caffè” (1750) di Carlo Goldoni, l’adattamento del regista catanese Elio Gimbo e del Centro Teatrale Fabbricateatro, nel nuovo Spazio Giardino Pippo Fava di Catania, residenza estiva del gruppo etneo, offre una edizione particolarmente originale e graffiante, sia per le trovate che per la sua pungente attualità. L’odierna edizione de “La Bottega del caffè”, in scena dal 13 Luglio al 4 Agosto, è un allestimento coraggioso e moderno, impreziosito da numerosi brani del grande Jannacci e di Bruce Springsteen e che, con ben dieci attori protagonisti, mostra lo spaccato di una società malata, con uomini e donne comuni, attratti dal denaro e dalla voglia di farne sempre di più. I tre atti originali de “La Bottega” di Goldoni si riducono nel nuovo allestimento di Fabbricateatro ad un solo atto di circa 80 minuti che si rifà

Email

Un'intervista impossibile?

Il Festival “In una notte di estate” della genovese Lunaria Teatro ricorda Luigi Pirandello, nel 150° anniversario della nascita, con questa originale drammaturgia, ideata da Pier Cominotto con l’ausilio della studiosa genovese Graziella Corsinovi, drammaturgia/travestimento ispirata al romanzo “Uno, nessuno, centomila” che attraverso la riscrittura scenica si propone di indagare e distillare il senso profondo, tra il poetico e il filosofico, dell’opera dell’agrigentino. Lo fa utilizzando la sintassi dell’intervista non rivolta all’autore bensì, e la modalità è di per sé originalmente indicativa, al personaggio, quel Vitangelo Moscarda che assume su di sé e si fa così portavoce di quella sottile angoscia che accompagna la

Email

Teatro utile 2017

Nel suo quinto anno di attività, il progetto “Teatro Utile (Arte e sviluppo)” organizzato dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano, propone un laboratorio per drammaturghi, registi ed attori professionisti finalizzato alla creazione di uno spettacolo che andrà in scena al Teatro Filodrammatici. Il laboratorio prosegue e approfondisce l’indagine, avviata negli anni precedenti, su come il teatro possa esplorare, con piena autonomia di linguaggio, le contraddizioni e i conflitti causati nella nostra società̀ dalle attuali migrazioni; con una particolare attenzione al tema dell’empatia, del “mettersi nei panni dell’altro” in un contesto dominato dalla rappresentazione mediatica. Fine del progetto è riformulare, in un confronto e in uno scambio di competenze, delle specificità artistiche e creare un gruppo multietnico di artisti. Attraverso la pratica teatrale si vuole, incoraggiare la creazione di un

Email

Banco di prova

Un progetto coraggioso che punta sulle nuove drammaturgie, a cura di Manuel Renga (regista e co-direttore artistico insieme a Corrado Accordino del Teatro Libero di Milano) Francesco Leschiera (regista e direttore artistico e regista del Teatro del Simposio) e Susanna Verri (presidente di Isola Casa Teatro psichiatra e psicoterapeuta) Tutto questo all’interno di un contesto magico IsolaCasaTeatro. Una casa teatro nel quartiere Isola di Milano che sta diventando sempre più motore culturale dei movimenti innovativi della città, un quartiere in continua trasformazione grazie anche agli abitanti stessi che vivono Isola come porta di ingresso a mondi reali e irreali.  IsolaCasaTeatro è un’associazione culturale fondata nel 2004 in collaborazione con l’associazione Centro Studi Assenza. Nasce dall’idea di fare teatro, arte e cultura nel quotidiano; un luogo aperto alla

Email

Shakespeare al NTFI2017

Come annunciato durante la conferenza stampa, svoltasi il  6 giugno presso il Teatro Bellini , il Napoli Teatro Festival Italia 2017, nella sua nuova veste e attraverso il nuovo direttore Ruggero Cappuccio, inaugura il programma con William Shakespeare. Il progetto voluto da Gabriele Russo che, insieme ai fratelli, ha rigenerato e dato nuova vita al Teatro Bellini di Napoli, si basa su un elemento fondamentale: la riscrittura. Sia attraverso il libero adattamento, sia nella creazione di testo ex novo, il riferimento al testo classico e  l’utilizzo della tecnica della riscrittura sono due operazioni che precludono necessariamente la conoscenza approfondita della fonte e degli studi che ne hanno tenuto conto. Per questo motivo, il Festival e il Teatro Bellini si affidano all’esperienza e alla scrittura, testuale e scenica, di sei autori e di sei registi che hanno permesso la realizzazione di un

Email

Milano off fil festival

Milano è da sempre luogo di festival, di tutti i tipi e di tutti i temi. Dal dal 9 al 18 giugno 2017 tocca a Milano Off Fil Festival, una scorpacciata di 50 compagnie italiane e non, per addirittura 400 spettacoli (avete letto bene!) in giro per la città, in 15 spazi presenti in tutti i quartieri di Milano. Non si tratta del solito festival presso i rinomati teatri della scena contemporanea meneghina, al contrario è un progetto di riscoperta anzitutto di spazi poco noti, lontani dai grandi numeri e dai giri più affermati. Accanto a questi luoghi tutti da conoscere, ci sono il nuovissimo Unicredit Pavillon nell’ombelico di Milano (piazza Gae Aulenti) e teatri amatissimi come il Libero di via Savona o il Teatro Verdi di via Pastrengo.
I testimonial scomodati per l’evento sono numerosissimi, da Enrico Bertolino a Raul Cremona, da Enrico Intra a Roberto Brivio, ma anche Massimo Navone, Enrico Bonavera,

Email